Sostieni Obiettivo Terra
Task Force Per un’Italia libera da Ogm
Mediterraneo da remare
Scarica gratis il libro in PDF!
L’Italia non spenga il sole
2008 L’anno che ha stravolto l’Italia
Green Pride
Guadagnare con il bambù gigante

#BlueKayakDay #MediterraneoDaRemare2018: il 15 agosto tutti in canoa e kayak per #NoPlastic

Il 15 agosto 2018 è il #BlueKayakDay, evento della Federazione Italiana Canoa Kayak a sostegno di “Mediterraneo da remare” 2018, la campagna nazionale promossa dalla Fondazione [...] [leggi tutto]

Il decennale della Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici

A dieci anni dalla prima e unica Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici in Italia, promossa dall’allora Ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio e che rappresentò un [...] [leggi tutto]

Conferenza stampa #Stopincendi petizione su change.org

CONFERENZA STAMPA Martedì 25 luglio ore 16 Sala stampa della Camera dei Deputati Via della Missione, 4 Roma #Stopincendi petizione su change.org in 20.000 chiedono [...] [leggi tutto]

Convegno "Il futuro del turismo è sostenibile" in occasione della 39a Giornata Mondiale del Turismo. Presentazione 8° Rapporto "Gli italiani, il Turismo Sostenibile e l'Ecoturismo".

In occasione della 39a Giornata Mondiale del Turismo e del decennale della Fondazione UniVerde, si terrà a Roma giovedì 27 settembre 2018, ore 10:00, presso [...] [leggi tutto]
seguici su
seguici su
Concorso fotografico “Obiettivo Terra”
Rassegna stampa Concorso fotografico “Obiettivo Terra” 2018
Firma la petizione #OperaUnesco!

#pizzaUnesco
#pizzaUnesco: la Vittoria! L’Arte del Pizzaiuolo Napoletano è Patrimonio dell’Umanità IV ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO III ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO II ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO I ediz.
Osservatorio Europa
archivio

Grande Madre di tutte le creature

La Facoltà della Terra è l’ultimo dei quattro settori di intervento di Fondazioneuniverde.it. La Facoltà pianifica e realizza corsi, seminari, iniziative e pubblicazioni anche online e seminari formativi in collaborazione con Associazioni e Istituzioni. La  Facoltà si occupa del sostegno all’agricoltura biologica, biodinamica e senza OGM; dei Parchi e delle Aree Protette, dell’Agriturismo; della tutela del Paesaggio; del dissesto idrogeologico e delle azioni agroforestali: della biodiversità; della tutela degli altri animali; della raccolta differenziata e della riduzione dei rifiuti; della filiera corta. Questi sono i settori su cui sono già arrivate le proposte di intervento, ci riserviamo di aggiungere quelli che ci verranno segnalati. Tutti gli interventi devono tener conto degli obiettivi di Fondazioneuniverde.it in relazione alla riconversione ecologica (green economy) ed alla diffusione di conoscenze capaci di un impatto positivo sull’ecosistema.

Articoli successivi

Presentazione

18 settembre 2008 08:20

Il “Programma di formazione sull’utilizzazione [...] [leggi tutto]

Beni confiscati alle mafie in Italia: un “tesorone” da 40 miliardi di euro

 08:09

Un bilancio dei beni confiscati alle mafie in Italia. Cifre da capogiro, nonostante lentezze e ritardi nelle procedure di acquisizione di Franco Stefanoni Una villa, in viale della Regione siciliana, a Palermo, un tempo di proprietà di Giovanni Ienna, oggi sede di una caserma dei carabinieri. Un’altra villa, ancora a Palermo, appartenuta a Gaetano Nobile, patrimonio adesso [...] [leggi tutto]

Galateo della Natura

30 luglio 2008 11:05

Estate, tempo di gite e soggiorni fuori porta, brevi o lunghi. Situazioni disparate di cui godere, respirando, guardando, ascoltando. Ma anche situazioni in cui rispettare e far rispettare regole minime di galateo ecologico. Alcune – per la campagna – ce le suggerisce il bollettino Tera e Aqua e l’Ecoistituto del Veneto con sede a [...] [leggi tutto]

Premessa

27 luglio 2008 16:39

Da tempo l’Europa e l’Italia hanno intrapreso una politica mirata al contenimento degli usi delle fonti energetiche tradizionali, all’efficientizzazione energetica e alla riduzione delle emissioni dei gas di serra. Dopo diversi anni dalla definizione di obiettivi quantitativi di sostenibilità energetica definiti a livello europeo e nazionale e a pochi anni dall’orizzonte temporale posto per tali obiettivi, [...] [leggi tutto]

Il ruolo degli Enti Locali

 15:57

Quali possono essere gli ambiti di intervento da parte degli enti locali nel campo della razionalizzazione energetica e della riduzione delle emissioni dei gas climalteranti? Per rispondere a tale domanda, che nello specifico dipende dalle condizioni proprie di ogni amministrazione, è utile considerare che l’azione dell’Ente Locale può esplicitarsi, in forma semplificata, attraverso i tre ruoli [...] [leggi tutto]

Il Gruppo di Lavoro “Agende 21 per Kyoto”

 14:18

In considerazione di quanto evidenziato, è stato costituito un Gruppo di lavoro, all’interno del Coordinamento Agende 21 Locali Italiane e in collaborazione con il Kyoto Club, che raccoglierà gli Enti Locali italiani impegnati, nella loro Agenda 21, a sviluppare azioni integrate per combattere i cambiamenti climatici, rispettare gli obiettivi Kyoto e avviare la transizione energetica. [...] [leggi tutto]

Gli impegni degli Enti Locali

 13:20

Il 12 giugno a Salerno, nell’ambito della VIII assemblea nazionale, è stato definito un documento di impegni che diverse Autorità locali si sono dimostrate disponibili a sottoscrivere, nella consapevolezza che le azioni per ridurre le emissioni climalteranti devono essere concertate e rafforzate coinvolgendo un gran numero di attori in settori differenti e attivando la maggiore [...] [leggi tutto]

Gli strumenti di sostegno agli Enti locali

 12:28

La messa in atto delle attività definite troverà maggiore efficacia qualora venga riconosciuto un effettivo coinvolgimento delle Amministrazioni Locali nella definizione e nell’attuazione delle politiche per il clima, a seguito di un processo di ridefinizione delle reciproche competenze e responsabilità.Tali attività richiederanno, d’altra parte, uno sforzo importante in termini di investimenti e di innovazione nelle [...] [leggi tutto]

Un videogioco per salvare il Pianeta

 07:27

Il nuovo videogame apocalittico si svolge nell’anno 2019, restano 23 anni prima dell’estinzione del genere umano. Presto i ghiacci polari si scioglieranno; il livello degli oceani si innalzerà; il clima, sempre più imprevedibile, aumenterà l’incidenza di alluvioni e siccità e, a completare l’opera, i disastri ambientali. Queste le ipotesi degli esperti per il futuro [...] [leggi tutto]