Sostieni Obiettivo Terra
Task Force Per un’Italia libera da Ogm
Mediterraneo da remare
Scarica gratis il libro in PDF!
L’Italia non spenga il sole
2008 L’anno che ha stravolto l’Italia
Green Pride
Guadagnare con il bambù gigante

Appello contro la privatizzazione dell'acqua in Campania

L’acqua pubblica di Napoli è in pericolo, con essa la democrazia e la possibilità di attuare il referendum che abbiamo vinto nel 2011. Alex Zanotelli [...] [leggi tutto]

Il decennale della Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici

A dieci anni dalla prima e unica Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici in Italia, promossa dall’allora Ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio e che rappresentò un [...] [leggi tutto]

Conferenza stampa #Stopincendi petizione su change.org

CONFERENZA STAMPA Martedì 25 luglio ore 16 Sala stampa della Camera dei Deputati Via della Missione, 4 Roma #Stopincendi petizione su change.org in 20.000 chiedono [...] [leggi tutto]

Animal Geographies/Animal Spaces

Come cambiano i rapporti fra esseri umani e animali nello spazio urbano e nello spazio rurale? Quali sono le conseguenze geografiche delle nostre scelte alimentari? [...] [leggi tutto]
seguici su
seguici su
Concorso fotografico “Obiettivo Terra”
#pizzaUnesco
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO III ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO II ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO I ediz.
Osservatorio Europa
archivio

Mediterraneo da remare sbarca a Napoli

14 settembre 2014 08:43

Si terrà a Napoli il prossimo appuntamento con “Mediterraneo da remare”, la campagna lanciata nel 2011 dal comune di San Benedetto del Tronto (AP) in collaborazione con Marevivo e il Centro Turistico Studentesco, per sostenere l’uso della canoa e delle imbarcazioni a remi e promuovere la diffusione di lidi, spiagge e villaggi “acquascooter free”.

Giunto alla IV edizione, l’evento per proteggere il Mare nostrum ha ricevuto il patrocinio del Corpo delle Capitanerie di Porto e della Guardia Costiera. Nasce da un idea dell’On. Alfonso Pecoraro Scanio che da Ministro dell’Ambiente cambiò la denominazione del dicastero aggiungendovi la tutela del Mare e registra l’adesione di atleti del canottaggio a partire dall’olimpionico Bruno Mascarenhas.

La seconda tappa di quest’anno (l’evento di apertura dell’edizione 2014 si è tenuto sull’isola di La Maddalena) ci sarà il 20 settembre alle 11:00 a Bagno Elena in Via Posillipo 14  – Napoli.

Tra gli interventi: Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde; Rosalba Giugni, Presidente Marevivo; Stefano Di Marco, Vice Presidente nazionale Centro Turistico Studentesco e Giovanile;Felicio Angrisano, Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia; Vincenzo Saggiomo, Direttore Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli; Livio La Padula, Campione mondiale di canottaggio e Mario Morra, Dirigente SIB Campania.

“Mediterraneo da  Remare” si profila come campagna di sensibilizzazione per la tutela del Mare Nostrum anche attraverso la diffusione dell’appello per la moratoria delle trivellazione petrolifere in tutto il Mediterraneo e mediante eventi di promozione, su tutto il territorio nazionale, sviluppati con azioni di sostegno alle strutture turistiche operanti sui litorali marini, lacustri e fluviali che mettono a disposizione dei propri clienti canoe o altre imbarcazioni delimitando “oasi acquascooter free”.

Per registrarsi è necessario inviare una mail a: info@fondazioneuniverde.it

In basso è possibile scaricare il materiale in PDF:

Programma – Napoli, 20 settembre 2014.pdf

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Blogplay
  • Twitter
  • Live
  • Meneame
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • LinkedIn
  • Tumblr