Sostieni Obiettivo Terra
Task Force Per un’Italia libera da Ogm
Mediterraneo da remare
Scarica gratis il libro in PDF!
L’Italia non spenga il sole
2008 L’anno che ha stravolto l’Italia
Green Pride
Guadagnare con il bambù gigante

Appello contro la privatizzazione dell'acqua in Campania

L’acqua pubblica di Napoli è in pericolo, con essa la democrazia e la possibilità di attuare il referendum che abbiamo vinto nel 2011. Alex Zanotelli [...] [leggi tutto]

Il decennale della Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici

A dieci anni dalla prima e unica Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici in Italia, promossa dall’allora Ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio e che rappresentò un [...] [leggi tutto]

Conferenza stampa #Stopincendi petizione su change.org

CONFERENZA STAMPA Martedì 25 luglio ore 16 Sala stampa della Camera dei Deputati Via della Missione, 4 Roma #Stopincendi petizione su change.org in 20.000 chiedono [...] [leggi tutto]

Animal Geographies/Animal Spaces

Come cambiano i rapporti fra esseri umani e animali nello spazio urbano e nello spazio rurale? Quali sono le conseguenze geografiche delle nostre scelte alimentari? [...] [leggi tutto]
seguici su
seguici su
Concorso fotografico “Obiettivo Terra”
Firma la petizione #OperaUnesco!

#pizzaUnesco
#pizzaUnesco: la Vittoria! L’Arte del Pizzaiuolo Napoletano è Patrimonio dell’Umanità IV ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO III ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO II ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO I ediz.
Osservatorio Europa
archivio

Verso l’8° Rapporto “Gli italiani, il Turismo Sostenibile e l’Ecoturismo”

19 giugno 2018 17:38

In occasione del decennale della Fondazione UniVerde, si terrà a Roma martedì 26 giugno 2018, ore 11:00, presso il Touring Club Italiano (Piazza Santi Apostoli 62/65), l’evento Verso l’8° Rapporto “Gli italiani, il Turismo Sostenibile e l’Ecoturismo”. RSVP: info@fondazioneuniverde.it

“Diritti senza confini. Parla l’attivista keniota Phyllis Omido”.

18 giugno 2018 12:52


Incontro promosso dal Consiglio Nazionale Forense e dalla Fondazione UniVerde, nell’ambito del ciclo di incontri della campagna #ZeroWar2020 che nasce per diffondere la cultura del dialogo e del diritto, per promuovere la pace come diritto del nuovo millennio. Appuntamento a Roma, mercoledì 20 giugno 2018, ore 10.30, Via del Governo Vecchio, 3 – Consiglio Nazionale Forense.

ISCRIZIONE

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScDPSKZjFVEc5vYUizRbMW6HfX-4FbUpLweOLifMWRz6qunhw/viewform?usp=sf_link

“Phyllis Omido è una donna comune e una madre single, come spesso accade in Africa. Lavorava come impiegata presso la fonderia, “Metal Refineries EPZ Limited”, nello slum Owino Uhuru di Mombasa. Pur svolgendo le sue mansioni in ufficio e non essendo quindi in diretto contatto con i processi produttivi, il latte con cui allattava il proprio figlio si rivelò avvelenato e riuscì̀ a salvargli la vita solo grazie a un’immediata assistenza medica che riscontrò nel sangue di King David una percentuale di piombo 35 volte superiore al limite stabilito dall’WHO, l’Organizzazione Mondiale della Sanità.”

“In un primo tempo era apparso piuttosto singolare che, oltre alle persone che lavoravano nell’azienda incriminata, la stessa patologia fosse anche riscontrata in chi non aveva mai avuto rapporti con la stessa, finché si scoprì che nel piccolo corso d’acqua che attraversava lo slum, l’azienda scaricava i rifiuti tossici prodotti dalle sue lavorazioni.”

“Lei ha sentito l’obbligo di avvisare tutti, di svegliare la popolazione per reagire e fermare il massacro. Oggi è in corso una class action con la quale ha portato la multinazionale e il Governo dinanzi all’Alta Corte di Giustizia, per accertare la responsabilità dell’inquinamento, che ha provocato morti e malattie tra la popolazione.”

“Phyllis Omido ha ricevuto nel 2015 il Goldman Prize, il cd Green Nobel, destinato a coloro che si battono strenuamente per la difesa dei diritti umani.

Nonostante il risalto internazionale della sua opera, Phyllis è ancora bersaglio di minacce e intimidazioni che la costringono a cambiare casa continuamente per proteggere la propria incolumità̀ e quella del figlioletto.” *

________________

*fonte Istituto I.S.P.A.

“Incendi boschivi e prevenzione: Intelligence, tecnologia e presidi agricoli per la tutela dei boschi e delle Aree Protette italiane”. Campagna #StopIncendi2018

11 giugno 2018 21:36

Si svolge a Roma mercoledì 13 giugno 2018, ore 10:00, alla Sala Caduti di Nassirya presso il Senato della Repubblica (Piazza Madama), il convegno per la promozione della Campagna #StopIncendi2018 dal titolo ”Incendi boschivi e prevenzione: Intelligence, tecnologia e presidi agricoli per la tutela dei boschi e delle Aree Protette italiane”, promosso su iniziativa della Sen. Loredana De Petris (Presidente del Gruppo Misto) in collaborazione con la Fondazione UniVerde e Teleambiente. Media partner: Adnkronos Prometeo.

Ingresso libero previa registrazione RSVP: info@fondazioneuniverde.it

“I Patrimoni Immateriali dell’Unesco e il Turismo Sostenibile in Italia”

4 giugno 2018 15:09

Appuntamento del 9 giugno al Napoli Pizza Village 2018.

“Pizza e Mandolino: da stereotipo ad archetipo del buon vivere”

 15:08

Appuntamento del 4 giugno al Napoli Pizza Village 2018.

“Pizza Italia” apre gli eventi #pizzaUnesco al Napoli Pizza Village 2018

29 maggio 2018 10:50

2 giugno, ore 18:00, Rotonda Diaz. Inaugurazione stand #pizzaUnesco con Pizza Italia: Pizza tricolore e Inno nazionale in versione voce e orchestra a plettro a cura dell’Accademia Mandolinistica Napoletana, per celebrare la Festa della Repubblica Italiana.

CinemAmbiente Torino. Inaugurazione Mostra “Obiettivo Terra 2018: l’Italia delle meraviglie”

28 maggio 2018 16:50


Sarà inaugurata a Torino, giovedì 31 maggio 2018, al Circolo Culturale Arci Amantes, la mostra “Obiettivo Terra 2018: l’Italia delle meraviglie” con le foto vincitrici della 9a edizione del concorso fotografico sulle aree protette italiane, promosso da Fondazione UniVerde e Società Geografica Italiana. La mostra, allestita nell’ambito di CinemAmbiente, sarà aperta al pubblico, con ingresso gratuito, fino al 7 giugno 2018.

Consegnati a Milano i primi “Green Pride dell’Innovazione in Agricoltura 2018”

21 maggio 2018 19:05

(MILANO, 21 maggio 2018) La Fondazione UniVerde, presieduta dall’ex Ministro delle Politiche Agricole e dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, in collaborazione con Coldiretti Lombardia e Microsoft Italia, hanno consegnato oggi, presso la Microsoft House di Milano, i primi “Green Pride dell’Innovazione in Agricoltura 2018”, in occasione dell’evento dedicato a “Economia circolare e riduzione dello spreco attraverso l’uso della tecnologia”, promosso per celebrare il 2018 “Anno Nazionale del Cibo Italiano” e con il patrocinio del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali.

Quattro le best practice italiane che hanno ricevuto il riconoscimento per aver favorito un modello agricolo innovativo e la gestione efficiente delle risorse mediante comportamenti virtuosi orientati al riuso e alla riduzione degli sprechi.

In occasione dell’evento, trasmesso in diretta streaming e social e in media partnership con Radio Monte Carlo, sono stati inoltre presentati i dati dell’VIII Rapporto “Gli italiani e l’agricoltura”, realizzato da Fondazione UniVerde e IPR Marketing, secondo cui si conferma il trend degli italiani che ritengono sia poca l’attenzione per l’agricoltura da parte delle Istituzioni (73%). Il 34% degli italiani consiglierebbe ai loro figli di fare gli agricoltori, nonostante per il 66% degli intervistati sia un lavoro poco remunerativo, e infatti sale al 90% la percentuale di chi è favorevole ad incentivi economici per gli agricoltori. Il 75% del campione non ha dubbi nell’affermare il ruolo positivo che gli agricoltori svolgono rispetto all’ambiente e il 73% affiderebbe a loro la gestione del verde pubblico.

“Dal rapporto è evidente il gradimento degli italiani per le attività agricole multifunzionali che ho introdotto con la riforma dell’agricoltura del 2001, apprezzate da oltre l’80% degli intervistati – ha sottolineato il Presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio e già ministro dell’agricoltura -. Sarebbe un bel segnale, nell’Anno Nazionale del Cibo Italiano, prevedere un eco bonus ed agevolazioni, anche burocratiche, per incentivare un’agricoltura sempre più sana e di qualità e una seria lotta al falso made in Italy e all’agropirateria”.

In lieve ripresa il trend degli italiani che acquistano i prodotti agricoli presso farmers market (48%) e agriturismo (38%). In effetti, per il 60% degli intervistati, i prodotti agricoli freschi sono più sicuri e l’86% del campione ritiene che il produttore/coltivatore garantisca più sicurezza.

In aumento anche i contrari agli OGM in agricoltura (78%) e i consumatori attenti alle etichette sui prodotti, lette dal 91% degli intervistati. L’88% del campione vorrebbe delle etichette per i prodotti senza OGM e il 65% è fermamente contrario al CETA.

Simonetta Moreschini, Direttore della Divisione Pubblica Amministrazione di Microsoft Italia, ha dichiarato: “La riduzione degli  sprechi è una delle principali sfide del nostro tempo, in agricoltura così come in tutti gli altri settori. In quest’ottica, l’innovazione e il digitale diventano fattori cruciali per ottimizzare la produzione e i processi, promuovendo così la sostenibilità ambientale.  Le iniziative premiate oggi sono la conferma di come nel nostro Paese ci siano esempi virtuosi che attraverso l’innovazione si fanno portavoci del cambiamento.”

Ettore Prandini, Presidente di Coldiretti Lombardia, ha spiegato: “L’agricoltura è tornata ad essere un settore su cui le nuove generazioni stanno puntando per costruire il loro futuro. Non a caso, nel nostro Paese sono oltre 55 mila le imprese agricole condotte da under 35, numeri che pongono l’Italia al vertice nell’Unione Europea. Inoltre quasi 30mila giovani nel 2016/2017 hanno presentato in Italia domanda per l’insediamento in agricoltura dei Piani di sviluppo rurale (Psr) dell’Unione Europea”.

All’incontro, aperto dai saluti di Livia Pomodoro, Titolare della Cattedra UNESCO di “Diritto al Cibo” all’Università degli Studi di Milano e Presidente del Milan Center for Food Law and Policy, e moderato da Boris Mantova, Vice Direttore News di Radio Monte Carlo, sono inoltre intervenuti Paolo Menesatti, Direttore CREA – Ingegneria e Trasformazioni agroalimentari e Sandra Cuocolo, Ricercatrice senior di IPR Marketing, che ha presentato i dati dell’VIII Rapporto “Gli italiani e l’agricoltura”.

I “Green Pride”.

Nell’ambito dell’iniziativa, sono stati consegnati da Fondazione UniVerde e Microsoft Italia i riconoscimenti “Green Pride dell’Innovazione in Agricoltura 2018” a:

1) Case New Holland Industrial per il contributo ad un modello di coltivazione sostenibile attraverso avanzate tecnologie e servizi di precision farming. Ha ritirato il “Green Pride” Antonio Marzia, Vice-President of Connected Services di CNHi;

2) QCumber per avere creato la piattaforma Q-Agri-Food 4.0, che permette alle imprese di realizzare, gestire e promuovere un Bilancio di Sostenibilità Ambientale digitale. Ha ritirato il “Green Pride” Giuseppe Magro, CEO QCumber;

e, dalla Fondazione UniVerde e Coldiretti Lombardia, a:

3) Azienda Agricola AgriGal di Bergamo, per aver sviluppato canali e-commerce e applicato progetti di web marketing che hanno consentito di valorizzare e far conoscere i suoi prodotti biologici. Ha ritirato il Green Pride il titolare dell’azienda, Adriano Galizzi;

4) Cascina Brugnole di Cremona, per l’attenzione all’ambiente testimoniata dalla scelta di puntare, con determinazione, sulle agroenergie.  Hanno ritirato il Green Pride i titolari Giacomo Spoldi e Letizia Bedoni.

Al termine dei lavori, i partecipanti all’evento hanno potuto degustare prodotti di stagione e a km0 offerti da Coldiretti Lombardia e vini offerti dall’Azienda Agricola Orneta.

Il Green Pride, giunto alla VIII edizione, è una campagna promossa dalla Fondazione UniVerde, a livello nazionale e regionale, con l’intento di valorizzare e conferire un riconoscimento alle best practice di Green Economy ovvero alle Istituzioni e agli Enti locali virtuosi, alle imprese, alle associazioni ma anche ai singoli individui impegnati nella riconversione ecologica della società e dell’economia.

Il Green Pride è un’iniziativa che vuole far conoscere e sostenere le realtà che stanno dando un contributo concreto per uscire dalla crisi del “vecchio” modello economico, basato sui combustibili fossili, creando nuova occupazione (green jobs) e una migliore qualità della vita in armonia con l’ambiente, basato sull’economia circolare, sull’innovazione e sulla trasformazione delle città in Smart Cities.

Scarica il comunicato stampa in versione PDF

Scarica l’VIII Rapporto “Gli italiani e l’agricoltura”

Guarda la registrazione integrale dell’evento

Scarica l’invito in formato PDF

Green Pride dell’Innovazione in Agricoltura

15 maggio 2018 18:49

Si terrà a Milano, lunedì 21 maggio 2018, presso la Microsoft House (Viale Pasubio, 21), l’evento “Green Pride dell’Innovazione in Agricoltura. Economia circolare e riduzione dello spreco attraverso l’uso della tecnologia”, promosso dalla Fondazione UniVerde in collaborazione con Coldiretti Lombardia e Microsoft.  Nel corso dell’appuntamento verranno consegnati i primi riconoscimenti “Green Pride dell’Innovazione in Agricoltura 2018” a iniziative imprenditoriali innovative e presentati, inoltre, i dati dell’VIII Rapporto “Gli italiani e l’agricoltura”, realizzato da Fondazione UniVerde e IPR Marketing.

I Green Pride, istituiti nel 2011, sono i riconoscimenti assegnati dalla Fondazione UniVerde allo scopo di valorizzare le innovative best practice italiane nel campo della green economy.

Scarica il programma dell’evento: clicca qui.

RSVP: info@fondazioneuniverde.it

Animal Geographies/Animal Spaces

12 maggio 2018 13:21
Come cambiano i rapporti fra esseri umani e animali nello spazio urbano e nello spazio rurale?
Quali sono le conseguenze geografiche delle nostre scelte alimentari?
Come cambierebbe il mondo se fossimo tutti vegani? Tutti gli esseri viventi hanno gli stessi diritti?
Queste e altre domande di ricerca relative alle “geografie degli animali”, ai diritti e agli “spazi” degli animali verranno poste all’interno del seminario internazionale che si terrà il giorno 21 maggio, alle ore 10,30, in Aula Pagani, Edificio U7, terzo piano, Università di Milano-Bicocca.

Partecipano, tra gli altri, Simon Springer, Annalisa Colombino, Paolo Giaccaria, Ophélie Véron, Richard White e Elena dell’Agnese.