Sostieni Obiettivo Terra
Task Force Per un’Italia libera da Ogm
Mediterraneo da remare
Scarica gratis il libro in PDF!
L’Italia non spenga il sole
2008 L’anno che ha stravolto l’Italia
Green Pride
Guadagnare con il bambù gigante

Appello contro la privatizzazione dell'acqua in Campania

L’acqua pubblica di Napoli è in pericolo, con essa la democrazia e la possibilità di attuare il referendum che abbiamo vinto nel 2011. Alex Zanotelli [...] [leggi tutto]

Il decennale della Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici

A dieci anni dalla prima e unica Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici in Italia, promossa dall’allora Ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio e che rappresentò un [...] [leggi tutto]

Conferenza stampa #Stopincendi petizione su change.org

CONFERENZA STAMPA Martedì 25 luglio ore 16 Sala stampa della Camera dei Deputati Via della Missione, 4 Roma #Stopincendi petizione su change.org in 20.000 chiedono [...] [leggi tutto]

Animal Geographies/Animal Spaces

Come cambiano i rapporti fra esseri umani e animali nello spazio urbano e nello spazio rurale? Quali sono le conseguenze geografiche delle nostre scelte alimentari? [...] [leggi tutto]
seguici su
seguici su
Concorso fotografico “Obiettivo Terra”
#pizzaUnesco
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO III ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO II ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO I ediz.
Osservatorio Europa
archivio

Rubbia Senatore a vita, Pecoraro Scanio: “Con lui vince il sole”

30 agosto 2013 20:32

Nominato oggi da Giorgio Napolitano, assieme a Claudio Abbado, alla ricercatrice Elena Cattaneo e a Renzo Piano. Il Presidente di Fondazione UniVerde: “Finalmente tornerà in Italia”

Carlo Rubbia, da oggi, è Senatore a vita, nominato da Giorgio Napolitano insieme al Maestro d’orchestra Claudio Abbado, alla ricercatrice medica Elena Cattaneo e all’architetto Renzo Piano. Il premio Nobel per la fisica, maggiore sostenitore del solare termodinamico e responsabile, insieme all’Enea, del progetto Archimede, ha ricevuto questa mattina l’importante onoreficienza, con il plauso di tutto il settore delle rinnovabili italiane. “Allontanatosi dall’Italia nel 2005 dopo aver criticato duramente le politiche su energia e ricerca dell’allora Governo Berlusconi, è tornato nel 2007 richiamato da me per dirigere una task force sulle nuove tecnologie legate alle rinnovabili – commenta Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione Univerde e Ministro dell’ambiente dal 2006 al 2008 – per poi lasciare nuovamente il nostro Paese durante il successivo Governo Berlusconi. Oggi finalmente potrà ritornare in Italia a portare un po’ di sole in un grigio Parlamento come il nostro”.

Un riconoscimento istituzionale importante, che potrebbe però stridere con le recenti dichiarazioni anti-rinnovabili del Ministro dello sviluppo economico Zanonato, che rimodulerà gli incentivi al settore. “Il Governo dovrebbe fare tesoro di questa onoreficienza – continua Pecoraro Scanio – in un momento in cui le scelte politiche, ancora una volta, privilegiano le fonti fossili a danno delle rinnovabili. Dopo anni in cui non si è vigilato sugli sporadici, ma allo stesso tempo gravi, abusi in questo settore, oggi si sceglie di colpire duramente le tantissime aziende oneste e sane che fanno innovazione nel campo dell’energia, scegliendo al tempo stesso di dare il via libera in modo indiscriminato a trivellazioni pericolose nei nostri mari e nelle nostre campagne”.

FONTE: Zeroemission TV

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Blogplay
  • Twitter
  • Live
  • Meneame
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • LinkedIn
  • Tumblr