Sostieni Obiettivo Terra
Task Force Per un’Italia libera da Ogm
Mediterraneo da remare
Scarica gratis il libro in PDF!
L’Italia non spenga il sole
2008 L’anno che ha stravolto l’Italia
Green Pride
Guadagnare con il bambù gigante

#BlueKayakDay #MediterraneoDaRemare2018: il 15 agosto tutti in canoa e kayak per #NoPlastic

Il 15 agosto 2018 è il #BlueKayakDay, evento della Federazione Italiana Canoa Kayak a sostegno di “Mediterraneo da remare” 2018, la campagna nazionale promossa dalla Fondazione [...] [leggi tutto]

Il decennale della Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici

A dieci anni dalla prima e unica Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici in Italia, promossa dall’allora Ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio e che rappresentò un [...] [leggi tutto]

Conferenza stampa #Stopincendi petizione su change.org

CONFERENZA STAMPA Martedì 25 luglio ore 16 Sala stampa della Camera dei Deputati Via della Missione, 4 Roma #Stopincendi petizione su change.org in 20.000 chiedono [...] [leggi tutto]

Presentato XVI Rapporto “Gli italiani, il solare e la green economy”. Focus su “Storage, recycling & smart cities”

È stato presentato oggi, martedì 30 ottobre 2018, il XVI Rapporto “Gli italiani, il solare e la green economy” realizzato da Osservatorio sul solare della Fondazione [...] [leggi tutto]
seguici su
seguici su
Concorso fotografico “Obiettivo Terra”
Rassegna stampa Concorso fotografico “Obiettivo Terra” 2018
Firma la petizione #OperaUnesco!

#pizzaUnesco
#pizzaUnesco: la Vittoria! L’Arte del Pizzaiuolo Napoletano è Patrimonio dell’Umanità IV ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO III ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO II ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO I ediz.
Osservatorio Europa
archivio

Energethica, rinnovabili a Torino

20 maggio 2012 14:22

Venerdì 25 maggio, il presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio, parteciperà a Energethica, mostra convegno internazionale dell’energia sostenibile che si terrà al Lingotto Fiere di Torino. Il Presidente parteciperà alla Conferenza sul tema: “Politica energetica della regione Piemonte e le recenti novità legislative sugli impianti a biomassa per la produzione di energia elettrica” dalle ore 14:30 presso la Sala azzurra.

Tra gli altri relatori: Stefania Crotta, Dirigente Settore Politiche Energetiche; Filippo Baretti, Funzionario Settore Politiche Energetiche; Annamaria Clinco, Funzionario Settore Politiche Energetiche; Franco Licini, Dirigente Settore Politiche Forestali; Mauro Bertolino, Funzionario Settore Politiche Energetiche; Marco Corgnati, Funzionario Settore Politiche Forestali; Franco Gottero dell’Ipla e Alberto Poggio del Politecnico del Torino.

In basso è possibile scaricare il programma:

Energethica_Programma convegno_25.05.12

Noaa: Aprile il mese più caldo del 2012

 10:28

Secondo gli ultimi dati elaborati dal NOAA (National Oceanic and Atmosferic Administration), il mese di aprile, appena trascorso, è stato, a livello globale, il quinto mese più caldo dal 1880. La media dei parametri, combinando temperatura atmosferica e marina a livello superficiale, fa segnare un +0,65 °C rispetto a quella del secolo: rispettivamente 14,35°C e 13,7°C.

Scomponendo i dati tra emisfero Nord e Sud, si notano, tuttavia, sensibili differenze. L’emisfero Nord ha registrato il livello record di riscaldamento degli ultimi 132 anni. L’emisfero Sud, invece, una media di temperature che attesta il periodo preso in esame al 16° posto per livello di temperature.

Considerando unicamente l’emisfero Nord, l’aumento di temperatura è stato causato più dall’effetto del riscaldamento a livello di superficie terrestre piuttosto che dal livello di superficie oceanica.

Ad eccezione di Francia, di alcune isole britanniche, di parte di Spagna e Norvegia, quasi tutte le aree continentali hanno registrato temperature in media superiori di 3°C.

L’Italia, dal canto suo, ha registrato un incremento di “soli” 2°C su base mensile.

Tuttavia, se non si guarda al solo dato di aprile, si intravede una tendenza non così allarmante.

Da gennaio ad aprile 2012, infatti, le medie di temperature registrate a livello globale si attestano al 15° posto rispetto al 1880.

Una dato che fa ben sperare che questo 2012 non toccherà i record registrati nelle annate 1998, 2005 e 2010.

Obiettivo Terra in mostra a Milano alla premiazione Forest Skill

16 maggio 2012 12:12

Il concorso Forest Skill è giunto al termine e martedì 22 maggio a Milano saranno consegnati i premi alle migliori idee per una corretta gestione del nostro patrimonio boschivo che garantiscano nuove opportunità professionali nel settore. La valorizzazione delle foreste e l’imprenditoria sostenibile saranno l’argomento su cui si confronteranno il presidente della Fondazione UniVerde , Alfonso Pecoraro Scanio, enti, istituzioni, mondo accademico e giovani innovatori che parteciperanno all’incontro.

Durante la premiazione , che si terrà alla Sede Fondazione Collegio delle Università Milanesi Via San Vigilio 10  a Milano, sarà allestita la mostra fotografica Obiettivo Terra 2012 con le migliori foto del concorso omonimo organizzato dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica italiana.

In basso è possibile scaricare il programma in PDF:

Forest Skill

Rassegna stampa:

Agora Magazine

Alternativa sostenibile

Confini on line

Turismo sostenibile ed ecoturismo

11 maggio 2012 16:37

Il 16 maggio nell’aula magna della Facoltà di Scienze della Formazione di Macerata sarà presentato il 2 rapporto “Gli italiani, il turismo sostenibile e l’ecoturismo” curato dalla Fondazione UniVerde. Durante l’incontro si parlerà anche di: L’ecoturismo come prospettiva di ripresa per il settore turistico italiano”.

Intervengono: Luigi Lacché, Rettore dell’Università di Macerata; Piergiuseppe Rossi, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione di Macerata; Norberto Tonini, Comitato Mondiale Etica del Turismo UNWTO; Alfonso Pecoraro Scanio,  Presidente Fondazione UniVerde; Edoardo Bressan, Presidente Corsi di Laurea in Scienze del turismo, Macerata; Matteo Benozzo, Alessio Cavicchi, Gian Luigi Corinto, Enrico Nicosia, Corsi di Laurea in Scienze del turismo, Macerata.

In basso è possibile scaricare il programma in PDF:

Gli italiani, il turismo sostenibile e l’ecoturismo

A Solarexpo il VII rapporto su Italiani e solare

6 maggio 2012 09:43

In occasione del Solarexpo, giovedì 10 maggio alle ore 10:30 presso l’Yingli Solar (Padiglione 5 Stand B2.1) ci sarà la Conferenza Stampa per la presentazione del VII Rapporto “Gli italiani e il solare di qualità”.

All’incontro parteciperanno: Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde; Antonio Noto, Direttore IPR Marketing; Antonio Francesco Parisi, Responsabile pianificazione economica Cetri – Tires; Alessandro Zan, Assessore all’Ambiente del comune di Padova.

Nella seconda parte della Conferenza stampa sarà presentato il nuovo programma Yingli4You da Fabio Patti, Manager director Yingli Green Energy Italia e da Marco Gilardi, Mice & Groups director NH – Hotels.

Modera Roberto Rizzo, Coordinatore editoriale FV Fotovoltaici.

Sarà possibile seguire l’evento in diretta streaming su www.zeroemission.eu.

In basso è possibile scaricare il materiale in PDF:

Gli italiani e il solare di qualità

Comunicato stampa

VII Rapporto su “Gli italiani e il solare”

Comunicato per manifestazione del 18 aprile – Piazza Montecitorio

Rassegna stampa:

340 al top tra gli italiani – Economia e Finanza con Bloomberg – Repubblica

Affari&Finanza

MF

Rassegna Stampa Solarexpo

Un’auto solare per un futuro green

5 maggio 2012 14:21

Venerdì 4 maggio Solaworld ha invitato il Presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio,  a vedere di persona la Solarcar in Piazza San Pietro in Roma.

Si tratta di un auto solare, alimentata da pannelli fotovoltaici, che sta facendo il giro del mondo ed è giunta in questi giorni in Italia. Un viaggio a zero emissioni che terminerà al Solarexpo a Verona.

Popolazione insostenibile per un Pianeta saturo

28 aprile 2012 15:07
Una Terra inospitale e con troppe diseguaglianze, un disastro ambientale ed economico”: è questo il futuro delineato nel rapporto People and Planet pubblicato da un gruppo di ricercatori della Royal Society di Londra. Ventidue scienziati, guidati dal biologo e premio nobel John Sulston, hanno studiato le attuali tendenze sociali, economiche e ambientali, valutandone gli effetti nei prossimi 100 anni. La prospettiva finale è  desolante. La crescita e il cambiamento della popolazione mondiale (migrazione, urbanizzazione, salute, benessere)  insieme ai livelli senza precedenti di consumo, rappresentano un pericolo per la salute e il benessere umano e per l’ambiente naturale.

È importante, avvertono gli esperti, riconsiderare il rapporto tra il Pianeta e la popolazione che dovrebbe essere inserito nel dibattito internazionale e discusso durante la Conferenza di Rio+20 sullo sviluppo sostenibile .
Entro la metà del secolo ci potrebbero essere 2.300 milioni di nuovi abitanti (la popolazione complessiva della Cina e dell’India di oggi)  e le diseguaglianze tenderanno ad aumentare. La combinazione di questi fattori potrebbe avere conseguenze di ampia portata per la fine del nostro Pianeta e per le generazioni successive.
La comunità internazionale, secondo le raccomandazioni dei ricercatori, dovrà ridurre la povertà di 1,3 miliardi di persone che vivono con meno di 1,25 dollari al giorno, investendo in sviluppo economico, istruzione, salute e programmi per le famiglie sulla contraccezione in modo da ridurre la fertilità nei Paesi in via di sviluppo, e controllare le nascite.
Ma questo non basterà a fermare la pressione sulla Terra. Sarà necessario modificare i livelli di consumo, attraverso miglioramenti in termini di efficienza nell’uso delle risorse naturali. La riduzione dei rifiuti e delle emissioni di Co2; la diffusione di tecnologie e infrastrutture sostenibili (come le fonti rinnovali per produrre energia) e unadissociazione sistematica tra attività economica e impatto ambientale, valorizzando pienamente il capitale naturale, potranno, secondo gli esperti, rappresentare delle strategie per garantire un futuro sostenibile per tutti.

Obiettivo Terra 2012: vince Mario Spalla

20 aprile 2012 11:12

A vincere questa terza edizione di Obiettivo Terra è Mario Spalla che ha effettuato il fortunato scatto nel Parco Nazionale delle Cinque Terre, in Liguria. Il soggetto della foto è una magica vista del borgo di Manarola all’alba. Un panorama quasi surreale dovuto agli effetti di colore della luce che indica l’inizio del giorno.  Al vincitore, premiato oggi durante la cerimonia tenutasi a Villa Celimontana, prestigiosa sede della Società Geografica Italiana, è stato assegnato un premio in denaro (1.000 euro) consegnato dalla giornalista e conduttrice televisiva Sveva Sagramola, testimonial di questa edizione del concorso, unitamente ad una targa destinata dai soggetti promotori e l’onore di vedere la propria foto esposta in maxi affissione in Piazza di Monte Citorio.

Per le cinque menzioni speciali a vincere sono stati:

ENERGIE RINNOVABILI E SOSTENIBILI NEI PARCHI - Vince Clotilde Rosazza (Torino)

Foto scattata nel Parco Nazionale del Gran Paradiso (Valle d’Aosta – Piemonte)

Premio conferito da José Maria Basterrechea - Amministratore Delegato NH Hotels Italia

ALBERI E FORESTE - Vince Saverio De Marco (Potenza)

Foto scattata nel Parco Nazionale del Pollino (Basilicata – Calabria)

Premio conferito da Giuseppe Vadalà - Direttore della Divisione Sicurezza Agroambientale e

Agroalimentare e Responsabile del NAF del Corpo Forestale dello Stato

ANIMALI - Vince Ernesto Francini (Milano) – Ritira il premio Fabrizio Fratangeli

Foto scattata nel Parco Regionale Adda Sud (Lombardia)

Premio conferito da Fulvio Mamone Capria - Presidente della LIPU

AREA COSTIERA - Vince Giuseppe Capobianco (Salerno)

Foto scattata nel Parco Regionale dei Monti Lattari (Campania)

Premio conferito da Emmanuele F. M. Emanuele - Presidente della Fondazione Roma – Mediterraneo

PAESAGGIO AGRICOLO - Vince Riccardo Baccega (Genova) –

Foto scattata nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini (Umbria – Marche)

Premio conferito da Stefano Masini – Responsabile Ambiente della Coldiretti

La Fondazione UniVerde si congratula con i vincitori e ringrazia tutti quelli che hanno partecipato e inviato le loro foto che saranno ben presto rese pubbliche sul nostro sito.

In basso è possibile scaricare tutto il materiale in PDF:

Comunicato Stampa con i vincitori

MENZIONI SPECIALI

Classifica delle 20 foto finaliste

Rassegna stampa:

Repubblica.it

http://www.repubblica.it/ambiente/2012/04/20/foto/obiettivo_terra_2012-33660073/1/

TG2

http://www.tg2.rai.it/dl/tg2/Page-51fc176a-1c60-4232-a024-732f3ba3f42a.html

minuto 15:51




OBIETTIVO TERRA 2012

18 aprile 2012 19:00

In occasione della 42ª Giornata Mondiale della Terra (22 aprile 2012), la Fondazione UniVerde e la Società Geografica Italiana hanno promosso la terza edizione del concorso di fotografia geograficoambientale “Obiettivo Terra”, per la conoscenza e la valorizzazione dei Parchi nazionali e regionali italiani. Il concorso ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero degli Affari Esteri, del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, del Comune di Roma Capitale, della Federparchi e di tutti i Parchi Nazionali. Quest’anno sono state 715 le foto ammesse al concorso su circa mille foto pervenute.

La Giuria che ha esaminato le foto è composta da Alfonso Pecoraro Scanio (Presidente della Fondazione UniVerde); Franco Salvatori (Presidente della Società Geografica Italiana); Giovanni Valentini (Giornalista di Repubblica); Mario Tozzi (Geologo); Giampiero Sammuri (Presidente di Federparchi); Fulco Pratesi (Presidente Onorario del WWF Italia); Ilaria Borletti Buitoni (Presidente del FAI); Rosalba Giugni (Presidente di Marevivo); Guido Pollice (Presidente di Green Cross Italia e dei VAS); Elena Dell’Agnese (Direttrice del Centro di ricerca visuale dell’Università Bicocca) e Italo Clementi (Editore della “Rivista del Trekking”). La Giuria ha scelto la fotografia vincitrice fra una rosa di 20 arrivate in finale.

Al vincitore andrà un premio in denaro (1.000 euro) unitamente ad una targa destinata dai soggetti promotori e l’onore di vedere la propria foto esposta in maxi affissione in Piazza Montecitorio a Roma. Saranno anche conferite 5 menzioni speciali alla migliori foto di ognuna delle seguenti categorie:

- ALBERI E FORESTE - Premia Giuseppe Vadalà, Direttore della Divisione Sicurezza Agroambientale e Agroalimentare e Responsabile del NAF del Corpo Forestale dello Stato

- ANIMALI – Premia Fulvio Mamone Capria, Presidente LIPU

- AREA COSTIERA - Premia Emmanuele F. M. Emanuele, Presidente della Fondazione Roma – Mediterraneo

- ENERGIE RINNOVABILI E SOSTENIBILI NEI PARCHI (Menzione per il 2012 Anno Internazionale ONU dell’Energia Sostenibile per tutti) Premia José Maria Basterrechea, Amministratore Delegato NH Hotels Italia

- PAESAGGIO AGRICOLO – Premia Sergio Marini, Presidente della Coldiretti

Programma di venerdì 20 aprile

Alle ore 10.30 si terrà un incontro con la stampa in Piazza Montecitorio (Roma) con i componenti della Giuria, con il vincitore del concorso e con i vincitori delle menzioni speciali. Dalle ore 12.00 si svolgerà la Cerimonia di Premiazione nella sede della Società Geografica Italiana, Palazzetto Mattei in Villa Celimontana (Roma, via della Navicella 12) alla presenza dei componenti della Giuria, di tutte le personalità coinvolte nell’evento e con la giornalista e conduttrice televisiva Sveva Sagramola, testimonial dell’edizione 2012 del concorso.

In basso è possibile scaricare l’invito in PDF:

Cerimonia di premiazione Obiettivo Terra 2012

In basso è possibile scaricare il materiale in PDF:

Regolamento_Obiettivo_Terra_2012

Comunicato stampa Obiettivo Terra 2012

BOOK Obiettivo Terra

Rassegna Stampa:

Federparchi – Parks.it

ZeroEmission Obiettivo Terra, la natura italiana in un clic

ANSA Gara fotografica sui Parchi italiani http://ansa.it/web/notizie/canali/energiaeambiente/natura/2012/02/22/visualizza_new.html_102500625.html

Repubblica.ithttp://video.repubblica.it/natura/obiettivo-terra-un-concorso-per-difendere-i-parchi/88756/87149

La rivista del Trekking

Rassegna stampa Obiettivo Terra

Continua…

Non spegnete il sole

 17:00

Si è tenuta oggi la manifestazione nazionale contro il decreto del Governo che intende tagliare gli incentivi alle rinnovabili. In piazza tutti gli operatori di un settore che in pochi anni è riuscito ad assicurare migliaia di posti di lavoro e un futuro green senza fonti fossili, costose e inquinanti. Cittadini, ambientalisti, lavoratori e imprenditori si sono dati appuntamento in Piazza Montecitorio in Roma per chiedere al Parlamento di modificare il decreto e di assicurare continuità lavorativa a circa 60 mila lavoratori che altrimenti rischierebbero la disoccupazione.

Alla protesta ha partecipato anche il presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio, che spera in un intervento efficace della Conferenza Stato Regioni per bloccare il Governo e non paralizzare un settore che assicura occupazione ed energia pulita.

Rassegna stampa: