Sostieni Obiettivo Terra
Task Force Per un’Italia libera da Ogm
Mediterraneo da remare
Scarica gratis il libro in PDF!
L’Italia non spenga il sole
2008 L’anno che ha stravolto l’Italia
Green Pride
Guadagnare con il bambù gigante

Appello contro la privatizzazione dell'acqua in Campania

L’acqua pubblica di Napoli è in pericolo, con essa la democrazia e la possibilità di attuare il referendum che abbiamo vinto nel 2011. Alex Zanotelli [...] [leggi tutto]

Il decennale della Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici

A dieci anni dalla prima e unica Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici in Italia, promossa dall’allora Ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio e che rappresentò un [...] [leggi tutto]

Conferenza stampa #Stopincendi petizione su change.org

CONFERENZA STAMPA Martedì 25 luglio ore 16 Sala stampa della Camera dei Deputati Via della Missione, 4 Roma #Stopincendi petizione su change.org in 20.000 chiedono [...] [leggi tutto]

Proposta di risoluzione su mais GM NK603 x T25 resistente al glifosato

Nel corso della riunione del 1° dicembre, la commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare (COMENVI) del Parlamento europeo ha adottato, con [...] [leggi tutto]
seguici su
seguici su
Concorso fotografico “Obiettivo Terra”
#pizzaUnesco
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO III ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO II ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO I ediz.
Osservatorio Europa
archivio

Bandi e gare green europei di Maggio

3 maggio 2017 16:43

Belgio-Bruxelles: DCI — Sostegno alla politica di regolarizzazione di terreni nella regione dell’Amazzonia (Pará, Amazonas, Mato Grosso e Amapa) Numero: 2017/S 066-123524 Procedura: Ristretta Ente appaltante: Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del Brasile, Bruxelles, BELGIO. Descrizione: Amministrazione del progetto; servizi di assunzione per lo sviluppo e l’evoluzione del sistema Sigef; assunzione di servizi per la digitalizzazione, la catalogazione e l’organizzazione di 100 000 fascicoli; appalto di servizi relativi all’orientamento di 80 000 documenti tecnici di titoli emessi; assunzione di tecnici senior (specialisti senior) per coordinare l’unità di gestione per 4 anni (156 unità/mese); servizi di consulenza tecnica specializzata (208 unità/mese); assunzione di consulenti per la conduzione di 3 studi di ricerca; realizzazione dell’organizzazione necessaria (tecnica e logistica) per 12 corsi/seminari di formazione; realizzazione dell’organizzazione necessaria (logistica) per 4 scambi internazionali. Importo: 3 000 000 EUR Scadenza: Avviso di preinformazione

Moldova-Chisinau: ENPI — Progetto «Green light Moldova» — Ammodernamento e risparmio energetico per quanto riguarda l’illuminazione stradale Numero: 2017/S 066-123521 Procedura: Aperta Ente appaltante: ONG «Alliance for Energy Efficiency and Renewables», Chisinau, REPUBBLICA DI MOLDOVA. Descrizione: Ammodernamento dell’illuminazione stradale in 3 città moldove: Ocnita, Soroca, Cantemir attraverso l’installazione e il miglioramento dell’illuminazione stradale a Forniture 19 LED nelle città (710 lampade, sistemi di controllo e monitoraggio, sostituzione dei pali, quadri di comando, cavi, trasferimento di know-how). Lotti: Questo appalto è suddiviso in lotti n: 3. Lotto n1: fornitura di attrezzature e servizi per il sistema di illuminazione stradale a LED di Ocnita (235 lampade); Lotto n2: fornitura di attrezzature e servizi per il sistema di illuminazione stradale a LED di Cantemir (75 lampade); Lotto n3: fornitura di attrezzature e servizi per il sistema di illuminazione stradale a LED di Soroca (400 lampade). Scadenza: Avviso di preinformazione

Lesotho-Maseru: Sostegno al settore dell’energia in Lesotho Numero: 2017/S 060-111263 Procedura: Ristretta Ente appaltante: Ordinatore nazionale, Maseru, REGNO DI LESOTHO. Descrizione: La finalità del presente appalto è di fornire sostegno al ministero dell’Energia e della meteorologia nel suo compito di attuare la riforma istituzionale nel settore dell’energia e di migliorare la sua funzione di coordinamento mediante la ristrutturazione degli enti principali e del relativo quadro normativo (compresa la risoluzione degli eventuali mandati che si sovrappongono e/o sono in contraddizione). L’appalto sosterrà il ministero dell’Energia e della meteorologia anche nello sviluppo e nell’attuazione di strumenti di pianificazione (tecnici e finanziari) per aumentare l’accesso all’energia sostenibile nelle zone rurali e non collegate alla rete oltre alle estensioni della rete già esistenti. L’appalto sosterrà il dialogo politico al fine di creare un ambiente favorevole sia al miglioramento della governance che al potenziamento della partecipazione e degli investimenti del settore privato nel settore dell’energia. Il contratto sarà attuato durante un periodo di 3–4 anni e comprenderà almeno 1 esperto a lungo termine assistito da esperti specialisti non principali. Importo: 1 500 000 EUR Scadenza: Avviso di preinformazione

Belgio-Bruxelles: FES — Supporto al parlamento e ai mezzi di comunicazione per rafforzare la governance nel settore dell’agricoltura Numero: 2017/S 061-113283 Procedura: Ristretta Ente appaltante: Unione europea, rappresentata dalla delegazione dell’Unione europea nella Repubblica del Malawi, in nome e per conto della Repubblica del Malawi, Bruxelles, BELGIO. Descrizione: L’obiettivo generale del programma Kulima è «la promozione della crescita agricola sostenibile per aumentare il reddito, l’occupazione e la sicurezza alimentare nel Malawi nel contesto di un clima mutevole». L’appalto proposto riguarderà la fornitura di cooperazione tecnica per rafforzare la governance nel settore dell’agricoltura e sarà rivolto ai mezzi di comunicazione e ai membri del parlamento delle specifiche commissioni parlamentari competenti. Importo: 2 000 000 EUR Scadenza: Avviso di preinformazione

Belgio-Bruxelles: ENI — Sportello di assistenza alla politica delle PMI rurali Numero: 2017/S 064-119605 Procedura: Ristretta Ente appaltante: Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto della Repubblica di Moldova, Bruxelles, BELGIO. Descrizione: L’obiettivo generale del presente appalto è di sostenere la Moldova nel rafforzamento della politica nazionale per le piccole e medie imprese (PMI) rurali. L’obiettivo specifico del presente appalto sarà quello di ridurre le disparità economiche e sociali nelle zone rurali tramite l’introduzione di iniziative attive per l’occupazione e lo sviluppo delle micro, piccole e medie imprese. Importo: 2 600 000 EUR Scadenza: Avviso di preinformazione

Ciad-N’Djamena: FES — Fornitura, installazione e messa in funzione di apparecchiature fotovoltaiche per le giurisdizioni e le case circondariali Numero: 2017/S 064-119604 Procedura: Aperta Ente appaltante: Ministero dell’Economia e della pianificazione dello Sviluppo, N’Djamena, CIAD. Descrizione: Il presente appalto riguarda la fornitura, l’installazione e la messa in funzione delle apparecchiature per l’energia solare fotovoltaica presso: 9 tribunali di prima istanza (TPI), la scuola nazionale di formazione giudiziaria, il ministero della Giustizia e dei diritti umani (sala server, gabinetto del ministro, segreteria generale) e 11 case circondariali nel quadro della realizzazione del progetto di sostegno alla giustizia in Ciad, fase 2 (Prajust 2), finanziato dall’11o FES. Lotti: Questo appalto è suddiviso in lotti n: 4. Lotto n1: mini centrali solari fotovoltaiche per l’alimentazione della scuola nazionale di formazione giudiziaria (école nationale de formation judiciaire — ENFJ) e dei tribunali di prima istanza (TPI) di Moussoro, Ati, Am-Timan, Kelo e Doba; Lotto n2: mini centrali solari fotovoltaiche per l’alimentazione del ministero della Giustizia (MJDH) e dei tribunali di prima istanza (TPI) di Mongo, Sarh, Moundou e Bongor; Lotto n3: mini centrali solari fotovoltaiche per l’alimentazione delle case circondariali di Amsinene, Mongo, Moussoro, Ati, Am-Timan e Bongor; Lotto n4: mini centrali solari fotovoltaiche per l’alimentazione delle case circondariali di Sarh, Moundou, Kelo, Koumra e Doba. Scadenza: Avviso di preinformazione

Foto vincitrici Menzioni Obiettivo Terra

21 aprile 2017 11:30

Oltre al primo premio, sono state conferite delle targhe alle vincitrici delle cinque Menzioni:

Animali - Vince Giancarlo Mancori

Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (Abruzzo, Lazio, Molise)

OGGETTO FOTO: Lupo appenninico, Canis lupus italicus – Pescasseroli (AQ)

Alberi e foreste – Vince Francesco Ferruzzi

Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga (Abruzzo, Lazio, Marche)

OGGETTO FOTO: Bosco dei Faggi Torti – Rocca Santa Maria (TE)

Area costiera – Vince Loris Cintio

Parco Regionale del Conero (Marche)

OGGETTO FOTO: Scoglio della Seggiola del Papa (AN)

Fiumi e Laghi – Vince Fabrizio Scognamiglio

Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni (Campania)

OGGETTO FOTO: La Cascata dei Capelli di Venere – Casaletto Spartano (SA)

Paesaggio agricolo – Vince Carmelo Fiore

Parco Nazionale dell’Aspromonte (Calabria)

OGGETTO FOTO: Gregge imbiancato – Roccaforte del Greco (RC)

Per questa edizione premiate anche cinque Menzioni speciali:

Borghi (Un premio alla più bella foto di un borgo all’interno di un parco nazionale o regionale, in collaborazione con l’Associazione “I Borghi più belli d’Italia”)

Vince Antonio De Stefano

Parco Regionale Gallipoli Cognato e Piccole Dolomiti Lucane (Basilicata)

OGGETTO FOTO: La neve sul borgo di Pietrapertosa (PZ)

Difesa del suolo (Un premio in collaborazione con la Società Italiana di Geologia Ambientale – SIGEA alla foto che rappresenta elementi naturali o di ingegneria naturalistica volti a contrastare i fenomeni di dissesto idrogeologico nei parchi nazionali e regionali italiani)

Vince Giusy Ferzola

Parco Regionale dei Monti Lattari (Campania)

OGGETTO FOTO: Terrazzamenti sui Monti Lattari – Minori (SA)

Earth Day (Il premio alla più bella foto scattata in un parco nazionale o regionale da uno studente di geografia per celebrare il 150° Anniversario della Società Geografica Italiana)

Vince Giulia Stocchi

Parco Nazionale delle Cinque Terre (Liguria)

OGGETTO FOTO: Ultimo treno – Riomaggiore (SP)

Madre Terra (Un premio alla miglior foto scattata nei parchi nazionali e regionali colpiti dagli episodi sismici del 2016)

Vince Giovanni Volpe

Parco Nazionale dei Monti Sibillini (Umbria, Marche)

OGGETTO FOTO: Fioritura di luglio  – Castelluccio di Norcia (PG)

Foto in maxi affissione in Piazza Barberini a Roma insieme alla vincitrice.

Turismo sostenibile (2017 Anno Internazionale ONU del Turismo Sostenibile)

Vince Enzo Massa Micon

Parco Regionale del Mont Avic (Valle d’Aosta)

OGGETTO FOTO: Escursione nei pressi del rifugio Barbustel – Champdepraz (AO)

Assegnata anche una targa, fuori concorso, alla migliore Foto Subacquea scattata in un’Area Marina Protetta, in collaborazione con l’associazione Marevivo. A vincere Miranda Narduzzi con la foto di un polpo scattata nell’Area Marina Protetta Secche di Tor Paterno (Lazio).

È possibile scaricare tutte le foto in alta risoluzione ai seguenti link:

FOTO VINCITRICE E MENZIONE MADRE TERRA: https://mega.nz/#F!p8NxiT5T!pRAY2ROn0icF7rgF-RgqrQ

FOTO VINCITRICI DELLE MENZIONI: https://mega.nz/#F!VsEW0bha!b0oJLdhimOVUJwUKGuA9Kg

Earth Day. Obiettivo Terra: Vince Tania De Pascalis

 10:30

Giovanissima, con una foto che ritrae una pattinata sul lago ghiacciato di Braies, nella provincia autonoma di Bolzano, Tania De Pascalis si è aggiudicata il primo premio, del valore di mille euro, della 8a edizione del concorso fotografico “Obiettivo Terra”, promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana in occasione della 47ª Giornata Mondiale della Terra che ricorre domani 22 aprile. Tra le 1.300 foto pervenute, di cui oltre la metà sono state scattate da under 35 e con il 60% dei partecipanti uomini e 40% donne, la giuria ha decretato per la prima volta la vittoria di una donna e del Parco naturale regionale Fanes-Senes-Braies (Trentino-Alto Adige/Südtirol) con un’immagine del lago di Braies, uno dei più affascinanti dell’Alto Adige, immerso nel cuore delle Dolomiti di Braies.

Lo scatto vincente è esposto in maxi affissione fino al 28 aprile in Piazza Barberini in Roma, insieme alla foto di Giovanni Volpe, vincitrice della menzione speciale “Madre Terra”, in solidarietà ai Parchi colpiti dai terremoti che hanno devastato il Centro Italia. La foto immortala le meravigliose pendici dei Monti Sibillini, nei pressi di Castelluccio di Norcia (Umbria) e lo spettacolo della fioritura dei papaveri nella prima decade di luglio.

I parchi più fotografati di questa edizione sono stati i parchi nazionali dei Monti Sibillini (72), Gran Sasso e Monti della Laga (70) e Abruzzo, Lazio e Molise (42) mentre tra i parchi regionali quello dell’Etna (27).

Presenti alla cerimonia di premiazione, che si è svolta oggi in Villa Celimontana, numerose autorità in rappresentanza delle tante Istituzioni che hanno patrocinato l’iniziativa, insieme agli esponenti delle principali associazioni ambientaliste italiane.

«Sono felice di premiare finalmente una donna. Questo suggestivo scatto permetterà ai tanti italiani e ai turisti che visiteranno Piazza Barberini, di conoscere un lago e una valle meravigliosi e dal forte valore naturalistico – sostiene Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde –. Questa edizione, però, è anche dedicata ai Parchi colpiti dagli episodi sismici, primo tra tutti il Parco Nazionale dei Monti Sibillini che a causa della distruzione della sede è stato costretto a sospendere la sua attività e a spostare i suoi uffici. Infine – conclude l’ex Ministro – particolare rilevanza ha la menzione speciale dedicata al Turismo Sostenibile, istituita per celebrare il 2017 dichiarato dall’ONU Anno Internazionale del Turismo Sostenibile, vinta da una bellissima foto del Parco Naturale Regionale del Mont Avic (Valle D’Aosta)».

Per Filippo Bencardino, Presidente della Società Geografica Italiana Onlus: «Le fotografie ammesse al concorso rappresentano tutte una testimonianza del ricco patrimonio ambientale e culturale del nostro Paese. Sono un’importante fonte di conoscenza che favorisce la crescita di consapevolezza, indispensabile per la  conservazione e valorizzazione di ambienti e centri su cui spesso non ci soffermiamo a considerarli in tutta la loro bellezza ed unicità. E’ stata veramente difficile la scelta. Si tratta di fotogrammi di grande valore artistico e identitario, che vanno ad arricchire un archivio che diventa sempre più consistente. Complimenti ai vincitori, anche per il valore simbolico che assumono le immagini. Un particolare augurio va alle aree colpite dal terremoto affinché possano tornare a nuova vita».

«Preservare la bellezza della Terra – dichiara Giancarlo Morandi, presidente di Cobat che è main partner del concorso – è la vera mission del Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo. Dal 1988 facciamo economia circolare, evitando la dispersione di rifiuti pericolosi nell’ambiente e l’estrazione di nuove materie prime, recuperandole attraverso il riciclo. Concorsi come Obiettivo Terra celebrano, attraverso gli splendidi scatti qui premiati, proprio quella bellezza che anche noi, qui in Italia, contribuiamo a mantenere incontaminata».

Durante la cerimonia è stato conferito un premio a Fiaba Onlus per l’impegno nell’abbattimento delle barriere architettoniche e sociali nei parchi italiani.

Anche quest’anno una selezione delle foto di “Obiettivo Terra” sarà esposta, per il terzo anno consecutivo, nel Palazzo delle Nazioni Unite, a New York, in collaborazione con la Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’ONU. Previste anche altre iniziative presso il Consolato Generale d’Italia a New York, in occasione delle celebrazioni del Columbus Day.

Domani le foto vincitrici di Obiettivo Terra saranno proiettate alle ore 12:00 sui maxi schermi del “Villaggio per la Terra”, promosso da Earth Day Italia sulla Terrazza del Pincio di Villa Borghese.

La Fondazione UniVerde per celebrare la Giornata Mondiale della Terra ha anche aderito alla “Marcia per la scienza” e parteciperà al corteo pacifico per Madre Terra che partirà alle ore 16:00 da Piazza della Rotonda al Pantheon e terminerà alle 17:00 a piazza Campo de’ Fiori. Al termine della marcia, l’appuntamento è in Villa Borghese, dalle 17:00 alle 19:00, dove interverranno, sul palco di Earth Day Italia, scienziati, ricercatori, divulgatori e artisti a sostegno della causa della scienza.

È possibile scaricare tutte le foto in alta risoluzione ai seguenti link:

FOTO VINCITRICE E MENZIONE MADRE TERRA: https://mega.nz/#F!p8NxiT5T!pRAY2ROn0icF7rgF-RgqrQ

FOTO VINCITRICI DELLE MENZIONI: https://mega.nz/#F!VsEW0bha!b0oJLdhimOVUJwUKGuA9Kg

In basso è possibile scaricare il materiale in PDF:

Comunicato Stampa – 21 aprile 2017

VINCITRICI MENZIONI


Obiettivo Terra 2017. Il 21 aprile il vincitore!

12 aprile 2017 15:24

La cerimonia di Premiazione della 8ª edizione del Concorso fotografico Obiettivo Terra, organizzato dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana si terrà venerdì 21 aprile 2017, alle ore 11.30, al Palazzetto Mattei in Villa Celimontana,  Via della Navicella, 12 in Roma.

L’evento sarà preceduto dalla maxi affissione della foto vincitrice alla presenza dei componenti della giuria di esperti e del vincitore alle ore 10.00 in Piazza Barberini  in Roma.

RSVP: info@fondazioneuniverde.it

7 rapporto: “Gli italiani, il turismo sostenibile e l’ecoturismo”

4 aprile 2017 11:45

Il 77% degli italiani sostiene che per l’economia turistica di un territorio, l’attenzione all’ambiente comporti una crescita.

Più del 70% usa internet come mezzo di informazione preferito per organizzare un soggiorno ecoturistico

Milano 4 aprile 2017 – «Il 2017 è l’Anno ONU del Turismo Sostenibile ma il 45% degli italiani ritiene che il governo debba impegnarsi di più per questa sfida per il futuro dell’ambiente e della nostra economia». Lo ha dichiarato il Presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio, in occasione della presentazione del settimo rapporto: “Gli italiani, il turismo sostenibile e l’ecoturismo”, realizzato dalla Fondazione UniVerde, in collaborazione con IPR Marketing e presentato oggi alla BIT 2017 (Borsa Internazionale del Turismo), durante il convegno: “2017 Anno Internazionale ONU del Turismo Sostenibile: le sfide e le opportunità per l’Italia” organizzato dalla stessa Fondazione, in partnership con Cobat. «Nel turismo, più che in altri settori, il connubio tra ambiente e lavoro è imprescindibile» ha concluso l’ex Ministro.

Per Giancarlo Morandi, Presidente di Cobat: «Quanto male fanno all’arrivo di nuovi turisti i rifiuti urbani delle nostre città abbandonati nelle strade o spediti all’estero per il loro smaltimento? Il Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo ogni giorno raccoglie e avvia al riciclo prodotti tecnologici che, se dispersi nell’ambiente, sporcherebbero il nostro Paese causando forti danni all’ecosistema. In questo senso, Cobat è al servizio del turismo, con il suo impegno per consegnare ai posteri un patrimonio di incontaminata bellezza».

I dati evidenziano come il turismo sia soprattutto un arricchimento culturale per il 45% degli italiani, una conoscenza o esplorazione per il 43% e relax per il 40%. Ad attrarre principalmente: arte, storia ed eventi culturali (62%) ma anche natura e paesaggi (59%).

Turismo sostenibile

Cresce al 76% la percentuale sul livello di conoscenza della definizione di “turismo sostenibile” inteso come quello che rispetta l’ambiente e cerca di ridurre il consumo di energia e di risorse del territorio. Quasi il 40% lo considera eticamente corretto e circa il 30% vicino alla natura. Il “vincolo di sostenibilità” per un’area turistica rappresenterebbe una necessità o un’opportunità di crescita per il suo sviluppo economico secondo ben l’88% degli utenti. Nel momento in cui pianifica un soggiorno turistico, il 55% (percentuale in aumento rispetto alla scorsa ricerca), pensando alla meta, al mezzo di spostamento, alla struttura da prenotare, si pone il problema di fare scelte che non danneggino l’ambiente. Di questi, il 44% dichiara che è un’esigenza avvertita negli ultimi anni.

Il 47% del campione ritiene che esista un’emergenza in Italia che riguarda i danni che il turismo potrebbe portare all’ambiente, soprattutto a causa della cementificazione e speculazione edilizia per ben il 60% degli intervistati. Sulla possibilità di spendere il 10 o il 20% in più per non danneggiare l’ambiente durante le proprie vacanze, il 50% sostiene di essere disponibile (anche in questo caso il dato è in aumento rispetto allo scorso anno). Tra gli alloggi preferiti: B&B (37%); albergo (in calo al 33%) e agriturismo (in aumento al 32%). Per la seconda volta viene inserita anche l’opzione Airbnb che però non raggiunge un dato superiore al 5%. Prima di scegliere una struttura turistica, il 42% degli italiani si informa che sia sostenibile e il 75% utilizza internet per le ricerche.

A dimostrare che la struttura sia attenta all’ambiente per il 54% è la presenza di pannelli fotovoltaici; per il 32% l’uso di sistemi per il risparmio elettrico e per il 28% quelli per il risparmio idrico. Ma i turisti sostenibili sono attenti anche ai servizi offerti e valutano positivamente menù biologici o a km 0 (36%) e raccolta differenziata (35%). Sulla scelta del ristorante, il 91% preferisce quelli che offrono prodotti a km 0 e il 77% quelli che usano prodotti provenienti da agricoltura biologica, a parità di prezzo o anche spendendo qualcosa in più.

Per i trasporti, quasi il 70% rinuncerebbe all’auto se la meta fosse raggiungibile in treno; il 59% se sul posto ci fosse il car sharing e il 55% se potesse usare il bus per arrivare alla propria destinazione. Aumenta al 48% la percentuale di chi dichiara di aver già preferito il treno per motivi ecologici.

Ecoturismo

In merito all’ecoturismo, il 62% degli intervistati conosce la definizione di ecoturismo come forma di turismo che rispetta l’ambiente, le popolazioni locali e valorizza le risorse naturali e storico culturali di un territorio. È di nuovo internet il mezzo di informazione preferito per organizzare un soggiorno ecoturistico (per circa il 70%), soprattutto attraverso i motori di ricerca (per il 60%). Tra le attività considerate più attraenti in un’area protetta o in un parco naturale c’è la conoscenza delle tradizioni locali, seguita dai percorsi enogastronomici e dai percorsi in mare e dalle attività sportive, come trekking, ciclismo, equitazione e canottaggio. In un parco naturale o area protetta, gli italiani preferiscono soggiornare in un agriturismo (50%); B&B (32%) e dimore storiche (23%). L’ecoturista ama fare escursioni in aree archeologiche e borghi storici; assaggiare prodotti enogastronomici tipici e conoscere le tradizioni del posto affidandosi a guide locali.

Il 77% del campione sostiene che per l’economia turistica di un territorio, l’attenzione all’ambiente comporti una crescita ma occorre investire di più.

Note:

Per la Metodologia, l’universo di riferimento è la popolazione italiana. Il campione è costituito da mille cittadini, disaggregati per sesso, età e area di residenza. La raccolta delle informazioni è avvenuta attraverso la somministrazione di un questionario strutturato. I dati sono stati elaborati utilizzando il software SPSS 18.0.

In basso è possibile scaricare il Rapporto completo in PDF:

VII Rapporto Italiani, turismo sostenibile e eco turismo marzo 017.pdf

Il green arriva in BIT e al Fuorisalone

28 marzo 2017 20:25

Ore 12.00 BIT 2017 – La Fondazione UniVerde presenta il 7° Rapporto “Gli italiani, il turismo sostenibile e l’ecoturismo”

Ore 18.30 Hotel nhow Milano – La Fondazione UniVerde conferisce il primo Green Pride dell’Innovazione nel settore arredamento.

Due appuntamenti a Milano promossi dalla Fondazione UniVerde dell’ex Ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio. Argomenti diversi, sì, ma lo stesso obiettivo di rilanciare quella vera economia green, trasversale e di qualità, di cui l’Italia può diventare leader nel mondo attraendo investimenti stranieri e diventando un modello di esportazione di servizi e prodotti innovativi e rispettosi dell’ambiente.

In occasione della Borsa Internazionale del Turismo – BIT 2017, si svolgerà il convegno “2017 Anno Internazionale ONU del Turismo Sostenibile: le sfide e le opportunità per l’Italia” organizzato dalla Fondazione UniVerde, in partnership con Cobat, e in occasione dell’incontro saranno presentati i dati del 7° Rapporto “Gli italiani, il turismo sostenibile e l’ecoturismo” realizzato in collaborazione con IPR Marketing.

I dati del Rapporto saranno presentati da Antonio Noto, Direttore IPR Marketing.

Interverranno: Ottavia Ricci, Consigliere per il Turismo Sostenibile del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo; Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde e docente in “Turismo sostenibile ed ecoturismo” alle Università degli Studi di Roma Tor Vergata e di Milano-Bicocca; Francesco Palumbo, Direttore Generale Turismo MiBACT; Giancarlo Morandi, Presidente Cobat; Gianfranco Battisti, Presidente Federturismo Confindustria; Elena David, Amministratore Delegato Valtur; Chema Basterrechea, Chief Operations Officer – NH Hotel Group; Lamberto Mancini, Direttore Generale Touring Club Italiano; Ugo Picarelli, Ideatore e Direttore Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico. A moderare l’incontro Stefano Carnazzi, Direttore Responsabile media LifeGate, media partner dell’evento.

Alle ore 18.30 presso l’Hotel nhow Milano di via Tortona 35 sarà invece conferito il Green Pride dell’Innovazione 2017 nel settore arredamento all’ideatore del primo sistema di “sedute green” ed ecosostenibili, dal design esclusivo e confortevole. Al termine del Green Pride seguirà cocktail e la possibilità di provare i prodotti innovativi oggetto del riconoscimento.

Convegno in Fieramilanocity – MICO, (Livello 2 - Sala Amber 1. Entrata da reception Eginardo, fermata metropolitana PORTELLO-M5).

Ingresso libero previa registrazione a info@fondazioneuniverde.it

I partecipanti riceveranno il biglietto che consentirà l’accesso gratuito alla BIT.

Green Pride dell’Innovazione, Hotel nhow Milano, via Tortona 35, Milano.

Ingresso libero previa registrazione a info@fondazioneuniverde.it

In basso è possibile scaricare il programma e l’invito in PDF:

Programma MILANO, 4 aprile 2017

INVITO – Milano, 4 aprile 2017 – Green Pride Innovazione 2017

Osservatorio Europa bandi e gare green europei

 10:10

Turchia-Ankara: IPA — Assistenza tecnica per il supporto all’energia rinnovabile e all’efficienza energetica a favore di comuni e università Numero: 2017/S 055-100839 Procedura: Ristretta Ente appaltante: Unità centrale per i finanziamenti e i contratti (CFCU), Ankara, TURCHIA. Descrizione: L’obiettivo generale del progetto è quello di supportare le applicazioni relative all’energia rinnovabile e all’efficienza energetica. In particolare, nel quadro del progetto, esso è diretto ad aumentare l’efficienza energetica e la quota di energia rinnovabile nei comuni e nelle università. Il contraente dovrà prestare, tra l’altro, i seguenti servizi: i) fornire sostegno agli studenti, al personale accademico e al personale del comune per quanto riguarda lo sviluppo e l’attuazione dei progetti e la conduzione di analisi pertinenti (fattibilità, impatto socio-economico ecc.) nell’ambito delle applicazioni relative all’energia rinnovabile e all’efficienza energetica attraverso workshop, visite di studio ecc.; ii) migliorare la visibilità delle applicazioni relative all’energia rinnovabile e all’efficienza energetica e creare una consapevolezza pubblica attraverso seminari e attività simili; iii) sviluppare programmi di aggiornamento e di audit; preparare studi di fattibilità e piani d’azione per le applicazioni relative all’energia rinnovabile e all’efficienza energetica oggetto di sostegno nei comuni e nelle università. Importo: 4 500 000 EUR Scadenza: Avviso di preinformazione

Belgio-Bruxelles: Assistenza tecnica per il sostegno al bilancio nel quadro del programma di agricoltura familiare per il rafforzamento dell’economia contadina in Guatemala (AP-PAFFEC) Numero: 2017/S 055-100842 Procedura: Ristretta Ente appaltante: Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto della Repubblica del Guatemala, Bruxelles, BELGIO. Descrizione: Il presente appalto rientra nell’ambito del sostegno al bilancio nel quadro del programma di agricoltura familiare per il rafforzamento dell’economia contadina (PAFFEC 2016-2020), ai sensi dell’attuale piano indicativo pluriennale 2014-2020 dell’Unione europea e della programmazione congiunta con gli Stati membri. L’obiettivo del presente appalto consiste nella prestazione di servizi di assistenza tecnica al governo del Guatemala, in particolare al ministero dell’Agricoltura, dell’allevamento e dell’alimentazione del Guatemala (Ministerio de Agricultura, Ganadería y Alimentación — MAGA) per contribuire all’esecuzione del programma PAFFEC e della strategia nazionale di prevenzione della malnutrizione cronica, nonché all’attuazione della politica di sviluppo rurale integrale e della politica di sicurezza alimentare. L’assistenza tecnica fornirà un sostegno tecnico e logistico a 5 lungo, medio e breve termine, tanto al ministero competente quanto alle altre istituzioni coinvolte nel sostegno al bilancio e nelle politiche menzionate, come MINFIN, SEGEPLAN, SESAN, MSPAS, MIDES. L’assistenza affronterà le tematiche del miglioramento e consolidamento delle capacità istituzionali per l’attuazione delle politiche pubbliche statali in materia di piccola agricoltura contadina e sicurezza alimentare e nutrizionale e comprenderà, tra l’altro, la gestione delle finanze pubbliche, gli aspetti amministrativi e finanziari, i sistemi di controllo interno ed esterno, la gestione basata sui risultati, la pianificazione strategica, la programmazione, la supervisione ed il controllo, il rafforzamento dei servizi di estensione rurale e la gestione delle conoscenze. Importo: 2 500 000 EUR

Lussemburgo-Lussemburgo: BEI – Assistenza tecnica e sviluppo della capacità per la realizzazione del terzo progetto antiinquinamento Egyptian Pollution Abatement Project (EPAP III) Numero: 2017/S 055-100846 Procedura: Ristretta Ente appaltante: European Investment Bank, Lussemburgo, LUSSEMBURGO. Descrizione: Nel quadro dell’attuazione del programma di abbattimento dell’inquinamento egiziano, attività di assistenza tecnica sono previste su quattro livelli: A: assistenza alla PMU di EEAA nell’attuazione e nel monitoraggio di EPAP III. Lo scopo di questa componente è principalmente quello di aiutare il PMU nella gestione del programma secondo il manuale operativo; B: assistenza alla EEAA per migliorare il controllo e l’ispezione, il monitoraggio ambientale e la capacità di applicazione, contribuendo così alla sostenibilità dell’investimento finanziato nell’ambito EPAP III; C: assistenza alla Apex Bank e alla banca partecipante per migliorare la loro partecipazione al programma III EPAP, in particolare per renderle più attive nella creazione di una nuova serie di progetti insieme con EEAA-PMU, così da rafforzare la loro capacità, quella dei progetti di riduzione dell’inquinamento e la loro gestione dei rischi e degli impatti ambientali e sociali. 7 D: questa componente mira a sensibilizzare e promuovere il progetto con i potenziali beneficiari, le altre parti interessate e il pubblico e rafforzare la visibilità dell’Unione europea tra cui la BEI, gli altri partner europei di sviluppo e il promotore. Importo: 5 950 000 EUR Scadenza: 21 aprile 2017

Belgio-Bruxelles: Supporto al processo di governance dell’Unione dell’energia, compresi i piani integrati nazionali sul clima e l’energia — supporto tecnico e al processo per gli Stati membri Numero: 2017/S 056-103031 Procedura: Aperta Ente appaltante: Commissione europea, Directorate-General for Climate, Bruxelles, BELGIO. Descrizione: Lo scopo del presente appalto di servizi è di sostenere la consegna tempestiva di piani integrati nazionali provvisori e finali sul clima e l’energia degli Stati membri nell’ambito della governance dell’Unione dell’energia. Ciò aiuterà gli Stati membri a preparare sia la versione provvisoria che finale dei piani nazionali in conformità del processo, del calendario e del modello di cui alla proposta di regolamento sulla governance dell’Unione dell’energia del 30.11.2016 e altri documenti giustificativi. Sono richieste consultazioni sui piani a livello nazionale, con gli altri Stati membri e con la Commissione. La natura del lavoro di supporto pratico è descritta nelle specifiche tecniche. L’attenzione si concentra sugli Stati membri che richiedono l’assistenza della Commissione a causa di limiti relativi alle capacità tecniche o amministrative per quanto riguarda alcuni elementi della preparazione del piano nazionale. Importo: 900 000 EUR Scadenza: 2 maggio 2017

Lussemburgo-Lussemburgo: Organizzazione e attuazione di attività di formazione in paesi terzi per migliorare e rafforzare il quadro sanitario e fitosanitario nell’ambito dell’iniziativa «Migliorare la formazione per rendere più sicuri gli alimenti» Numero: 2017/S 057-105058 Procedura: Aperta Ente appaltante: Agenzia esecutiva per i consumatori, la salute, l’agricoltura e la sicurezza alimentare, Lussemburgo, LUSSEMBURGO. Descrizione: I servizi richiesti comprendono un numero di incarichi vari da eseguire: — incarico 1: organizzazione di seminari, a livello nazionale o regionale, su un tema da definire, — incarico 2: organizzazione di formazione permanente e missioni di assistenza, o come interventi indipendenti o sotto forma di una serie di interventi multipli, in un paese terzo su un tema da definire. Durante la prima fase, il numero totale dei partecipanti ai seminari sarà di circa 770 a livello mondiale (con una media di circa 55 per ogni seminario) dei quali il numero stimato di partecipanti a cui verrà fornito supporto sarà almeno pari a 540 a livello globale (con una media di circa 40 per ciascun seminario). Lo stesso programma di formazione deve essere attuato durante la seconda fase. Durante la prima fase, un totale complessivo di 385 giorni di missioni avranno luogo in un massimo di 15 paesi terzi selezionati durante l’intera durata del progetto. Lo stesso totale di giorni di missione deve essere attuato durante la seconda fase. Importo: 4 800 000 EUR Scadenza: 12 maggio 2017

Italia-Parma: Lavori di costruzione e installazione utilizzando pratiche e materiali rispettosi dell’ambiente Numero: 2017/S 058-107185 Procedura: Aperta Ente appaltante: Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA), Parma, ITALIA. Descrizione: Gli obiettivi del contratto derivante dalla presente procedura di gara sono, tra l’altro, i seguenti: — migliorare la sicurezza degli edifici, — riparare eventuali guasti, — migliorare l’efficacia e l’efficienza dell’ambiente di lavoro, — adeguare gli edifici alle esigenze dell’EFSA, — adeguare gli edifici alle disposizioni di legge, — migliorare l’efficienza energetica degli edifici e ridurre l’impatto ambientale, — attuare e modificare l’infrastruttura del sistema audio-video per conferenze. Importo: 2 600 000 EUR Scadenza: 24 maggio 2017

2017 Anno Internazionale del Turismo Sostenibile. Sostenibilità e Piano Strategico del Turismo 2017-2022

24 febbraio 2017 17:11

Si terrà a Roma, mercoledì 1 marzo 2017 ore 15.00 in Sala Spadolini, in via del Collegio Romano 27 al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, l’incontro pubblico: “2017 Anno Internazionale del Turismo Sostenibile, Sostenibilità e Piano Strategico del Turismo 2017-2022“.

In occasione dell’evento si terrà la presentazione del volume di Alfonso Pecoraro Scanio: Turismo sostenibile – Retorica e pratiche edito da Aracne editrice.

Indirizzo di saluto:

Dorina Bianchi

Sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

Interventi:

Alfonso Pecoraro Scanio

Presidente Fondazione UniVerde

Docente in “Turismo sostenibile ed ecoturismo”– Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e di Milano “Bicocca”

Francesco Palumbo

Direttore – Direzione generale Turismo del MiBACT

Giuseppe Novelli

Magnifico Rettore – Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

Gaetano Manfredi

Magnifico Rettore – Università degli Studi di Napoli “Federico II”

Elena Dell’Agnese

Vice Presidente – International Geographical Union

Docente in “Tourism studies” – Università degli Studi di Milano “Bicocca”

Gioacchino Onorati

Editore – Aracne editrice

L’accesso alla sala è consentito fino al raggiungimento della capienza massima.

Ingresso libero previa registrazione.

Per accredito scrivere nome, cognome e, per la stampa, anche la testata a: info@fondazioneuniverde.it

In basso è possibile scaricare il programma in PDF:

Invito 1 Marzo 2017.pdf



Osservatorio Europa i bandi di febbraio 2017

17 febbraio 2017 10:12

Belgio-Bruxelles: Assistenza tecnica per il sostegno al bilancio nel quadro del programma di agricoltura familiare per il rafforzamento dell’economia contadina in Guatemala (AP-PAFFEC) Numero: 2017/S 021-034676 Procedura: Ristretta Ente appaltante: Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto della Repubblica del Guatemala, Bruselas, BELGIO. Descrizione: Contribuire al rafforzamento delle capacità del MAGA e di altre istituzioni connesse ai fini della realizzazione del programma di agricoltura familiare per il rafforzamento dell’economia contadina (PAFFEC 2016-2020), in particolare il piano di azione per la strategia nazionale rivolta alla prevenzione della malnutrizione cronica, nel quadro del sostegno al bilancio settoriale per l’attuazione della politica di sviluppo rurale integrale e della politica di sicurezza alimentare. Importo: 2 500 000 EUR Scadenza: Avviso di preinformazione

Belgio-Bruxelles: IPA — Sostegno a favore dell’Agenzia alimentare e veterinaria del Kosovo (KFVA) nel potenziare e rendere più funzionali i sistemi di tecnologia informatica e nell’aumento della propria capacità di attuare un approccio integrato alla sicurezza alimentare Numero: 2017/S 021-034678 Procedura: Ristretta Ente appaltante: Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del Kosovo, Bruxelles, BELGIO. Descrizione: Lo scopo dell’appalto è sviluppare/rendere più funzionale, ampliare e integrare il sistema informatico di controllo di alimenti e mangimi, comprendente l’importazione/esportazione e il transito; sviluppare e rendere più funzionale il sistema informatico del laboratorio; ampliare e ammodernare la banca dati di identificazione e registrazione degli animali per il relativo sistema; fornire sostegno all’Agenzia alimentare e veterinaria del Kosovo nell’attuazione del sistema per l’identificazione, la registrazione e il controllo dei movimenti degli animali in 4 comuni situati a nord del fiume Ibar (Mitrovica, Zvečan, Leposavić e Zubin Potok). Importo: 2 000 000 EUR Scadenza: Avviso di preinformazione

Belgio-Bruxelles: Strumento per il consumo e la produzione sostenibili — Switch-Asia II Numero: 2017/S 021-034680 Procedura: Ristretta Ente appaltante: Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto dei paesi della regione asiatica (Afghanistan, Bangladesh, Bhutan, Cambogia, Cina, Filippine, India, Indonesia, Malaysia, Maldive, Mongolia, Myanmar/Birmania, Nepal, Pakistan, Repubblica democratica popolare del Laos, Repubblica popolare democratica di Corea, Sri Lanka, Thailandia e Vietnam), Bruxelles, BELGIO. Descrizione: Il contraente fornirà assistenza tecnica (a lungo e breve termine) ai paesi ammissibili del programma Switch-Asia sulle politiche di consumo e produzione sostenibili in collaborazione con il programma ambientale delle Nazioni Unite (UNEP) e le delegazioni dell’Unione europea, e il contraente coordinerà l’intero programma Switch-Asia. Il presente appalto mira a rafforzare l’attuazione delle politiche di consumo e produzione sostenibili a livello nazionale sulla base delle domande ricevute o nei forum regionali o dalle delegazioni dell’UE nei paesi destinatari. Inoltre, lo strumento per il consumo e la produzione sostenibili del programma Switch-Asia II promuoverà l’istituzione di un dialogo interno agevolando lo scambio di informazioni tra le componenti del programma e avvierà un dialogo esterno comunicando i risultati del programma alle varie parti interessate. I risultati previsti per il presente appalto sono i seguenti: 5 • sviluppo delle capacità a livello nazionale nei paesi destinatari sulle politiche di consumo e produzione sostenibili (Afghanistan, Bangladesh, Bhutan, Cambogia, Cina, Filippine, India, Indonesia, Malaysia, Maldive, Mongolia, Myanmar/Birmania, Nepal, Pakistan, Repubblica democratica popolare del Laos, Repubblica popolare democratica di Corea, Sri Lanka, Thailandia e Vietnam), • sensibilizzazione sul consumo e la produzione sostenibili, • espansione delle buone pratiche sul consumo e produzione sostenibili conseguite dal programma Switch-Asia I e II. Importo: 9 000 000 EUR Scadenza: 10 marzo 2017

Belgio-Bruxelles: Sostegno complementare del contratto di riforma settoriale «Sicurezza alimentare e nutrizionale e sviluppo agricolo sostenibile» — Repubblica del Niger Numero: 2017/S 022-036619 Procedura: Ristretta Ente appaltante: Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto della Repubblica del Niger, Bruxelles, BELGIO. Descrizione: Il presente appalto riguarda l’assistenza tecnica permanente, a medio e breve termine, per un progetto di perizia tecnica complementare a favore di un sostegno al bilancio per il settore della sicurezza alimentare e nutrizionale e dello sviluppo agricolo sostenibile. L’appalto, della durata di 51 mesi, comprende servizi di sostegno in vari settori: rafforzamento istituzionale, controllo delle politiche pubbliche del settore (compresi trasparenza e coordinamento); gestione delle finanze pubbliche settoriali (in particolare preparazione del bilancio, rafforzamento dei controlli interni ed esterni, appalti pubblici, meccanismi di finanziamento innovativi); diritto pubblico e fiscalità; sicurezza alimentare e nutrizionale; decentralizzazione, pastoralismo, sviluppo agricolo, gestione sostenibile delle terre e dell’acqua; accesso all’acqua potabile e al risanamento, prevenzione e gestione di crisi e catastrofi, resilienza, sistemi di gestione dell’informazione fondiaria rurale e delle terre riabilitate (con geolocalizzazione); accesso ai servizi agricoli (sostegno-consulenza, finanza ecc.) e ai mezzi di produzione da parte delle organizzazioni contadine e rafforzamento dei settori di produzione (in particolare cerealicoli) ecc. Importo: 9 300 000 EUR Scadenza: 2 marzo 2017

Belgio-Bruxelles: Assistenza tecnica allo sviluppo di un progetto relativo alla catena del valore di carni bovine sostenibile da un punto di vista ambientale e orientata al mercato in Uganda Numero: 2017/S 024-040968 Procedura: Ristretta Ente appaltante: Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del governo dell’Uganda, Bruxelles, BELGIO. Descrizione: Il sostegno allo sviluppo di un valore delle carni bovine sostenibile da un punto di vista ambientale e orientato al mercato è uno dei settori centrali previsti come modo per promuovere una crescita inclusiva attraverso il supporto alla catena del valore nell’ambito del programma indicativo nazionale dell’undicesimo FES dell’Uganda. L’équipe di assistenza tecnica dovrà assistere il ministero dell’Agricoltura, dell’industria degli animali e della pesca che agisce in qualità di supervisore dell’accordo di finanziamento nell’attuazione efficiente ed efficace del progetto attraverso il rafforzamento delle capacità istituzionali e relative alle risorse umane. Inoltre, l’assistenza tecnica assicurerà che le aree di risultato del progetto arrivino ai beneficiari pubblici e privati di un miglioramento del quadro politico e regolamentare e della sua attuazione, di un aumento della produzione e della produttività, nonché di un miglioramento della commercializzazione, della trasformazione e del trasporto. Sono previsti vari appalti che comprendono lavori, servizi e forniture da eseguire mediante la modalità di gestione indiretta con varie istituzioni del settore pubblico e privato. Importo: 2 500 000 EUR Scadenza: 13 marzo 2017

Swaziland-Mbabane: FES — Supporto di assistenza tecnica per il progetto relativo a dighe piccole e medie e alla raccolta dell’acqua Numero: 2017/S 039-070055 Procedura: Ristretta Ente appaltante: Governo dello Swaziland, rappresentato dall’ordinatore nazionale per il FES, ministero dello Sviluppo e della pianificazione economica, Mbabane, SWAZILAND. Descrizione: Lo scopo dell’appalto è assistere il ministero dell’Agricoltura nell’attuazione del progetto, inclusa la prestazione di incarichi relativi a perizie tecniche, comprendenti le funzioni di monitoraggio e di controllo e la gestione delle stime del programma. È previsto un periodo di tempo prestato da esperti a lungo e breve termine di circa 650 mesi-persona. L’appalto è parte del progetto relativo a dighe piccole e medie e alla raccolta dell’acqua, che mira a far fronte all’insicurezza alimentare nello Swaziland sostenendo la crescita economica attraverso il miglioramento della disponibilità di acqua nel corso dell’anno in un contesto di accesso molto limitato all’irrigazione per i piccoli proprietari terrieri. Il progetto quinquennale prevede la costruzione di circa 75 infrastrutture per la raccolta dell’acqua (comprese le dighe in terra piccole e medie, sbarramenti e serbatoi) nonché lo sviluppo associato dell’irrigazione a valle. Importo: 620 000 EUR Scadenza: Avviso di preinformazione

Swaziland-Mbabane: FES — Supporto di assistenza tecnica per il progetto relativo all’orticoltura e alle colture di valore elevato Numero: 2017/S 039-070056 Procedura: Ristretta Ente appaltante: Governo dello Swaziland, rappresentato dall’ordinatore nazionale per il FES, ministero dello Sviluppo e della pianificazione economica, Mbabane, SWAZILAND. Descrizione: Lo scopo dell’appalto è assistere il ministero dell’Agricoltura e i suoi organismi parastatali pertinenti nell’attuazione del progetto, inclusa la prestazione di incarichi relativi a perizie tecniche, comprendenti le funzioni di monitoraggio e di controllo, il controllo finanziario e la gestione delle procedure FES e delle stime del programma. È previsto un periodo di tempo prestato da esperti a lungo e breve termine di circa 1 800 mesi-persona. L’appalto è parte del progetto relativo all’orticoltura e alle colture di valore elevato, che mira a sostenere le catene dei prodotti di base ad alto impatto commerciale con particolare attenzione all’orticoltura, in modo da sostituire le importazioni predominanti. Oltre allo sviluppo delle infrastrutture di irrigazione e di commercializzazione, i progetti mirano a rafforzare la ricerca di mercati, la pianificazione della produzione, la produzione, l’imballaggio e la raccolta di prodotti. Importo: 1 765 000 EUR Scadenza: Avviso di preinformazione

Italia-Ispra: Contratto quadro di servizi per la progettazione, lo sviluppo e la manutenzione di hardware elettronici per l’impianto sperimentale europeo di energia solare (ESTI) Numero: 2017/S 039-070059 Procedura: Aperta Ente appaltante: Commissione europea, Joint Research Centre (JRC), Ispra, ITALIA. Descrizione: Le attività dell’impianto sperimentale europeo di energia solare (ESTI) comprendono una quantità di lavoro considerevole nell’ambito dell’elettronica generale e dell’acquisizione, del trasferimento e dell’analisi di dati. Ciò a sua volta richiede competenze nello sviluppo di hardware e nell’interfaccia con sistemi di acquisizione di dati, nonché nella manutenzione delle attuali strutture sperimentali utilizzate per il controllo degli esperimenti e l’acquisizione dei dati. Il presente bando di gara ha lo scopo di fornire supporto relativo agli hardware elettronici nei settori dell’automatizzazione dei laboratori, degli impianti sperimentali e dell’acquisizione di dati. Importo: 350 000 EUR Scadenza: Avviso di preinformazione

Green Pride dell’innovazione 2017

16 febbraio 2017 18:18

Martedì 21 febbraio dalle ore 11 al Senato della Repubblica Palazzo Madama, nella sala Caduti di Nassirya, in Roma, ci sarà una conferenza stampa su: “Green Pride dell’innovazione 2017”, Italia più solare a dieci anni dal Conto Energia (febbraio 2007 – febbraio 2017).

Interverranno: Alfonso Pecoraro Scanio Presidente della Fondazione UniVerde; Loredana De Petris Presidente del Gruppo Misto Senato della Repubblica; Serena Pellegrino Vice Presidente Commissione Ambiente Camera dei Deputati; Giovanni Sanna Presidente Clhub; Simone Cimminelli Managing Director iStarter; Alessio Calcagni Chief Executive Officer Veranu.

Seguirà consegna dei Green Pride dell’ Innnovazione 2017.

Sono stati invitati i Parlamentari di tutti i gruppi.

In basso è possibile scaricare l’invito in PDF:

Roma 21 Febbraio 2017 Green Pride Innovazione.pdf

RSVP: info@fondazioneuniverde.it