Sostieni Obiettivo Terra
Task Force Per un’Italia libera da Ogm
Mediterraneo da remare
Scarica gratis il libro in PDF!
L’Italia non spenga il sole
2008 L’anno che ha stravolto l’Italia
Green Pride
Guadagnare con il bambù gigante

Appello contro la privatizzazione dell'acqua in Campania

L’acqua pubblica di Napoli è in pericolo, con essa la democrazia e la possibilità di attuare il referendum che abbiamo vinto nel 2011. Alex Zanotelli [...] [leggi tutto]

Climate change, l'Italia sarà in grado di adattarsi?

Mentre l’Italia é impegnata a seguire il dibattito sulla riforma del Senato, il resto del mondo si concentra  sui dati diffusi dall’IPCC sui cambiamenti climatici, e [...] [leggi tutto]

Conferenza stampa #Stopincendi petizione su change.org

CONFERENZA STAMPA Martedì 25 luglio ore 16 Sala stampa della Camera dei Deputati Via della Missione, 4 Roma #Stopincendi petizione su change.org in 20.000 chiedono [...] [leggi tutto]

Proposta di risoluzione su mais GM NK603 x T25 resistente al glifosato

Nel corso della riunione del 1° dicembre, la commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare (COMENVI) del Parlamento europeo ha adottato, con [...] [leggi tutto]
seguici su
seguici su google+
Firma la world petition!
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO III ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO II ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO I ediz.
Scarica il modulo per la raccolta firme #pizzaUnesco
Osservatorio Europa
archivio

Osservatorio Europa i bandi green di aprile

25 aprile 2016 14:14

La Commissione europea – GUCE C 41/4 del 04/02/2016 –  ha pubblicato un invito a presentare proposte per la promozione di prodotti agricoli nel mercato interno e nei Paesi terzi: bando 2016 per programmi semplici.

Obiettivi:  Rafforzare la competitività del settore agricolo dell’Unione e in particolare a. migliorare il grado di conoscenza dei meriti dei prodotti agricoli dell’Unione e degli elevati standard applicabili ai metodi di produzione nell’Unione; b. aumentare la competitività e il consumo dei prodotti agricoli e di determinati prodotti alimentari dell’Unione e ottimizzarne l’immagine tanto all’interno quanto all’esterno dell’Unione; c. rafforzare la consapevolezza e il riconoscimento dei regimi di qualità dell’Unione; d. aumentare la quota di mercato dei prodotti agricoli e di determinati prodotti alimentari dell’Unione, prestando particolare attenzione ai mercati di paesi terzi che presentano il maggior potenziale di crescita; e. ripristinare condizioni normali di mercato in caso di turbative gravi del mercato, perdita di fiducia dei consumatori o altri problemi specifici.

Oggetto: Il bando riguarda l’esecuzione di programmi semplici (che possono essere presentati da una o più organizzazioni proponenti provenienti da uno membro) relativi ad azioni nel mercato interno o nei Paesi terzi in risposta ai seguenti temi:
Risorse finanziarie disponibili: 93.650.000 euro ripartiti per temi prioritari

Entità contributo: Il contributo comunitario varia a seconda di dove il programma semplice si realizzi:
o nei paesi terzi:
- programmi semplici nel mercato interno: fino al 70% dei costi ammissibili
- programmi semplici nei Paesi terzi: fino all’80% dei costi ammissibili

Scadenza : 28/04/2016

La Commisisione europea –  EASME/EMFF/2016/1.2.1.4 del 01/03/2016 – ha pubblicato un invito a presentare proposte per pilotare soluzioni nuove e sostenibili nell’affrontare sfide e opportunità marittime e marine nell’economia blu, concentrandosi in particolare sul sostegno a un nuovo modo di lavorare. Nei blue labs giovani scienziati supportati da ricercatori, industria e stakeholder locali si mettono insieme per sviluppare soluzioni innovative che sostengono lo sviluppo di un’economia blu sostenibile, preservando le risorse marine e gli ecosistemi.
Entità contributo: Le sovvenzioni possono coprire fino all’80% dei costi ammissibili di progetto e saranno comprese fra 200.000 e 500.000 euro. Saranno finanziate 5-6 proposte di progetto.

Scadenza: 31.05.2016

Risorse finanziarie disponibili: 1.700.000 euro

PER RICHIEDERE INFORMAZIONI USARE IL FORM IN BASSO:

EARTH DAY 2016: VINCONO LE ISOLE E I PARCHI REGIONALI

22 aprile 2016 10:30

Ad aggiudicarsi il primo premio della 7^ edizione del concorso fotografico “Obiettivo Terra”, promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana, è  Carlo Soro. Lo scatto vincente ritrae le saline che caratterizzano la storia e l’attività del Parco Naturale Regionale Molentargius –Saline, in Sardegna. Al vincitore è stato assegnato un premio in denaro (1.000 euro), consegnato oggi durante la cerimonia di premiazione a Villa Celimontana, dalla testimonial Tessa Gelisio, conduttrice televisiva, giornalista e ambientalista; da Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde; da Filippo Bencardino, Presidente Società Geografica Italiana Onlus e da Laura Pulga, Presidente del Parco del Molentargius–Saline. La gigantografia della foto vincitrice resterà esposta in Piazza Barberini in Roma fino al 29 aprile.

Eccezionalmente, quest’anno, in maxi affissione anche la seconda classificata, arrivata quasi ex aequo con la prima, alla quale è stata assegnata una menzione speciale extra concorso “Earth Day 2016 – La forza della natura”. L’immagine, di Giuseppe Mario Famiani, scattata da Cesarò, in provincia di Messina, mostra l’ultima eruzione dell’Etna che si è verificata lo scorso dicembre.

«Per la prima volta – dichiara Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde – vincono le foto di due parchi regionali delle nostre isole maggiori. Quella del Molentargius in Sardegna, con una bellissima salina, amica dell’ambiente e dal forte valore ecologico e turistico e, quasi a pari merito, un altro bellissimo scatto del Parco Regionale dell’Etna che rappresenta la forza dell’esplosione del vulcano. Quest’anno il concorso ha visto la partecipazione di circa 2.000 concorrenti. Le foto più belle delle aree costiere e subacquee saranno oggetto della mostra “Il mare: polmone blu del Pianeta” che sarà inaugurata il 31 maggio al Palazzo delle Nazioni Unite a New York in collaborazione con Marevivo e la Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’ONU».

Per Filippo Bencardino, Presidente Società Geografica Italiana Onlus: «Queste foto naturali e senza manipolazioni confermano ancora una volta quanto di prezioso ci regalino i nostri parchi regionali e nazionali. In un mondo in cui l’uomo prende sempre più il sopravvento sulla natura, si rende sempre più necessario sensibilizzare sull’importanza che l’ambiente naturale rappresenta per noi e ricambiare questo dono di bellezza con il rispetto e la salvaguardia di questo tesoro».

Cobat, Consorzio nazionale raccolta e riciclo, ha voluto sostenere questa edizione conferendo una menzione fuori concorso. La foto ritrae uno “Smartflower” ad Asolo, un piccolo comune in provincia di Treviso circondato dal Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi dal Parco Regionale del Fiume Sile, dal Parco Regionale dei Colli Euganei e dal Parco Regionale della Lessinia. Lo scatto è di Laura Panno. A consegnare il premio a Stefano Loro, Amministratore Delegato di VP Solar, è stato il Presidente di Cobat, Giancarlo Morandi, che ha motivato così il riconoscimento: «Per aver contribuito a rendere l’energia rinnovabile sinonimo di bellezza, attraverso Smartflower, un impianto fotovoltaico i cui pannelli sono petali di un fiore, simbolo della vita che nasce in armonia con la natura». «L’economia circolare – continua Giancarlo Morandi – è non solo qualcosa di nobile e necessario, ma anche il modo migliore per magnificare la bellezza del nostro pianeta. Il nostro Consorzio raccoglie e avvia al riciclo prodotti tecnologici che, se abbandonati, inquinerebbero l’ambiente, per creare nuove materie prime. Una gestione efficiente delle risorse che mette assieme la necessità dell’uomo e quelle della natura. È per questo che Cobat supporta iniziative come Obiettivo Terra, che celebra la bellezza del pianeta attraverso scatti in cui la protagonista è l’armonia tra l’attività umana e l’ambiente».

Alle 14:30 al Galoppatoio di Villa Borghese, le foto vincitrici saranno esposte sui maxi schermi del “Villaggio per la Terra”, grazie alla collaborazione con Earth Day Italia.

È possibile scaricare tutte le foto ai seguenti link:

FOTO VINCITRICE E MENZIONE EARTH DAY: https://mega.nz/#F!x9FSFCCb!DKpfzflZlgstKHnAIuyyYQ

FOTO VINCITRICI DELLE MENZIONI: https://mega.nz/#F!l88C0KwL!_RsgHXetBp4TsYvx2odWxg

In basso è possibile scaricare il materiale in PDF:

Comunicato Stampa – 22 aprile 2016.pdf

Foto vincitrici Menzioni OT 2016.pdf

Dati OT 2016.pdf

Scheda OBIETTIVO TERRA.pdf

Chiusura campagna referendaria per il Sì

15 aprile 2016 08:41

Oggi alle 17:00 chiusura della campagna referendaria a sostegno del Sì a Roma in Palazzo Santa Chiara, Piazza di Santa Chiara, 14.

Dopo il flash mob in Piazza del Popolo a partire dalle 10:00 e la Conferenza stampa con la partecipazione di esperti, scienziati, ricercatori, intellettuali che si sono schierati dalla parte del SÌ, nel pomeriggio l’appuntamento è a Palazzo Santa Chiara con il dibattitto: “Il Petrolio è una ricchezza solo nel deserto”.

Durante l’incontro sarà presentato il libro: “Laudato Sì Trivelle No”, Manuale di sopravvivenza per italiani che non vogliono morire fossili (Aracne editrice) a cura di Angelo Consoli, Presidente CETRI – TIRES e Alfonso Pecoaro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde e già Ministro dell’Ambiente.

A seguire la proiezione del documentario di inchiesta: “Italian Offshore”, Chi vince e chi perde nella nuova corsa al petrolio nei mari italiani, di Marcello Brecciaroli con Manuele Bonaccorsi e Salvatore Altiero (premiato al DIG – Documentari Inchieste Giornalismi 2015) con un estratto inedito in occasione della chiusura della campagna.

Interverranno: Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde e già Ministro dell’Ambiente; Enzo Di Salvatore, Costituzionalista e autore dei quesiti referendari; Salvatore Altiero, A Sud Onlus autore del documentario Italian Offshore e Gioacchino Onorati, Editore Aracne.

In basso è possibile scaricare l’invito in PDF da stampare:

Chiusura Campagna referendaria Venerdì 15 aprile ore 17

Obiettivo Terra il 22 aprile la premiazione

13 aprile 2016 13:51

Il concorso fotografico sui parchi d’Italia in occasione della 46ª Giornata Mondiale della Terra (22 aprile 2016)

La Fondazione UniVerde e la Società Geografica Italiana Onlus hanno promosso la 7a edizione del concorso di fotografia geografico-ambientale “Obiettivo Terra”, per valorizzare il patrimonio ambientale e le peculiarità enogastronomiche, storico-culturali e sociali dei Parchi Nazionali e Regionali italiani.

Roma, venerdì 22 aprile 2016

Ore 10.00 Piazza Barberini

Maxi affissione della foto vincitrice e foto di gruppo

Ore 11.30 Villa Celimontana, via della Navicella 12

Cerimonia di Premiazione

Ore 14:30 Galoppatoio di Villa Borghese

Le foto vincitrici saranno esposte sui maxi schermi del “Villaggio per la Terra” di Earth Day Italia


Giuria di esperti 2016:

Alfonso Pecoraro Scanio – Presidente Fondazione UniVerde

Filippo Bencardino- Presidente Società Geografica Italiana

Luigi VicinanzaDirettore settimanale “l’Espresso”

Giovanni Valentini – Giornalista e scrittore

Giampiero Sammuri – Presidente Federparchi

Ottavia Ricci – Consigliere del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

Vincenza Lomonaco - Rappresentante Permanente d’Italia presso l’Unesco

Fulco Pratesi – Presidente onorario WWF Italia

Rosalba Giugni – Presidente Marevivo

Franco Iseppi - Presidente del Touring Club Italiano

Italo Clementi - Vice Presidente Nazionale FederTrek

Testimonial dell’edizione 2016 è la conduttrice televisiva, giornalista e ambientalista

Tessa Gelisio

Il vincitore del concorso riceverà un premio in denaro e il fortunato scatto sarà esposto in occasione della 46ª Giornata Mondiale della Terra (22 aprile 2016) su una maxi affissione a Roma in Piazza Barberini fino al 29 aprile.

Saranno conferite anche 13 menzioni speciali alle foto vincitrici di ognuna delle seguenti categorie:

- Alberi e foreste

- Animali

- Area costiera

- Fiumi e laghi

- Paesaggio agricolo

- Turismo sostenibile

Inoltre per l’anno 2016 sono istituite le menzioni speciali:

- FAO - Legumi dai parchi (2016 Anno Internazionale ONU – FAO dei legumi)

- Madre Terra (2016 Anno Europeo della lotta alle violenze contro le donne. Sarà conferita alla foto più bella scattata da una donna)

- ONU - Accordo di Parigi (In concomitanza con la firma dell’accordo della COP21 a New York. Sarà conferita alla foto più bella scattata da uno straniero residente in Italia)

- Giubileo e via Francigena – (La migliore foto scattata nei parchi percorsi dalla via Francigena nell’Anno Santo)

Sono infine previste le seguenti menzioni speciali:

-          Menzione speciale fuori concorso “Foto subacquea” scattata in un’Area Marina Protetta, in collaborazione con Marevivo. Il riconoscimento è dedicato alla memoria di Luca Sonnino Sorisio, già direttore della rivista mensile “Nautica”, amante del mare e della fotografia subacquea. La famiglia Sonnino Sorisio, oltre alla targa di Marevivo, conferirà un trofeo al vincitore dello scatto.

-          Menzione speciale fuori concorso “Energie rinnovabili nei parchi” in collaborazione con Cobat. Il vincitore sarò premiato dal Presidente di Cobat, Giancarlo Morandi.

Per valorizzare la seconda classificata, che ha ricevuto un punteggio quasi pari merito con la vincitrice, è stata istituita la Menzione Speciale “Earth Day 2016 – La forza della natura” e la foto sarà esposta in maxi affissione accanto alla vincitrice in Piazza Barberini.

Segui l’evento su Twitter con l’hashtag  #OT2016

In basso l’invito in PDF:

Invito Obiettivo Terra, Roma – 22 aprile 2016

In basso è possibile scaricare il comunicato stampa:

Comunicato stampa, 13 aprile 2016

Anche gli agricoltori il 17 aprile votano Sì

11 aprile 2016 10:39

Il libro “Laudato Sì Trivelle No” arriva in Basilicata al fianco degli agricoltori che spiegheranno, insieme agli autori del libro, le ragioni del Sì al Referendum sulle trivellazioni.

L’evento: “Gli agricoltori e le comunità rurali contro le trivelle” si terrà a Pisticci Scalo, in provincia di Matera, al Circolo L’Alba alle ore 17:30. Il Movimento Riscatto presenterà l’appello degli agricoltori a sostegno del Sì al Referendum del 17 Aprile. Parteciperanno cittadini, agricoltori, esponenti dei movimenti e delle associazioni.

A seguire, alle 18:30, ci sarà la presentazione del libro “Laudato Sì Trivelle No” Manuale di sopravvivenza per italiani che non vogliono morire fossili (Aracne Editrice) alla quale interverranno: Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde, già Ministro Agricoltura e Ambiente e curatore del libro; Angelo Consoli, Direttore Ufficio Europeo di Jeremy Rifkin e curatore del libro; Gianni Fabbris, Coordinatore Movimento Riscatto e Katya Madia, portavoce Comitato TerreJoniche.

Per scaricare gratuitamente il libro clicca qui: http://bit.ly/1qupuqS

Napoli 11 aprile Il turismo, petrolio dell’italia

8 aprile 2016 15:00

Lunedì 11 Aprile ore 17:00 da CONFESERCENTI Napoli in via Toledo, 148 ci sarà la presentazione del libro: “Laudato Sì Trivelle No”, Manuale di sopravvivenza per italiani che non vogliono morire fossili (Aracne Editrice), a cura di Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde e già Ministro dell’Ambiente e Angelo Raffaele Consoli, Presidente del CETRI-TIRES.

All’incontro dal titolo: “Il turismo, petrolio dell’italia” interverranno: Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde e già Ministro dell’Ambiente; Luigi De Magistris, Sindaco della città di Napoli; Angelo Consoli, Presidente CETRI – TIRES e Direttore Ufficio Europeo Jeremy Rifkin; Vincenzo Schiavo, Presidente Confesercenti Campania e Gioacchino Onorati, Editore Aracne.

RSVP: info@fondazioneuniverde.it

In basso è possibile scaricare il PDF dell’invito:

INVITO LUNEDÌ 11 APRILE ORE 17 LAUDATO SI TRIVELLE NO.pdf

Laudato sì Trivelle no

5 aprile 2016 17:42

Sarà presentato mercoledì 6 Aprile alle ore 14:30 l’e book: “Laudato Sì Trivelle No”, Manuale di sopravvivenza per italiani che non vogliono morire fossili (Aracne editrice) a cura di Angelo Consoli, Presidente CETRI – TIRES  e Alfonso Pecoaro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde e già Ministro dell’Ambiente.

All’incontro che si terrà alla Sala Stampa della Camera dei Deputati in via della Mission, 4 in Roma parteciperanno oltre ai curatori del volume, Angelo Consoli e Alfonso Pecoraro Scanio, alcuni autori: Livio De Santoli, Delegato per l’edilizia e l’energia della Sapienza – Università di Roma; Elio Lannutti, Presidente Adusbef; Valentina Intra, portavoce SolarLab dell’Istituto “Giulio Natta” di Bergamo; Leonardo Zaccone, Co-fondatore Roma Makers e l’editore Gioacchino Onorati.

Hanno già confermato la loro partecipazione: l’On. Serena Pellegrino (Vice Pres. Commissione Ambiente Camera); l’On. Arturo Scotto (Capogruppo SI-SEL), l’On. Marco Baldassarre (Gruppo Misto – Alternativa Libera-Possibile), l’On. Angelo Capodicasa (Gruppo PD); il Sen. Gianni Pietro Girotto (Commissione permanente Industria, commercio, turismo) e Massimiliano Fedriga (Capogruppo Lega Nord).

L’accesso alla sala è consentito fino al raggiungimento della capienza massima.

Agli uomini è richiesto di indossare giacca.

RSVP: ufficiostampa@fondazioneuniverde.it

N.B. Le richieste di accredito per giornalisti, fotografi e tele-cine-operatori devono essere inviate all’Ufficio Stampa della Camera dei Deputati.

In basso è possibile scaricare l’invito in PDF:

Invito Mercoledì 6 Aprile Presentazione Libro Laudato si Trivelle no

Scarica il libro in PDF gratuitamente su Aracne Editrice