Sostieni Obiettivo Terra
Obiettivo Terra 2014
Get the Flash Player to see the slideshow.
seguici su
fondazioneuniverde su
seguici su google+
Mediterraneo da remare
Green Pride

Appello contro la privatizzazione dell'acqua in Campania

L’acqua pubblica di Napoli è in pericolo, con essa la democrazia e la possibilità di attuare il referendum che abbiamo vinto nel 2011. Alex Zanotelli [...] [leggi tutto]

Climate change, l'Italia sarà in grado di adattarsi?

Mentre l’Italia é impegnata a seguire il dibattito sulla riforma del Senato, il resto del mondo si concentra  sui dati diffusi dall’IPCC sui cambiamenti climatici, e [...] [leggi tutto]

A giugno in Italia il picco delle rinnovabili

16 giugno 2013: ricordatevi questa data. Perché quel giorno, per la prima volta e per un paio d’ore, tra le 14 e le 15, in [...] [leggi tutto]

Difesa del suolo in Italia: quale costo e quale beneficio?

“Dopo la tragedia nel Trevigiano abbiamo visto discutere di cambiamento climatico e di dissesto idrogeologico anche  i tanti ecoscettici che nel settembre 2007 bollarono come [...] [leggi tutto]
login

Registrati

L’Italia non spenga il sole
Firma la petizione #salvArte
#salvArte
archivio

Mediterraneo da remare per un mare sostenibile

20 luglio 2012 09:55

Per aderire alla campagna Mediterraneo da remare è necessario inviare una mail a: info@fondazioneuniverde.it specificando se si è un amministrazione/ente locale, un privato cittadino o uno stabilimento balneare indicando dati anagrafici dell’aderente, almeno un numero di telefono e un indirizzo mail dove poter essere ricontattati.

La Fondazione UniVerde con la collaborazione di Marevivo e del CTS – Centro Turistico Studentesco e giovanile ‐ ha lanciato la seconda edizione della campagna “Mediterraneo da Remare”.

La campagna, lanciata per la prima volta lo scorso anno nel Comune di San Benedetto del Tronto (AP), è stata promossa per sostenere le strutture turistiche operanti sui litorali marini, lacustri e fluviali che rinunceranno a noleggiare moto dʹacqua (acquascooter) e metteranno a disposizione dei propri clienti canoe o altre imbarcazioni a remi avviando così la diffusione di lidi, spiagge e villaggi acquascooter free.

L’iniziativa è rivolta principalmente ai gestori di stabilimenti balneari a cui si chiede un preciso impegno per la diffusione di modalità di fruizione del mare sostenibili (canoa, vela, windsurf ecc.) in alternativa ai mezzi più inquinanti, a partire dalle moto d’acqua.

Mediterraneo da Remare si profila anche come campagna di sensibilizzazione per il grande pubblico laddove incoraggia e favorisce la vacanza balneare a basso impatto ambientale garantendo, al tempo stesso, visibilità agli stabilimenti che avranno aderito.

In basso è possibile scaricare il materiale in PDF:

Comunicato Stampa Mediterraneo da Remare (25 luglio 2012)

Roma, 25 luglio 2012 – Programma

Mediterraneo da Remare 2011 (I edizione)

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Blogplay
  • Twitter
  • Live
  • Meneame
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • LinkedIn
  • Tumblr