Mediterraneo da remare
Task Force Per un’Italia libera da Ogm
Sostieni Obiettivo Terra
Scarica gratis il libro in PDF!
Obiettivo Terra 2015
Get the Flash Player to see the slideshow.
2008 L’anno che ha stravolto l’Italia
Green Pride

Appello contro la privatizzazione dell'acqua in Campania

L’acqua pubblica di Napoli è in pericolo, con essa la democrazia e la possibilità di attuare il referendum che abbiamo vinto nel 2011. Alex Zanotelli [...] [leggi tutto]

Climate change, l'Italia sarà in grado di adattarsi?

Mentre l’Italia é impegnata a seguire il dibattito sulla riforma del Senato, il resto del mondo si concentra  sui dati diffusi dall’IPCC sui cambiamenti climatici, e [...] [leggi tutto]

Rinnovabili: le aziende che rischiano e ce la fanno nonostante la crisi

In seguito alla pubblicazione dei dati del XII rapporto: “Gli italiani e il solare”, abbiamo ricevuto questa interessante testimonianza che abbiamo deciso di pubblicare. ITALIA. [...] [leggi tutto]

Proposta di risoluzione su mais GM NK603 x T25 resistente al glifosato

Nel corso della riunione del 1° dicembre, la commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare (COMENVI) del Parlamento europeo ha adottato, con [...] [leggi tutto]
login

Registrati

Osservatorio Europa
Firma la world petition!
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO
Scarica il modulo per la raccolta firme #pizzaUnesco
L’Italia non spenga il sole
seguici su
fondazioneuniverde su
seguici su google+
archivio

Osservatorio Europa i bandi e le gare green di luglio

25 luglio 2016 11:58

Belgio-Bruxelles: Revisione complessiva, compreso il rafforzamento delle capacità, degli inventari delle emissioni degli Stati membri ai sensi della direttiva 2001/81/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23.10.2001, relativa ai limiti nazionali Numero: 2016/S 126-224623

Procedura: Aperta

Ente appaltante: Commissione europea, Directorate-General for the Environment, SRD.2 — Finance, Bruxelles, Belgio.

Descrizione: Al contraente è richiesto di eseguire una revisione complessiva degli inventari delle emissioni degli Stati membri, come integrati dalle relazioni d’inventario presentate ai sensi della direttiva 2001/81/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23.10.2001, relativa ai limiti nazionali di emissione di alcuni inquinanti atmosferici (direttiva NEC) sulla base delle linee guida di revisione da determinare da parte del contraente. La revisione completa dell’inventario dovrà contribuire ad assicurare inventari di emissioni precisi, affidabili e verificati, in particolare per gli anni 2005 e 2015. L’appalto dovrà inoltre contribuire a potenziare la capacità degli Stati membri nel migliorare la comunicazione degli inventari di emissione nazionali in vista dei prossimi cicli di comunicazioni. Il processo di revisione dovrà tener conto delle linee guida relative all’inventario delle emissioni definite nella convenzione 6 sull’inquinamento atmosferico transfrontaliero a grande distanza e nell’ambito della revisione degli inventari dei gas a effetto serra dell’UE. Importo: 1 000 000 EUR

Scadenza: 26 agosto 2016

Belgio-Bruxelles: Segretariato per i premi «Capitale verde europea» e «Foglia verde europea» Numero: 2016/S 126-224624

Procedura: Aperta

Ente appaltante: Commissione europea, Directorate-General for the Environment, SRD.2 — Finance, Bruxelles, Belgio.

Descrizione: L’obiettivo del presente appalto di servizi consiste nel prestare assistenza alla Commissione europea nel gestire, su base quotidiana, i premi «Capitale verde europea» e «Foglia verde europea». Il contraente dovrà eseguire 4 incarichi principali: elaborare e attuare la strategia di comunicazione, fornire sostegno quotidiano al segretariato, attuare e supervisionare il processo di selezione delle città vincitrici e presentare relazioni nonché valutare gli indicatori principali.

Importo: 2 800 000 EUR

Scadenza: 26 agosto 2016

Paesi Bassi-Rijswijk: Servizi di architettura dei giardini Numero: 2016/S 128-231188

Ente appaltante: Ufficio europeo dei brevetti, Rijswijk, Paesi Bassi.

Descrizione: Servizi di architettura dei giardini. Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi. Scadenza: Avviso di preinformazione

Belgio-Bruxelles: Sostegno al forum su combustibili gassosi e liquidi rinnovabili e alternativi (questioni politiche e di mercato)

Numero: 2016/S 129-231194

Procedura: Aperta

Ente appaltante: Commissione europea, Directorate-General for Energy, Unit C2, Bruxelles, Belgio. Descrizione: La politica dell’Unione europea per l’energia e il clima ha fissato obiettivi del 20 % di energia rinnovabile nel mix energetico dell’UE entro il 2020 e del 27 % entro il 2030. I corrispondenti obiettivi di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra sono rispettivamente del 20 % e 40 % in relazione ai livelli del 1990. L’Unione europea promuove l’utilizzo di energie rinnovabili nel settore dei trasporti per raggiungere l’obiettivo del 10 % di energia rinnovabile nel settore dei trasporti entro il 2020. L’uso dei biocarburanti è un modo per conseguire tali obiettivi. Tali obiettivi sono stati stabiliti dalla direttiva sulle energie rinnovabili (direttiva RES) adottata nel 2009. Obiettivo di quest’azione è di creare un unico forum che rappresenti i produttori europei di combustibili gassosi e liquidi rinnovabili e alternativi (lignocellulosica, alghe, microrganismi, gas/liquidi ottenuti dall’elettricità, combustibili solari, combustibili da gas di scarico industriali, combustibili da rifiuti solidi urbani, rifiuti plastici e scarti di raffineria, co-trasformazione degli intermedi di biomassa nelle raffinerie esistenti ecc.) di seconda e terza generazione. L’obiettivo è di contribuire a trattare in modo più agevole le questioni comuni in merito alle politiche e agli ostacoli alla penetrazione del mercato per i combustibili rinnovabili e alternativi. Uno dei problemi che affliggono il settore è che la politica attuale riguarda principalmente i biocarburanti escludendo i carburanti alternativi mentre tutti questi combustibili affrontano simili questioni connesse allo sviluppo, al finanziamento e alla penetrazione del mercato. Un altro problema riguarda il fatto che spesso la legislazione può essere poco chiara e non specifica in particolare nel caso in cui devono essere sviluppati e/o definiti nuovi concetti. Importo: 2 400 000 EUR

Scadenza: 16 agosto 2016

PER RICHIEDERE INFORMAZIONI USARE IL FORM IN BASSO:

Mediteranno da remare torna a Taormina

12 luglio 2016 10:32

Mediteranno da remare” fa di nuovo tappa a Taormina. Dopo la seconda edizione del 2012, la campagna nazionale di sensibilizzazione per la tutela del Mare Nostrum, , lanciata dalla Fondazione Univerde, in collaborazione con Marevivo e con l’adesione della Guardia Costiera, giunta quest’anno alla 6° edizione, torna sulle coste siciliane.

L’evento, promosso in collaborazione con l’associazione culturale TraOrmina, sarà ospitato venerdì 15 luglio alle ore 16.30 a La Plage Resort di Isola Bella.

“Mediterraneo da Remare” si profila come campagna di sensibilizzazione per la tutela del Mare Nostrum e del suo ecosistema mediante eventi di promozione, su tutto il territorio nazionale, sviluppati con azioni di sostegno alle strutture turistiche operanti sui litorali marini, lacustri e fluviali che mettono a disposizione dei propri clienti canoe o altre imbarcazioni ecologiche promuovendo così un turismo sostenibile e amico del Mediterraneo.

All’incontro, dopo il saluto di benvenuto del Sindaco di Taormina, Eligio Giardina, interverranno: Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione Univerde; Rosalba Giugni, Presidente di Marevivo; Maurizio Croce, Assessore al Territorio e all’Ambiente della Regione Sicilia; il Contrammiraglio (CP) Nunzio Martello, Direttore Marittimo della Sicilia Orientale; Giovanni Signorello, Direttore del Centro di Ricerca Cutgana; Anna Abramo, Direttore della Riserva Naturale Orientata Isola Bella; Vera Greco, Direttore del Parco Archeologico di Naxos e Giuseppe Tindaro Toscano Della Zecca, Presidente del Club per l’ Unesco di Taormina Valli D’Alcantara e D’Agrò.

A moderare gli interventi: Alessandro Cardente, Presidente dell’associazione culturale TraOrmina forum.

Saranno presenti i Sindaci del territorio e le autorità locali. Sarà anche l’occasione per festeggiare con il Sindaco di Pantelleria, Salvatore Gino Gabriele, l’istituzione del primo parco nazionale siciliano, il Parco Nazionale di Pantelleria.

Al termine dell’incontro sarà possibile partecipare ad una remata simbolica, con canoisti e canottieri, nella Riserva Naturale Orientata di Isola Bella insieme al campione olimpionico Bruno Mascarenhas.

RSVP: info@fondazioneuniverde.it

In basso è possibile scaricare il programma in PDF:

Mediterraneo da remare 15 luglio 2016



Ecoreati: un anno dalla legge

21 giugno 2016 15:24

Giovedì 7 luglio dalle ore 10 al centro di formazione nazionale del Corpo Forestale dello Stato a Castel Volturno si terrà una giornata di studio sulla Legge 68/2015 sugli ecoreati ad un anno dall’entrata in vigore durante la quale saranno analizzate le problematiche e le opportunità operative per il contrasto alla criminalità  ambientale.

All’incontro porteranno il loro saluto: Cesare Patrone, Capo del Corpo Forestale dello Stato,  Giovanni Legnini, Vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura.

All’incontro interverrà il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Gen. C. A. Tullio Del Sette.

Ad introdurre i lavori: Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde

Tra i relatori: Gianfranco Amendola, già Procuratore della Repubblica di Civitavecchia e Adelmo Manna, Professore ordinario Diritto Penale dell’Università degli Studi di Foggia.

Saranno affrontati anche i problemi operativi emersi nel primo anno di vigenza della nuova Legge nel contrasto alle ecomafie ed agromafie con: Sergio Costa, Comandante regionale del Corpo Forestale della Campania, Sergio Pascali, Comandante del Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri (NOE); Claudio De Persio, Direttore Operativo di Cobat e Gennarino Masiello, Vice Presidente Nazionale Coldiretti.

RSVP: info@fondazioneuniverde.it

L’appuntamento è in viale delle Acacie, 108 a Castel Volturno.

Si ringrazia Coldiretti e Cobat.

In basso è possibile scaricare il programma in PDF:

Programma Giornata di studio Castel Volturno, 7 luglio 2016.pdf

Appello ai candidati #NOogmRoma

20 maggio 2016 09:02

La Fondazone aderisce all’iniziativa promossa da Coldiretti #NOogmRoma, nell’ambito delle attività della Task Force, in relazione alla campagna elettorale in corso di svolgimento a Roma, che si terrà il 21 maggio alle ore 11 al Mercato di Campagna Amica al Circo Massimo in via San Teodoro, 74.

In vista delle elezioni amministrative di Roma, ci sarà una raccolta firme per chiedere un impegno per una città sostenibile, in particolare assicurando il bando degli OGM dalle mense in favore di cibi biologici e a km 0, la promozione di farmer’s markets nei municipi, l’istituzione di orti sociali, oltre alla cessazione di ogni forma di sottrazione di suolo.

Interverranno: Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde e già ministro dell’Agricoltura; Francesco Piccinini, Direttore di Fan Page e Rosario Trefiletti, Presidente di Federconsumatori.

Segui la diretta Twitter @Campagnamica

Info: www.meractocircomassimo.it

In basso è possibile scaricare il materiale in PDF:

21 Maggio Circo Massimo #NoOGMRoma.pdf

Impegni per NOogmRoma.pdf

Modulo raccolta firme.pdf


A New York la mostra Obiettivo Terra sul polmone blu del Pianeta

12 maggio 2016 17:58

L’anteprima mondiale della mostra: “Mission Earth 2016 – The sea: the blue lung of the world” sarà inaugurata a New York il 31 maggio 2016 alle ore 18:00 (locali) al Palazzo delle Nazioni Unite in collaborazione con Marevivo e la Rappresentanza Permanente d’Italia all’ONU. In partnership con Meridiana Banca Popolare di Milano Solania e Rossopomodoro.

In esposizione le foto più belle del nostro mare, selezionate tra quelle candidate ad Obiettivo Terra, il concorso fotografico sui parchi e le bellezze della natura italiani. Oltre alla foto vincitrice, alla mostra saranno esposti altri bellissimi scatti delle nostre aree marine protette.

L’anno scorso la mostra aveva come soggetto i parchi regionali e nazionali, polmoni verdi del Pianeta, quest’anno invece le foto rappresenteranno  il mare e le coste, polmoni blu del Pianeta.

L’appuntamento è il 31 Maggio in South End of the Conference Building, the United Nations (Access at 1st Avenue and 46 Street).

In basso è possibile scaricare l’invito in PDF:

Invito New York 31 Maggio.pdf

A Napoli il 15 Maggio #pizzaUnesco da guinness

11 maggio 2016 18:08

A Napoli il 15 Maggio durante la manifestazione: “L’Unione fa la pizza…più lunga del mondo” sul lungomare Caracciolo si tenterà di battere un nuovo record con una pizza lunga 2 km. Grazie all’unione di centinaia di maestri pizzaioli italiani e stranieri, dalle 09:00 alle 20:00 si terrà questa sfida per entrare nella storia con la pizza più lunga del mondo.

L’unione no fa solo la pizza più lunga del mondo ma anche #pizzaUnesco perché è importante entrare nella storia anche con la candidatura dell’Arte dei pizzaiuoli Napoletani nella lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale dell’umanità Unesco.

Dalle ore 12:00 si potrà firmare la petizione a sostegno di questo riconoscimento, per raggiungere un altro traguardo verso 1.500.000 firme, all’altezza di Rossopomodoro, in via Partenope 11, e in altri punti del percorso sul lungomare.

In basso è possibile scaricare l’invito in PDF:

Invito Napoli 15 Maggio 2016

Osservatorio Europa i bandi green europei

6 maggio 2016 13:52

Belgio-Bruxelles: Funzionamento dell’ufficio del Patto dei sindaci — servizi di sostegno a favore del Patto dei sindaci per il clima e l’energia Numero: 2016/S 079-139

476 Procedura: Aperta Ente appaltante: Commissione europea, Directorate-General for Energy, Bruxelles, Belgio. Descrizione: L’oggetto specifico del presente appalto è il funzionamento dell’ufficio del Patto dei sindaci per il clima e l’energia e di servizi centrali di sostegno al programma di cooperazione urbana internazionale. L’ufficio riferirà alle direzioni generali dell’Energia, per l’Azione per il clima e della Politica regionale e urbana della Commissione europea, nonché al servizio degli strumenti di politica estera (FPI) e collaborerà da vicino con altri servizi della Commissione europea, in particolare il Centro comune di ricerca di Ispra, Italia. Nello specifico, l’appalto comprenderà la fornitura dei servizi descritti nel capitolato d’oneri. Importo: 7 950 000.00 EUR Scadenza: 07/11/2016

RESEARCH AND INNOVATION: Migliorare la sostenibilità di catene di valore basate su foreste a biomassa e aumentare la produttività e la profittabilità dal lato dell’offerta attraverso l’adattamento forestale ai cambiamenti climatici.


L’obiettivo di questa call è quello di porre le basi per la costruzione di attività nell’ambito dell’adattamento delle foreste ai futuri cambiamenti climatici. Le proposte dovranno dimostrare la fattibilità economico-tecnica di catene del valore basate sul settore forestale che prevedano la coltura di specie esistenti o nuove di alberi. Le attività sopra indicate richiederanno la piantagione di svariati ettari di terreno. Le proposte potranno anche concentrarsi sulla composizione delle foreste esistenti attraverso la creazione di foreste miste tramite l’inserimento di specie allogeniche. I proprietari delle foreste dovranno essere coinvolti nella realizzazione delle proposte.
Riferimento: BBI-2016-D01. Scadenza: 8 settembre 2016

Turchia-Ankara: IPA — Assistenza tecnica per lo sviluppo delle capacità al fine di adeguare il sistema agricolo turco alle norme europee in materia di agricoltura ecologica e miglioramento dell’attuazione della direttiva UE sui nitrati Numero: 2016/S 076-132747 Procedura: Ristretta Ente appaltante: Unità centrale per i finanziamenti e i contratti (CFCU), Ankara, Turchia. 7 Descrizione: Lo scopo del presente appalto è fornire assistenza tecnica al ministero dell’Alimentazione, dell’agricoltura e della zootecnia nell’ambito dell’adeguamento del sistema agricolo turco alla riforma post PAC (politica agricola comune) delle norme europee in materia di agricoltura ecologica. Il contraente presterà servizi relativi a quanto segue: i) determinazione di aziende agricole specifiche per avviare pratiche di inverdimento e preparazione di una tabella di marcia per le aziende agricole per chiarire passo passo come applicare pratiche agricole rispettose dell’ambiente; ii) compilazione e presentazione di relazioni di studio di carattere tecnico-economico; iii) progettazione e fornitura di programmi di formazione rivolti al ministero dell’Alimentazione, dell’agricoltura e della zootecnia concernenti le politiche e le pratiche agricole verdi dell’UE compresa l’attuazione della direttiva sui nitrati; iv) preparazione di attività di sensibilizzazione a favore degli agricoltori, funzionari locali/regionali, agenti del servizio di consulenza e rappresentanti degli istituti di ricerca e delle ONG ambientali. Importo: 1 704 640 EUR Scadenza: Avviso di preinformazione

PER RICHIEDERE INFORMAZIONI USARE IL FORM IN BASSO:

Osservatorio Europa i bandi green di aprile

25 aprile 2016 14:14

La Commissione europea – GUCE C 41/4 del 04/02/2016 –  ha pubblicato un invito a presentare proposte per la promozione di prodotti agricoli nel mercato interno e nei Paesi terzi: bando 2016 per programmi semplici.

Obiettivi:  Rafforzare la competitività del settore agricolo dell’Unione e in particolare a. migliorare il grado di conoscenza dei meriti dei prodotti agricoli dell’Unione e degli elevati standard applicabili ai metodi di produzione nell’Unione; b. aumentare la competitività e il consumo dei prodotti agricoli e di determinati prodotti alimentari dell’Unione e ottimizzarne l’immagine tanto all’interno quanto all’esterno dell’Unione; c. rafforzare la consapevolezza e il riconoscimento dei regimi di qualità dell’Unione; d. aumentare la quota di mercato dei prodotti agricoli e di determinati prodotti alimentari dell’Unione, prestando particolare attenzione ai mercati di paesi terzi che presentano il maggior potenziale di crescita; e. ripristinare condizioni normali di mercato in caso di turbative gravi del mercato, perdita di fiducia dei consumatori o altri problemi specifici.

Oggetto: Il bando riguarda l’esecuzione di programmi semplici (che possono essere presentati da una o più organizzazioni proponenti provenienti da uno membro) relativi ad azioni nel mercato interno o nei Paesi terzi in risposta ai seguenti temi:
Risorse finanziarie disponibili: 93.650.000 euro ripartiti per temi prioritari

Entità contributo: Il contributo comunitario varia a seconda di dove il programma semplice si realizzi:
o nei paesi terzi:
- programmi semplici nel mercato interno: fino al 70% dei costi ammissibili
- programmi semplici nei Paesi terzi: fino all’80% dei costi ammissibili

Scadenza : 28/04/2016

La Commisisione europea –  EASME/EMFF/2016/1.2.1.4 del 01/03/2016 – ha pubblicato un invito a presentare proposte per pilotare soluzioni nuove e sostenibili nell’affrontare sfide e opportunità marittime e marine nell’economia blu, concentrandosi in particolare sul sostegno a un nuovo modo di lavorare. Nei blue labs giovani scienziati supportati da ricercatori, industria e stakeholder locali si mettono insieme per sviluppare soluzioni innovative che sostengono lo sviluppo di un’economia blu sostenibile, preservando le risorse marine e gli ecosistemi.
Entità contributo: Le sovvenzioni possono coprire fino all’80% dei costi ammissibili di progetto e saranno comprese fra 200.000 e 500.000 euro. Saranno finanziate 5-6 proposte di progetto.

Scadenza: 31.05.2016

Risorse finanziarie disponibili: 1.700.000 euro

PER RICHIEDERE INFORMAZIONI USARE IL FORM IN BASSO:

EARTH DAY 2016: VINCONO LE ISOLE E I PARCHI REGIONALI

22 aprile 2016 10:30

Ad aggiudicarsi il primo premio della 7^ edizione del concorso fotografico “Obiettivo Terra”, promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana, è  Carlo Soro. Lo scatto vincente ritrae le saline che caratterizzano la storia e l’attività del Parco Naturale Regionale Molentargius –Saline, in Sardegna. Al vincitore è stato assegnato un premio in denaro (1.000 euro), consegnato oggi durante la cerimonia di premiazione a Villa Celimontana, dalla testimonial Tessa Gelisio, conduttrice televisiva, giornalista e ambientalista; da Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde; da Filippo Bencardino, Presidente Società Geografica Italiana Onlus e da Laura Pulga, Presidente del Parco del Molentargius–Saline. La gigantografia della foto vincitrice resterà esposta in Piazza Barberini in Roma fino al 29 aprile.

Eccezionalmente, quest’anno, in maxi affissione anche la seconda classificata, arrivata quasi ex aequo con la prima, alla quale è stata assegnata una menzione speciale extra concorso “Earth Day 2016 – La forza della natura”. L’immagine, di Giuseppe Mario Famiani, scattata da Cesarò, in provincia di Messina, mostra l’ultima eruzione dell’Etna che si è verificata lo scorso dicembre.

«Per la prima volta – dichiara Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde – vincono le foto di due parchi regionali delle nostre isole maggiori. Quella del Molentargius in Sardegna, con una bellissima salina, amica dell’ambiente e dal forte valore ecologico e turistico e, quasi a pari merito, un altro bellissimo scatto del Parco Regionale dell’Etna che rappresenta la forza dell’esplosione del vulcano. Quest’anno il concorso ha visto la partecipazione di circa 2.000 concorrenti. Le foto più belle delle aree costiere e subacquee saranno oggetto della mostra “Il mare: polmone blu del Pianeta” che sarà inaugurata il 31 maggio al Palazzo delle Nazioni Unite a New York in collaborazione con Marevivo e la Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’ONU».

Per Filippo Bencardino, Presidente Società Geografica Italiana Onlus: «Queste foto naturali e senza manipolazioni confermano ancora una volta quanto di prezioso ci regalino i nostri parchi regionali e nazionali. In un mondo in cui l’uomo prende sempre più il sopravvento sulla natura, si rende sempre più necessario sensibilizzare sull’importanza che l’ambiente naturale rappresenta per noi e ricambiare questo dono di bellezza con il rispetto e la salvaguardia di questo tesoro».

Cobat, Consorzio nazionale raccolta e riciclo, ha voluto sostenere questa edizione conferendo una menzione fuori concorso. La foto ritrae uno “Smartflower” ad Asolo, un piccolo comune in provincia di Treviso circondato dal Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi dal Parco Regionale del Fiume Sile, dal Parco Regionale dei Colli Euganei e dal Parco Regionale della Lessinia. Lo scatto è di Laura Panno. A consegnare il premio a Stefano Loro, Amministratore Delegato di VP Solar, è stato il Presidente di Cobat, Giancarlo Morandi, che ha motivato così il riconoscimento: «Per aver contribuito a rendere l’energia rinnovabile sinonimo di bellezza, attraverso Smartflower, un impianto fotovoltaico i cui pannelli sono petali di un fiore, simbolo della vita che nasce in armonia con la natura». «L’economia circolare – continua Giancarlo Morandi – è non solo qualcosa di nobile e necessario, ma anche il modo migliore per magnificare la bellezza del nostro pianeta. Il nostro Consorzio raccoglie e avvia al riciclo prodotti tecnologici che, se abbandonati, inquinerebbero l’ambiente, per creare nuove materie prime. Una gestione efficiente delle risorse che mette assieme la necessità dell’uomo e quelle della natura. È per questo che Cobat supporta iniziative come Obiettivo Terra, che celebra la bellezza del pianeta attraverso scatti in cui la protagonista è l’armonia tra l’attività umana e l’ambiente».

Alle 14:30 al Galoppatoio di Villa Borghese, le foto vincitrici saranno esposte sui maxi schermi del “Villaggio per la Terra”, grazie alla collaborazione con Earth Day Italia.

È possibile scaricare tutte le foto ai seguenti link:

FOTO VINCITRICE E MENZIONE EARTH DAY: https://mega.nz/#F!x9FSFCCb!DKpfzflZlgstKHnAIuyyYQ

FOTO VINCITRICI DELLE MENZIONI: https://mega.nz/#F!l88C0KwL!_RsgHXetBp4TsYvx2odWxg

In basso è possibile scaricare il materiale in PDF:

Comunicato Stampa – 22 aprile 2016.pdf

Foto vincitrici Menzioni OT 2016.pdf

Dati OT 2016.pdf

Scheda OBIETTIVO TERRA.pdf

Chiusura campagna referendaria per il Sì

15 aprile 2016 08:41

Oggi alle 17:00 chiusura della campagna referendaria a sostegno del Sì a Roma in Palazzo Santa Chiara, Piazza di Santa Chiara, 14.

Dopo il flash mob in Piazza del Popolo a partire dalle 10:00 e la Conferenza stampa con la partecipazione di esperti, scienziati, ricercatori, intellettuali che si sono schierati dalla parte del SÌ, nel pomeriggio l’appuntamento è a Palazzo Santa Chiara con il dibattitto: “Il Petrolio è una ricchezza solo nel deserto”.

Durante l’incontro sarà presentato il libro: “Laudato Sì Trivelle No”, Manuale di sopravvivenza per italiani che non vogliono morire fossili (Aracne editrice) a cura di Angelo Consoli, Presidente CETRI – TIRES e Alfonso Pecoaro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde e già Ministro dell’Ambiente.

A seguire la proiezione del documentario di inchiesta: “Italian Offshore”, Chi vince e chi perde nella nuova corsa al petrolio nei mari italiani, di Marcello Brecciaroli con Manuele Bonaccorsi e Salvatore Altiero (premiato al DIG – Documentari Inchieste Giornalismi 2015) con un estratto inedito in occasione della chiusura della campagna.

Interverranno: Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde e già Ministro dell’Ambiente; Enzo Di Salvatore, Costituzionalista e autore dei quesiti referendari; Salvatore Altiero, A Sud Onlus autore del documentario Italian Offshore e Gioacchino Onorati, Editore Aracne.

In basso è possibile scaricare l’invito in PDF da stampare:

Chiusura Campagna referendaria Venerdì 15 aprile ore 17