Sostieni Obiettivo Terra
Task Force Per un’Italia libera da Ogm
Mediterraneo da remare
Scarica gratis il libro in PDF!
L’Italia non spenga il sole
2008 L’anno che ha stravolto l’Italia
Green Pride
Guadagnare con il bambù gigante

Appello contro la privatizzazione dell'acqua in Campania

L’acqua pubblica di Napoli è in pericolo, con essa la democrazia e la possibilità di attuare il referendum che abbiamo vinto nel 2011. Alex Zanotelli [...] [leggi tutto]

Il decennale della Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici

A dieci anni dalla prima e unica Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici in Italia, promossa dall’allora Ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio e che rappresentò un [...] [leggi tutto]

Conferenza stampa #Stopincendi petizione su change.org

CONFERENZA STAMPA Martedì 25 luglio ore 16 Sala stampa della Camera dei Deputati Via della Missione, 4 Roma #Stopincendi petizione su change.org in 20.000 chiedono [...] [leggi tutto]

Proposta di risoluzione su mais GM NK603 x T25 resistente al glifosato

Nel corso della riunione del 1° dicembre, la commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare (COMENVI) del Parlamento europeo ha adottato, con [...] [leggi tutto]
seguici su
seguici su google+
Firma la world petition!
Scarica il modulo per la raccolta firme #pizzaUnesco
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO III ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO II ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO I ediz.
Osservatorio Europa
archivio

Osservatorio Europa: bandi internazionali

1 novembre 2014 19:32

Titolo: Turchia-Ankara: IPA — Assistenza tecnica per lo sviluppo delle capacità al fine di adeguare il sistema agricolo turco alle norme europee in materia di agricoltura ecologica e miglioramento dell’attuazione della direttiva UE sui nitrati

Numero: 2014/S 193-339896

Procedura: ristretta

Ente appaltante: Unità centrale per i finanziamenti e i contratti (CFCU), Ankara, TURCHIA

Descrizione: Lo scopo del presente appalto è fornire assistenza tecnica al ministero dell’Alimentazione, dell’agricoltura e della zootecnia nell’ambito dell’adeguamento del sistema agricolo turco alla riforma post PAC (politica agricola comune) delle norme europee in materia di agricoltura ecologica. Il contraente dovrà fornire un contributo nei seguenti settori:

i) determinazione di specifiche aziende agricole per avviare le pratiche ecologiche;

ii) preparazione di una tabella di marcia per le aziende agricole onde chiarire passo per passo come applicare pratiche agricole rispettose dell’ambiente;

iii) compilazione e presentazione di relazioni di studio tecnico-economico;

iv) progettazione e realizzazione di programmi di formazione riguardanti l’attuazione della direttiva sui nitrati e approvazione delle pratiche agricole ecologiche europee, compresi lo sviluppo di programmi e la preparazione del materiale di formazione;

v) preparazione di attività di sensibilizzazione per promuovere l’adeguamento delle pratiche agricole ecologiche europee e la riduzione dell’inquinamento agricolo dovuto ai nitrati.

Importo: 1 704 640 EUR

Scadenza: avviso di preinformazione

Titolo: Belgio-Geel: Contratto quadro finalizzato alla realizzazione delle ispezioni di legge e di altre ispezioni ambientali e relative alla sicurezza presso il JRC-IRMM

Numero: 2014/S 194-341753

Procedura: aperta

Ente appaltante: Commissione europea, Centro comune di ricerca — Istituto dei materiali e misure di riferimento

Descrizione: Il centro di ricerca scientifica della Commissione europea, Istituto dei materiali e misure di riferimento (IRMM), intende affidare a un ente autorizzato l’incarico di eseguire le ispezioni ambientali e di sicurezza previste per legge.

Il contratto proposto sarà un contratto quadro. La peculiarità di un accordo quadro sta nel fatto che gli ordini sono effettuati mediante invio al contraente di un ordine d’acquisto per i servizi in questione.

Tali servizi potranno essere periodici o su richiesta.

I primi saranno ordinati annualmente mediante un ordine d’acquisto emesso alla ricorrenza annuale dell’accordo quadro in corso, mentre i servizi su richiesta saranno oggetto di ordini d’acquisto individuali emessi nel momento in cui la Commissione necessita dei suddetti servizi.

Importo: 180 000 EUR

Scadenza: 21 novembre 2014

Titolo: Malawi-Lilongwe: DCI-ENV — Pianificazione per il cambiamento climatico

Numero: 2014/S 187-329193

Procedura: ristretta

Ente appaltante: Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto della Repubblica del Malawi, Lilongwe, MALAWI

Descrizione: L’obiettivo generale del presente appalto è contribuire alla riduzione della povertà mediante il rafforzamento della resilienza delle istituzioni e delle comunità del Malawi a livello nazionale e locale ai rischi e agli impatti del cambiamento climatico. L’obiettivo sarà raggiunto attraverso l’integrazione del cambiamento climatico nel settore dell’irrigazione e delle risorse naturali, dell’agricoltura e della silvicoltura nei distretti di Neno, Phalombe, Blantyre e Zomba.

I risultati da raggiungere da parte del contraente saranno:

— rafforzamento delle capacità del settore dell’irrigazione nella pianificazione, attuazione e gestione di progetti di irrigazione considerando le conseguenze del cambiamento climatico,

— nei 4 distretti una migliore comprensione e capacità rafforzate per la pianificazione dello sviluppo a livello di distretto in materia di risorse naturali, agricoltura e silvicoltura, considerando le conseguenze del cambiamento climatico.

Saranno richieste, tra l’altro, competenze in settori quali la gestione e il coordinamento di programmi, l’irrigazione, il cambiamento climatico e la gestione degli spartiacque.

Importo: 2 050 000 EUR

Scadenza: 10 novembre 2014

Titolo: Turchia-Ankara: IPA — Assistenza tecnica per lo sviluppo delle capacità nel settore orizzontale per l’attuazione della direttiva sulla responsabilità ambientale

Numero: 2014/S 187-329194

Procedura: ristretta

Ente appaltante: Unità centrale per i finanziamenti e i contratti (CFCU), Ankara, TURCHIA

Descrizione: L’obiettivo principale del progetto è rafforzare il quadro legislativo, tecnico e istituzionale per l’effettiva attuazione della direttiva sulla responsabilità ambientale e

6

la creazione di solide capacità tecniche e amministrative a tutti i livelli. A tal fine, il contraente dovrà prestare i seguenti servizi:

— definizione e rafforzamento delle capacità istituzionali e tecniche del ministero dell’Ambiente e dell’urbanizzazione e delle relative parti interessate mediante laboratori, seminari, visite di studio e attività di formazione,

— preparazione delle bozze di legge per armonizzare la direttiva sulla responsabilità ambientale con la legislazione turca dopo aver condotto un’analisi del divario e uno studio sulla valutazione dell’impatto normativo,

— preparazione di manuali relativi alla valutazione dei danni, alla valutazione dei rischi e alla valutazione dei rimedi,

— sensibilizzazione di responsabili politici e gruppi correlati mediante seminari, una visita di studio e un sito web.

Importo: 1 480 000 EUR

Scadenza: 03 novembre 2014

Titolo: Belgio-Bruxelles: Progetto pilota sulle linee guida europee relative a buone pratiche di igiene nella produzione artigianale di formaggio

Numero: 2014/S 187-329206

Procedura: aperta

Ente appaltante: Commissione europea

Descrizione: L’obiettivo dell’appalto è l’istituzione di una guida alle buone pratiche di igiene nella produzione tradizionale di formaggio in aziende agricole. Essa deve essere idonea per l’utilizzo da parte degli agricoltori, gli ispettori di stabilimenti lattiero-caseari e le autorità competenti come documento di riferimento. Il contenuto dovrà essere basato sulle esperienze maturate nel settore e prendere in considerazione le linee guida già istituite in merito all’attuazione delle procedure HACCP (analisi del rischio e punti critici di controllo) adeguate per i piccoli stabilimenti lattiero-caseari. La guida deve trattare le diverse pratiche tecniche o regionali.

Importo: tra 200 000 e 250 000 EUR

Scadenza: 11 novembre 2014

Titolo: Belgio-Bruxelles: Valutazione dell’impatto sulla sostenibilità commerciale (Trade SIA) sull’accordo per i beni ambientali

Numero: 2014/S 188-330937

Procedura: aperta

Ente appaltante: Commissione europea, direzione generale del Commercio, direzione D

Descrizione: L’obiettivo della valutazione dell’impatto sulla sostenibilità è quello di valutare le disposizioni commerciali in fase di negoziazione che potrebbero avere ripercussioni sulle questioni economiche, sociali, ambientali e relative ai diritti umani nell’UE e nei paesi che negoziano l’accordo per i beni ambientali.

Importo: 250 000 EUR

Scadenza: 17 novembre 2014

Titolo: Belgio-Bruxelles: Studio sulla valutazione di scenari di gestione specifici per la preparazione di piani di gestione pluriennali nel Mediterraneo e nel Mar Nero — MARE/2014/27

Numero: 2014/S 190-334445

Procedura: aperta

Ente appaltante: Commissione europea, direzione generale degli Affari marittimi e della pesca, direzione E — Mar Baltico, Mare del Nord e Stati membri non costieri

Descrizione: L’obiettivo finale dello studio è la valutazione di scenari di gestione specifici al fine di stabilire i pertinenti piani pluriennali in conformità degli obiettivi della politica comune della pesca (PCP) e degli orientamenti adottati dalla commissione generale per la pesca nel Mediterraneo (CGPM).

A tal fine, dovranno essere realizzati 4 studi di casi: piccola pesca pelagica e demersale nel golfo del Leone e nel nord della Spagna (GSA 6 e 7); piccola pesca pelagica e demersale nel Mar Ligure e nel Mar Tirreno settentrionale (GSA 8, 9 e 11); piccola pesca pelagica e demersale nel Mar Adriatico (GSA 17 e 18); e pesca del rombo chiodato e specie affini nel Mar Nero (GSA 29).

Inoltre, saranno considerati 2 scenari di gestione per ogni studio di caso: i) conseguire il rendimento massimo sostenibile entro il 2018 e; ii) conseguire il rendimento massimo sostenibile entro il 2020.

Importo: 100 000 EUR

Scadenza: 28 novembre 2014

Titolo: Belgio-Bruxelles: Studio relativo all’attuazione dell’obbligo di sbarco nel Mar Nero — MARE/2014/28

Numero: 2014/S 190-334447

Procedura: aperta

Ente appaltante: Commissione europea, direzione generale degli Affari marittimi e della pesca, direzione E — Mar Baltico, Mare del Nord e Stai membri non costieri

Descrizione: L’oggetto dell’appalto è la valutazione dei principali effetti dell’attuazione dell’obbligo di sbarco, incluse le disposizioni «de minimis» per specie demersali e piccoli pelagici, in particolare il rombo chiodato, nel Mar Nero.

Importo: 100 000 EUR

Scadenza: 28 novembre 2014

Titolo: Turchia-Ankara: IPA — Sviluppo di un sistema SCADA per le reti di acqua potabile a Diyarbakır

Numero: 2014/S 187-329177

Procedura: aperta

Ente appaltante: Dipartimento degli investimenti dell’UE, ministero dell’Ambiente e dell’urbanizzazione, Ankara, TURCHIA

Descrizione: 1. Istituzione di un nuovo sistema SCADA per l’area del bacino di Gözeli.

2. Sviluppo del sistema SCADA per una nuova stazione di pompaggio dell’acqua sul fiume Dicle.

3. Sviluppo del sistema SCADA per le componenti principali dell’acqua (impianto di trattamento, serbatoi).

4. Costruzione dell’edificio del centro SCADA e stazioni DMA con tutte le attrezzature M&E.

5. Fornitura e installazione di contatori d’acqua e miglioramento della rete di acqua potabile.

Scadenza: avviso di preinformazione


Call for proposals:


DG AMBIENTE – Buone pratiche per piani di azione per sviluppare programmi di monitoraggio regionali integrati, programmi coordinati di misure e per fronteggiare le lacune nei dati e nelle conoscenze delle acque costiere e marine. L’obiettivo di questo invito a presentare proposte è di supportare lo sviluppo di piani d’azione e buone pratiche per programmi di monitoraggio regionali integrati e per programmi coordinati di misure, oltre a colmare le lacune di dati riguardanti le acque marine, che sono state individuate dalla Commissione. Tutto questo sarà poi necessario a migliorare l’implementazione negli step successivi della Direttiva.
Riferimento: DG ENV/MSFD Action Plans/2014. Scadenza: 17 novembre 2014.


DG IMPRESE E INDUSTRIA – Horizon 2020 Strumento dedicato alle PMI – Fase 2 2014 - Argomento: Supporto agli sforzi delle PMI per lo sviluppo – sviluppo e applicazione commerciale di soluzioni innovative per la Blue Growth. Il potenziale degli oceani, dei mari e delle coste europee sarebbe una grande risorsa per la creazione di lavoro e crescita se appropriati investimenti nella ricerca e innovazione fossero effettuati. In tale ambito, il ruolo delle PMI sarebbe rilevante soprattutto nell’ambito delle bioteconologie marine e delle tecnologie marine applicate all’acquacoltura. L’obiettivo di questa call è di finanziare dimostrazioni, test e prototipi di idee innovative. 
Riferimento: OJ C361/9 of 11 December 2013. Scadenza: 17 dicembre 2014.

PER RICHIEDERE INFORMAZIONI USARE IL FORM IN BASSO: