Obiettivo Terra 2014
Get the Flash Player to see the slideshow.
Mediterraneo da remare
Green Pride

Come salvare i nostri oceani dai rifiuti?

Slat Boyant, un giovane olandese, fondatore di Ocean Cleanup Foundation, ha presentato un nuovo dispositivo tecnologico ed efficace che consente di pulire e riciclare circa [...] [leggi tutto]

Climate change, l'Italia sarà in grado di adattarsi?

Mentre l’Italia é impegnata a seguire il dibattito sulla riforma del Senato, il resto del mondo si concentra  sui dati diffusi dall’IPCC sui cambiamenti climatici, e [...] [leggi tutto]

A giugno in Italia il picco delle rinnovabili

16 giugno 2013: ricordatevi questa data. Perché quel giorno, per la prima volta e per un paio d’ore, tra le 14 e le 15, in [...] [leggi tutto]

Task Force Per un'Italia libera da Ogm

Sabato 5 aprile ci sarà una prima mobilitazione nazionale della Task Force: “Per un’Italia libera da Ogm”, promossa da una coalizione di 39 associazioni tra [...] [leggi tutto]
login

Registrati

Sostieni Obiettivo Terra
Firma la petizione #salvArte
#salvArte
archivio
fondazioneuniverde su
seguici su
seguici su google+

Auguri per un 2011 Felice ed Ecologico

29 dicembre 2010 15:52

Care/Cari

gli Auguri per un 2011 Felice ed Ecologico sono un’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno seguito le iniziative della Fondazione UniVerde.

Nel 2010 anche grazie alla costante azione del nostro Osservatorio sul Solare (che ha prodotto il 2° e 3° rapporto presentati rispettivamente al SolarExpo di Verona e ad Ecomondo a Rimini) e alle centinaia di illustri adesioni alla petizione pro solare siamo riusciti ad ottenere la conferma del “Conto Energia” a sostegno del fotovoltaico.

Abbiamo anche avviato un tavolo di confronto tra mondo agricolo, imprese del solare, ambientalisti e università per prevenire la sottrazione di terreni all’agricoltura di qualità.

Un altro successo è stato il concorso fotografico Obiettivo Terra realizzato con la Società Geografica Italiana presso Villa Celimontana che ha visto la partecipazione di diverse centinaia di persone da tutta Italia e la successiva mostra della più belle foto in occasione della Settimana Europea dei Parchi in collaborazione con Federparchi nella prestigiosa sede di palazzo Rospigliosi messa a disposizione dalla Coldiretti.

Ed ancora il convegno tenuto presso la sede dell’Enciclopedia Italiana Treccani per celebrare il  decennale della legge contro gli incendi boschivi promosso in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato.

E il sostegno di realtà private e personalità che ha rafforzato la nostra azione.

E ancora abbiamo avviato iniziative e siglato convenzioni con dipartimenti universitari su energie rinnovabili, mobilità sostenibile, agricoltura, mare.

E le 100 puntate delle trasmissione Madre Terra ancora in onda sulla rete nazionale Europa 7 e su numerose emittenti in chiaro, satellite e web.

La collaborazione e la partecipazione della Fondazione UniVerde  alle iniziative di Jeremy Rifkin sulla  “Terza Rivoluzione Industriale” e di Carlo Petrini per la rete di Terra Madre.

A questo si aggiungono le iniziative internazionali sulla “Green Economy” cui ho partecipato costruendo un rapporto con le realtà associative ed economiche sempre più convinte del cambiamento in atto nel modo di far business in modo etico ed ecologico.

Inoltre stiamo rinnovando il sito web www.fondazioneuniverde.it per socializzare la conoscenza del “nuovo mondo” che vediamo crescere a velocità sorprendente.

E queste poche cose che vi ho ricordato sono un incoraggiamento ad aver fiducia in quella riconversione della società e dell’economia che serve non solo per evitare possibili catastrofi ambientali ma soprattutto per vivere più felici.

Soprattutto in Italia non facciamoci avvilire dalla “spettacolo” sempre più squallido di Politica, Istituzioni e mass media che ci rappresentano solo quella parte della società incapace di speranza e ormai avvizzita sotto rancori insanabili.

Ci sono tante energie ed esperienze positive in campo, occorre metterle in rete, raccontarle e sostenerle.

Nel 2011 spero che tanti di Voi ci aiuteranno in questo compito.

Buon Anno a tutti voi.

Alfonso Pecoraro Scanio

Edifici in bambù per assorbire Co2

21 dicembre 2010 17:51

Per ridurre il consumo di energia e le emissioni di Co2 è necessaria una riqualificazione energetica degli edifici. Secondo i dati forniti dall’Unione europea, le abitazioni e gli esercizi commerciali sono responsabili del 40% del consumo totale di energia e del 36% delle emissioni di diossido di carbonio. Continua…

Cisterna di Latina-Due anni del Polo per la mobilità sostenibile (Pomos)

1 dicembre 2010 15:56

Il 1 dicembre, il presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio, ha visitato il Polo per la mobilità sostenibile (Pomos), centro di sperimentazione e innovazione tecnologica e punto di aggregazione per tutte le piccole e medie imprese che operano nel settore della mobilità, per la celebrazione del secondo anno di attività del Polo.

In tale occasione è stato anche firmato un protocollo d’intesa tra la Fondazione e Pomos con il Prof. Gianni Orlandi, il Responsabile scientifico del Pomos, che ha come obiettivi: la sostenibilità della conoscenza, la cultura ecologista e il cambiamento degli stili di vita, a partire appunto dalla mobilità, attraverso la promozione di conferenze illustrative, tirocini formativi e informazione responsabile.

All’iniziativa, dal titolo: “Pomos 2008-2010. Due anni di progetti in movimento”, ha partecipato anche il Sindaco di Cisterna di Latina, Antonello Merolla.

Parigi-Premiazione European Business Awards

16 novembre 2010 18:17

In seguito alla partecipazione degli European Business Awards come membro della giuria, Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione UniVerde, ha partecipato alla cerimonia di premiazione il 16 novembre a Parigi e consegnato il premio al gruppo Loccioni.


Vigevano-OGM una scelta oculata?

11 novembre 2010 21:09

Il 18 novembre Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione UniVerde, interverrà a Vigevano al convegno sul tema: “OGM una scelta oculata? Una scelta superata ?..…oltre l’OGM …..…. e fino al Recupero delle varietà antiche autoctone” che si terrà all’Auditorium “S. Dionigi” in Piazza Martiri della Libertà, 5 alle ore 20.45. L’evento è promosso da Vigevano Sostenibile, organizzazione culturale in difesa della salute e dell’ambiente.

In basso è possibile scaricare il materiale in PDF:

Programma



Milano-Enersolar+ 2010

10 novembre 2010 17:33

Il 17 novembre Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde, terrà due convegni nell’ambito di ENERSOLAR+ 2010, il grande evento dedicato all’energia solare fotovoltaica e termica, alle tecnologie fotovoltaiche (PV TECH), agli inverter (INVEX) e alle altre energie rinnovabili. Uno degli incontri è promosso proprio da INVEX e l’altro da EIV (Electric and intelligent vehicles). L’appuntamento è alla fiera di Milano (Rho).

Arezzo-AGRI@TOUR 2010

9 novembre 2010 19:29

Evento unico per conoscere l’Italia attraverso la realtà degli agriturismi, AGRI@TOUR è giunto alla sua nona edizione. Appuntamento di rilevanza nazionale per valorizzare l’ospitalità rurale, in pieno relax tra la natura, torna anche quest’anno all’Arezzo Fiere dal 12 al 14 novembre 2010. Alla manifestazione interverrà anche il Presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio.

Roma-Geobiblioteca sospesa in villa Celimontana

7 novembre 2010 20:24

Giovedì 11 novembre 2010, alle ore 17.00 presso la Aula “Giuseppe Dalla Vedova” del Palazzetto Mattei in Villa Celimontana (Via della Navicella, 12 – Roma) Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione UniVerde parteciperà alla presentazione di un progetto della Società Geografica Italiana per Villa Celimontana dal titolo “GPS – Geobiblioteca Polifunzionale Sospesa“. A coordinare i lavori Franco Salvatori, presidente della Società Geografica Italiana. Interveranno il progettista Architetto Stefano La Rocca; Maria Grazia Bellisario, direttore del Servizio V Architettura e Arte Contemporanee del Ministero per i Beni e le Attività Culturali; Marco Maggioli, geografo e Paolo Villa, presidente dell’Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio (AIAPP).

In basso è possibile scaricare l’invito in PDF:

Invito

Rimini-ECOMONDO 2010: Green Economy – New Society- III Rapporto sul solare

21 ottobre 2010 08:45

Il 3 novembre ad Ecomondo ci sarà il convegno su “Green economy, New Society”, Ecologia è Economia; un mondo migliore è in costruzione. Sarà presentato anche il ‘III raporto sul solare, Gli italiani, l’energia del sole e la green economy’. Ad aprire i lavori sarà il presidente della fondazione UniVerde: Alfonso Pecoraro Scanio.

Convegno

“Green Economy – New Society”

Ecologia è Economia: un mondo migliore è in costruzione

PRESENTAZIONE DEL 3° RAPPORTO SUL SOLARE

“Gli italiani, l’energia dal sole e la green economy”

ECOMONDO 2010 – Rimini, 3 Novembre 2010

Ore 14.30 – 17.30

Fiera di Rimini, via Emilia 147

Padiglione D5 – Stand 013

La green economy e i green jobs sono le realtà del domani ed il motore della “terza rivoluzione industriale”. Una società più matura ed equilibrata si fonda su un’economia virtuosa  e sullo sviluppo dell’empatia tra le persone e con Madre Terra.

In basso è possibile scricare il programma completo in PDF:

Programma completo

Programma Convegno Green economy, new Society

In basso il materiale da scaricare:

Locandina 1 Convegno Energia da Biomassa

Locandina 2 Convegno Energia da Biomassa

Comunicato stampa Convegno Green economy, new Society

In basso è possibile scaricare in PDF tutti gli interventi dei relatori presenti:

Robert Niederkofler – ROPATEC

Roberto Sacco – AGO ENERGIA

Andrea Fontana – FOTOWATIO

Fabio Patti – YINGLI

Roberto Danovaro – Presidente eletto Società Italiana di Ecologia

Mauro Del Savio – ELECTROLUX

Elena Dell’Agnese – Università Bicocca di Milano

Stefano Tersigni – REDAIS

Rassegna stampa:

Affari&Finanza_15_11_10

ANSA

III Rapporto sul solare:

A Rimini, nell’ambito di Ecomondo, è stato presentato il terzo Rapporto sul Solare, condotto da IPR per conto della Fondazione Univerde su ciò che ne pensano gli italiani. Uno studio che apre il confronto con docenti universitari e manager dell’economia sul rapporto tra i nuovi lavori e le nuove imprese eco e una società in evoluzione verso scelte più attente al benessere, all’ambiente ed al futuro sostenibile.

Il presidente della Fondazione Univerde, Alfonso Pecoraro Scanio aprendo i lavori, ha ricordato il risultato positivo della mobilitazione lanciata un anno fa per ottenere il rinnovo degli incentivi al solare, previsti dal Conto energia del 2007, e ha dichiarato: “La green economy è sempre più una realtà nel settore agricolo, in quello della produzione di energia e di strumenti per l’efficienza energetica, nell’edilizia, nei servizi, nel turismo ed è sempre più connessa ad un cambio di gusto e di stili di vita nella società. L’Italia in questo contesto ha una grande opportunità per creare impresa e lavoro perché ha molti esempi di eccellenza e proprio Ecomondo ne è una vetrina”.

In basso è possibile scaricare il III Rapporto sul solare in PDF:

III Rapporto sul solare

1/5 dei vertebrati rischia di scomparire

20 ottobre 2010 09:12

La percentuale di specie vegetali e animali in pericolo d’estinzione sta aumentando, ma gli sforzi per proteggerle sembrano funzionare. Queste sono le conclusioni degli scienziati della IUCN (International union for the conservation of nature) che hanno stilato la nuova lista rossa delle specie minacciate, presentata alla Conferenza delle parti della convenzione sulla biodiversità’ in corso in questi giorni a Nagoya, in Giappone. I dati non sono di certo positivi: delle 25.000 specie studiate circa 1/5 è in pericolo e tra queste il 41% degli anfibi rischia di scomparire. Solo il 13% degli uccelli, invece, ha bisogno di protezione.

Le perdite maggiori si registrano nel Sud-est asiatico dove la distruzione degli habitat, foreste rase al suolo per la coltura di biocombustibili, procede a ritmo sempre più veloce.

Nello studio, però, emerge che i programmi di conservazione hanno avuto un impatto significativo: tantissimi uccelli sono stati salvati e tre specie che vivevano in cattività sono riuscite a tornare nei loro habitat naturali: il condor della California (Gymnogyps californianus), il furetto dai piedi neri (Mustela nigripes) e il cavallo di Przewalski in Mongolia (Equus ferus przewalskii). Il divieto di caccia alle balene ha permesso, inoltre, un aumento delle megattere che al momento non sono più inserite nella lista rossa.

Questi scenari ottimisti non escludono una consistente estinzione e riduzione di specie animali e vegetali ed è proprio quello che la Conferenza dovrebbe evitare, cercando di raggiungere un obbiettivo ambizioso che protegga la nostra biodiversità.