Sostieni Obiettivo Terra
Task Force Per un’Italia libera da Ogm
Mediterraneo da remare
Scarica gratis il libro in PDF!
L’Italia non spenga il sole
2008 L’anno che ha stravolto l’Italia
Green Pride
Guadagnare con il bambù gigante

Appello contro la privatizzazione dell'acqua in Campania

L’acqua pubblica di Napoli è in pericolo, con essa la democrazia e la possibilità di attuare il referendum che abbiamo vinto nel 2011. Alex Zanotelli [...] [leggi tutto]

Climate change, l'Italia sarà in grado di adattarsi?

Mentre l’Italia é impegnata a seguire il dibattito sulla riforma del Senato, il resto del mondo si concentra  sui dati diffusi dall’IPCC sui cambiamenti climatici, e [...] [leggi tutto]

Rinnovabili: le aziende che rischiano e ce la fanno nonostante la crisi

In seguito alla pubblicazione dei dati del XII rapporto: “Gli italiani e il solare”, abbiamo ricevuto questa interessante testimonianza che abbiamo deciso di pubblicare. ITALIA. [...] [leggi tutto]

Proposta di risoluzione su mais GM NK603 x T25 resistente al glifosato

Nel corso della riunione del 1° dicembre, la commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare (COMENVI) del Parlamento europeo ha adottato, con [...] [leggi tutto]
login

Registrati

seguici su
fondazioneuniverde su
seguici su google+
Firma la world petition!
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NELMONDO
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO
Scarica il modulo per la raccolta firme #pizzaUnesco
Osservatorio Europa
archivio

Obiettivo Terra 2017

23 dicembre 2016 22:14

Riparte il concorso fotografico sui parchi italiani che anche quest’anno premierà, in occasione dell’Earth Day, lo scatto migliore con mille euro e una maxi affissione a Roma.

Pecoraro Scanio: il turismo sostenibile è il futuro. L’ Onu gli ha dedicato il 2017. I parchi naturali sono un luogo privilegiato per questo tipo di attività.

Filippo Bencardino: le nostre risorse ambientali devono essere protette e garantite. Questo concorso rappresenta uno strumento importante per tutelare le bellezze naturali dell’Italia, come contribuisce a fare la Società Geografica da 150 anni.

È stata lanciata, in occasione dell’incontro: “DALL’ONU ALL’UNESCO, Le eccellenze d’Italia dalla natura al cibo”, l’ottava edizione del concorso di fotografia geografico – ambientale “Obiettivo Terra” voluto da Alfonso Pecoraro Scanio, già Ministro dell’Ambiente e Presidente della Fondazione UniVerde, in collaborazione con la Società Geografica Italiana.

Il contest, diventato un appuntamento fisso per celebrare la Giornata Mondiale della Terra, indetta dall’ONU nel 1970 e celebrata ogni 22 aprile, intende sostenere i Parchi Nazionali e Regionali italiani nel faticoso compito di difesa, valorizzazione e promozione del patrimonio ambientale, del paesaggio, delle peculiarità e delle tradizioni enogastronomiche, agricole, artigianali, storico-culturali e sociali; vuole anche permettere la diffusione di un modello di turismo ecosostenibile e responsabile e lo sviluppo dell’economia circolare e di tutte le attività delle zone di collina e di montagna che concorrono al contrasto del dissesto del territorio.

Per Alfonso Pecoraro Scanio: “il turismo sostenibile è il futuro. L’ Onu gli ha dedicato il 2017 e i parchi naturali sono un luogo privilegiato per questo tipo di attività. Il concorso ha visto in questi anni una costante crescita del numero e della qualità delle foto, delle visite nei parchi, anche in quelli poco conosciuti, e gli stessi concorrenti e i vincitori hanno dimostrato grande sensibilità per la missione di Obiettivo Terra di difendere e valorizzare la biodiversità naturale italiana in quanto uno dei grandi primati del Bel Paese.”

Filippo Bencardino, Presidente della Società Geografica Italiana: “Le nostre risorse ambientali devono essere protette e garantite. Questo concorso rappresenta uno strumento importante per tutelare e far conoscere le bellezze naturali dell’Italia. Uno degli obiettivi che da 150 anni la Società Geografica Italiana porta avanti attraverso le sue attività di ricerca e le sue iniziative culturali”.

Ogni concorrente potrà candidare una sola foto a colori dal 1 gennaio al 21 marzo 2017. Per partecipare basterà registrarsi sul portale http://www.obiettivoterra.eu/ e caricare la fotografia di un parco nazionale o regionale. Sul sito ufficiale sarà possibile scaricare il regolamento del concorso. Al vincitore sarà conferito un premio in denaro del valore di mille euro e la sua foto sarà esposta su una maxi affissione a Roma.

Anche in questa edizione saranno conferite delle menzioni per le categorie Alberi e foreste; Animali; Area costiera; Fiumi e laghi; Paesaggio agricolo e delle Menzioni speciali istituite per il 2017:

- Borghi (Un premio alla più bella foto di un borgo all’interno di un parco nazionale o regionale, in collaborazione con l’Associazione “I borghi più belli d’Italia);

- Difesa del suolo (Un premio in collaborazione con la Società Italiana di Geologia Ambientale – SIGEA alla foto che meglio rappresenti elementi naturali o di ingegneria naturalistica volti a contrastare i fenomeni di dissesto idrogeologico nei parchi nazionali e regionali italiani);

- Earth Day (Il premio alla più bella foto scattata in un parco nazionale o regionale da uno studente che abbia conseguito almeno 6 crediti universitari in geografia per celebrare il 150° Anniversario della Società Geografica Italiana);

- Madre Terra (Un premio alla miglior foto scattata nei parchi nazionali e regionali colpiti dagli episodi sismici del 2016);

- Turismo sostenibile (2017 Anno Internazionale ONU del Turismo Sostenibile)

E’ inoltre prevista la menzione speciale fuori concorso “Foto subacquea” scattata in un’Area Marina Protetta, in collaborazione con Marevivo.

Durante l’evento è stato anche presentato il calendario 2017 di “Obiettivo Terra”, un anno con le immagini vincitrici dell’edizione 2016 del contest, 12 mesi con la natura e i parchi italiani.

In basso è possibile scaricare il regolamento in PDF:

Regolamento Obiettivo Terra 2017

Riparte il concorso fotografico Obiettivo Terra

20 dicembre 2016 12:05

Mercoledì 21 dicembre alle ore 18:00 da Rossopomodoro in Largo Torre Argentina, 1, in Roma, l’arte della fotografia incontra la pietanza più amata e diffusa nel mondo, la pizza, durante l’incontro: “Dall’Onu all’Unesco: Le eccellenza d’Italia dalla natura al cibo”.

Sarà lanciata la VIII edizione del concorso fotografico Obiettivo Terra e sarà presentato il nuovo Calendario 2017 con le foto vincitrici del contest 2016 sui parchi e le bellezze naturali del nostro Paese.

Sarà anche l’occasione per un aggiornamento sulla petizione #pizzaUnesco che con oltre 1.200.000 firme raggiunte è diventata la campagna più popolare per una candidatura Unesco.

Interverranno:

Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde

Vincenzo De Luca, Direttore Generale Promozione Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

Luca Bianchi, Capodipartimento del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

Franco Manna, Fondatore e Presidente di Rossopomodoro

Alessandro Circiello della Federazione Italiana Cuochi

I rappresentanti delle associazioni ambientaliste e i partner del Concorso Obiettivo Terra e della Campagna #pizzaUnesco

Modererà Clelia Martino, Development Manager del Gruppo Sebeto

Ingresso libero previa registrazione: info@fondazioneuniverde.it.

In basso è possibile scaricare l’invito in PDF:

Invito 21DIC Dall’Onu all’Unesco Le eccellenza d’Italia dalla natura al cibo


In mostra a Milano “Il mare: polmone blu del pianeta”

5 dicembre 2016 17:47

Sarà inaugurata il 16 dicembre alle ore 18:00 la mostra fotografica “Obiettivo Terra 2016 – Il mare: polmone blu del pianeta”. 30 scatti selezionati tra 2.000 immagini, dell’omonimo concorso fotografico, che raccontano il “Mare Nostrum” attraverso le aree costiere dei Parchi Nazionali e Regionali e le Aree Marine Protette italiane.

Ad ospitare l’esposizione la Banca Popolare di Milano in Piazza Filippo Meda, 4 in Milano. L’iniziativa, promossa insieme alla Fondazione UniVerde, in partnership con Cobat e in collaborazione con Società Geografica Italiana Onlus, Marevivo, Coldiretti e Campagna Amica, rientra in una campagna di sensibilizzazione sui temi ambientali e sugli stili di vita in armonia con l’ambiente naturale e un futuro sostenibile. Un’occasione per riflettere sulla necessità di preservare fauna e flora marine.

L’Italia, con la sua varietà di ecosistemi dalle Alpi a Pantelleria, con la sua rete di parchi e centinaia di aree protette, è il Paese leader in Europa per biodiversità di flora e fauna. Obiettivo Terra, nato per celebrare la Giornata Mondiale della Terra, indetta dall’ONU nel 1970 e celebrata ogni 22 aprile. Giunto all’ottava edizione, sta sensibilizzando tutti i partecipanti, anno dopo anno, ad un maggiore impegno per proteggere i nostri paesaggi naturali e difendere “Madre Terra” da inquinamento e sviluppo incontrollato.

L’edizione 2016, in collaborazione con Marevivo, ha rivolto l’attenzione al ruolo incomparabile del mare – polmone blu del pianeta – e ai gravi rischi che la nostra Terra, a cominciare dalle isole, dalle aree costiere e dall’ecosistema marino, corre a causa dello sfruttamento e del degrado di mari e oceani.

Dopo la prima mondiale al Palazzo delle Nazioni Unite a New York, la mostra fa tappa a Milano presso la Sede di Banca Popolare di Milano a partire dal 13 dicembre 2016 fino al 31 gennaio 2017 con un allestimento che propone punti di vista originali e unici del patrimonio naturale italiano.

Alla fine dell’inaugurazione seguirà cocktail.

RSVP: eventicomunicazione@bpm.it   tel. 02/77004026

In basso è possibile scaricare l’invito in PDF:

Invito Obiettivo Terra Milano 13 Dicembre