Sostieni Obiettivo Terra
Task Force Per un’Italia libera da Ogm
Mediterraneo da remare
Scarica gratis il libro in PDF!
L’Italia non spenga il sole
2008 L’anno che ha stravolto l’Italia
Green Pride
Guadagnare con il bambù gigante

Parte l’8 edizione della campagna nazionale “Mediterraneo da remare” con focus “No plastic”

(ROMA, 28 giugno 2018) È stata presentata questa mattina, dalla sede galleggiante di Marevivo, l’8a edizione di “Mediterraneo da remare”, la campagna nazionale di sensibilizzazione alla tutela [...] [leggi tutto]

Il decennale della Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici

A dieci anni dalla prima e unica Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici in Italia, promossa dall’allora Ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio e che rappresentò un [...] [leggi tutto]

Conferenza stampa #Stopincendi petizione su change.org

CONFERENZA STAMPA Martedì 25 luglio ore 16 Sala stampa della Camera dei Deputati Via della Missione, 4 Roma #Stopincendi petizione su change.org in 20.000 chiedono [...] [leggi tutto]

Animal Geographies/Animal Spaces

Come cambiano i rapporti fra esseri umani e animali nello spazio urbano e nello spazio rurale? Quali sono le conseguenze geografiche delle nostre scelte alimentari? [...] [leggi tutto]
seguici su
seguici su
Concorso fotografico “Obiettivo Terra”
Firma la petizione #OperaUnesco!

#pizzaUnesco
#pizzaUnesco: la Vittoria! L’Arte del Pizzaiuolo Napoletano è Patrimonio dell’Umanità IV ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO III ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO II ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO I ediz.
Osservatorio Europa
archivio

Osservatorio Europa i bandi di aprile

30 aprile 2015 17:19

Belgio-Bruxelles: «Elaborazione di un documento di orientamento e assistenza tecnica a favore degli acquirenti pubblici riguardante i bioprodotti»

2015-117223

Bando di gara

Servizi

Direttiva 2004/18/CE

Amministrazione aggiudicatrice

Agenzia esecutiva per le piccole e le medie imprese (EASME)
Bruxelles
BELGIO
Oggetto dell’appalto

EASME intende concludere un contratto di servizi volto ad elaborare un documento d’orientamento riguardante i bioprodotti destinato agli acquirenti europei.

Quantitativo o entità totale:

La quantità di lavoro prevista per eseguire l’appalto è valutata per un importo massimo di 125 000 EUR, IVA esclusa.

Criteri di aggiudicazione

Offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri indicati nel capitolato d’oneri, nell’invito a presentare offerte o a negoziare oppure nel documento descrittivo

Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione

13.5.2015

*****

Albania-Tirana: IPA — Ristrutturazione e rafforzamento della rete di laboratori veterinari e della sicurezza alimentare in Albania

2015-117235

Bando di gara relativo a un appalto di servizi

Ubicazione: Europa (non-UE) — Tirana, Albania

Procedura:

Ristretta.

Finanziamento:

Accordo di finanziamento.

Ente appaltante:

Unità centrale per i finanziamenti e i contratti (CFCU), presso il ministero delle Finanze albanese, per conto del beneficiario (ministero dell’Agricoltura, dello sviluppo rurale e dell’amministrazione delle acque), Tirana, ALBANIA.
Caratteristiche dell’appalto

Lo scopo del presente appalto è rafforzare la capacità della rete di laboratori a effettuare il monitoraggio e l’analisi di alimenti e mangimi, conformemente alle norme richieste. Le capacità amministrative nazionali saranno rafforzate per migliorare i livelli di sicurezza alimentare lungo l’intera catena alimentare. L’appalto di servizi copre i seguenti servizi: progettazione e assistenza all’adozione di un piano nazionale per la ristrutturazione e la riorganizzazione della rete di laboratori; prestazione di servizi di consulenza per una ridefinizione dei ruoli e degli incarichi di ciascun laboratorio di sicurezza alimentare, veterinario e fitosanitario conformemente alle indicazioni politiche pertinenti; progettazione di un piano di formazione delle risorse umane a medio termine onde migliorare le competenze dei dirigenti e degli analisti nei settori della sorveglianza dei residui di antiparassitari, della diagnostica microbiologica, degli alimenti e dei mangimi, delle norme di qualità alimentare, delle malattie zoonotiche, della gestione di laboratori ecc. Il presente appalto di servizi consentirà di creare un quadro giuridico solido per le analisi in laboratorio tenuto conto del sistema di sicurezza alimentare in Albania e servirà di base, per le autorità albanesi, alla legislazione relativa ai prodotti alimentari e alle regolamentazioni pertinenti in materia di analisi in laboratorio.

Importo massimo:

2 000 000 EUR.

Possibilità di prestare ulteriori servizi:

L’ente appaltante potrà, a propria discrezione, estendere la durata e/o le finalità del progetto a seconda della disponibilità dei fondi, fino ad un livello massimo che non superi la lunghezza ed il valore del contratto iniziale. Ogni eventuale rinnovo sarà subordinato alle prestazioni soddisfacenti del contraente.
Condizioni di partecipazione

La partecipazione è aperta a tutte le persone giuridiche che partecipano a titolo individuale o in un raggruppamento (consorzio) di offerenti, residenti in uno Stato membro dell’Unione europea o in un paese o territorio delle regioni disciplinate e/o autorizzate dagli strumenti specifici applicabili al programma in virtù del quale viene finanziato l’appalto . Tutti i prodotti forniti nell’ambito del presente contratto devono essere originari di 1 o vari dei suddetti paesi. La partecipazione è inoltre aperta alle organizzazioni internazionali. La partecipazione di persone fisiche è disciplinata direttamente dagli strumenti specifici applicabili al programma in virtù del quale viene finanziato il contratto.

Calendario provvisorio

Data provvisoria per l’invio degli inviti a presentare offerta:

Giugno 2015.

Data provvisoria dell’inizio del contratto:

Settembre 2015.

Periodo iniziale di esecuzione degli incarichi:

Il periodo di esecuzione degli incarichi sarà di 36 mesi.

Belgio-Bruxelles: DCI — Assistenza tecnica all’arricchimento degli alimenti

2015-121282

Avviso di preinformazione relativo a servizi

Ubicazione — paesi ammissibili nell’ambito dello strumento di cooperazione allo sviluppo (DCI)

Procedura:
Ristretta.

Ente appaltante:
Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto dei paesi partner, Bruxelles, BELGIO.

Descrizione dell’appalto:
L’obiettivo dell’appalto è assistere i paesi e le delegazioni dell’UE a comprendere e a gestire sia le opportunità sia le sfide derivanti dall’arricchimento degli alimenti. Tra le priorità figurano l’istituzione di un sistema di monitoraggio e valutazione, e la prestazione di assistenza tecnica ai paesi beneficiari e alle delegazioni dell’UE per la componente relativa ai progetti pilota nazionali (che costituirà oggetto di un sostegno separato).

Importo indicativo:
Importo massimo: 5 500 000 EUR.

Data prevista per la pubblicazione del bando di gara:
Maggio 2015.

Osservazioni:

Dovrà intercorrere un periodo minimo di 30 giorni di calendario tra la pubblicazione dell’avviso di preinformazione e quella del corrispondente bando di gara.

*****

Belgio-Bruxelles: Invito a manifestare interesse al fine di stilare un elenco di esperti scientifici/accademici per assistere la commissione per l’agricoltura e lo sviluppo rurale del Parlamento europeo (AGRI)

2015-122706

Invito a manifestare il proprio interesse
Amministrazione aggiudicatrice

Parlamento europeo, att.ne direzione generale per le Politiche interne dell’Unione, direzione B — Politiche strutturali e di coesione, dipartimento tematico B,  Bruxelles, BELGIOIndirizzo(i)

Oggetto dell’invito a manifestare il proprio interesse

Invito a manifestare interesse al fine di stilare un elenco di esperti scientifici/accademici per assistere la commissione per l’agricoltura e lo sviluppo rurale del Parlamento europeo (AGRI).

Descrizione del o dei settori oggetto del presente invito a manifestare il proprio interesse:

1) Il funzionamento e lo sviluppo della politica agricola comune (PAC).
2) Lo sviluppo rurale, comprese le attività dei pertinenti strumenti finanziari.
3) La legislazione in materia di:
3.a) questioni veterinarie e fitosanitarie e mangimi a condizione che tali misure non siano intese a proteggere contro i rischi per la salute umana;
3.b) allevamento e benessere degli animali.
4) Il miglioramento della qualità dei prodotti agricoli.
5) Le forniture di materie prime agricole.
6) L’Ufficio comunitario delle varietà vegetali.
7) Silvicoltura e agroforestazione.

Termine ultimo per la presentazione delle candidature:

30.9.2019.

****

Belgio-Bruxelles: DCI — Assistenza tecnica dell’UE per lo strumento «Switch to green»

2015-123774

Bando di gara relativo a un appalto di servizi

Ubicazione — paesi ammissibili nell’ambito dello strumento di cooperazione allo sviluppo (DCI)

Procedura:

Ristretta.

Ente appaltante:

Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese/i partner, Bruxelles, BELGIO.
Caratteristiche dell’appalto

L’iniziativa faro «Switch to green» nell’ambito del programma tematico «Beni pubblici e sfide globali» è in fase di sviluppo in seguito alla Conferenza Rio+20 al fine di sostenere la trasformazione verso un’economia verde inclusiva che generi crescita, crei posti di lavoro dignitosi e in tal modo contribuisca a ridurre la povertà valorizzando il capitale naturale e investendo in esso. Mira a raggruppare azioni che sostengano i paesi in via di sviluppo nella loro trasformazione verso un’economia verde inclusiva, tra l’altro integrando le tematiche del cambiamento climatico e dell’ambiente nelle politiche e la pianificazione dello sviluppo. L’iniziativa faro «Switch to green» sta incrementando ed espandendo l’attuazione dei programmi correnti finanziati dall’Unione europea nei settori della trasformazione verso un’economia verde, della promozione di modelli e prassi di produzione e di consumo sostenibili e, in una certa misura, del sostegno ai programmi di sviluppo del settore privato.
L’Unione europea sta creando uno strumento di assistenza tecnica, ovvero lo strumento «Switch to green», al fine di sviluppare e sostenere un dialogo e una cooperazione efficaci in materia di trasformazione verso un’economia verde inclusiva tra l’Unione europea e i paesi in via di sviluppo durante la fase di avviamento dell’iniziativa faro «Switch to green». Lo strumento sosterrà la gestione e il coordinamento complessivi dell’iniziativa faro «Switch to green».
Lo strumento «Switch to green» i) sosterrà una piattaforma per il dialogo e lo scambio su approcci concreti per promuovere la trasformazione verso un’economia verde inclusiva nei paesi in via di sviluppo, ii) presterà assistenza tecnica per l’identificazione e la formulazione di programmi e progetti che contribuiscono all’iniziativa faro «Switch to green» e iii) contribuirà a rafforzare la creazione di conoscenze, la divulgazione e gli sforzi di comunicazione degli interventi adottati nell’ambito di tale iniziativa faro. Questa componente deve avere una copertura globale.

Importo massimo:

1 000 000 EUR.
Condizioni di partecipazione

Ammissibilità:

La partecipazione è aperta a tutte le persone fisiche in possesso della cittadinanza o le persone giuridiche che partecipano a titolo individuale o in un raggruppamento (consorzio) di offerenti che sono effettivamente stabilite in uno Stato membro dell’Unione europea o in un paese ammissibile o territorio, così come definiti nel regolamento (UE) n. 236/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11.3.2014, che stabilisce norme e procedure comuni per l’attuazione degli strumenti per il finanziamento dell’azione esterna dell’Unione per il corrispondente strumento in virtù del quale è finanziato l’appalto . La partecipazione è inoltre aperta alle organizzazioni internazionali.

Calendario provvisorio

Data provvisoria per l’invio degli inviti a presentare offerta:

Giugno 2015.

Data provvisoria dell’inizio del contratto:

Ottobre 2015.

Periodo iniziale di esecuzione degli incarichi:

24 mesi.

Candidatura

Termine per la presentazione delle domande di partecipazione:

27.5.2015 (16:00), ora dell’Europa centrale.
Belgio-Bruxelles: Appalto di servizi riguardante uno studio preliminare ambientale per lo sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili, degli accumulatori di energia e di una rete elettrica a maglia nel Mare del Nord e nel Mare d’Irlanda

2015-123782

Bando di gara

Servizi

Direttiva 2004/18/CE

Amministrazione aggiudicatrice

Commissione europea
Bruxelles
BELGIO
Oggetto dell’appalto

Appalto di servizi riguardante uno studio preliminare ambientale per lo sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili, degli accumulatori di energia e di una rete elettrica a maglia nel Mare del Nord e nel Mare d’Irlanda.

Quantitativo o entità totale:

Valore stimato, IVA esclusa:
Valore: tra 800 000 e 1 000 000 EUR

Criteri di aggiudicazione

Offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri indicati nel capitolato d’oneri, nell’invito a presentare offerte o a negoziare oppure nel documento descrittivo

Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione

30.6.2015

Portogallo-Lisbona: Servizio di assistenza con attrezzature.

Numero: 2015/S 077-135320

Ente appaltante: Agenzia europea per la sicurezza marittima.

Oggetto dell’appalto: L’Agenzia ha l’incarico di offrire una capacità di intervento supplementare agli Stati membri dell’Unione europea, all’Islanda e alla Norvegia. Inoltre, l’Agenzia può anche prestare assistenza in caso di inquinamento ai paesi terzi che condividono un bacino marittimo regionale con l’Unione europea, in linea con il meccanismo di protezione civile dell’UE.

L’obiettivo generale del servizio di assistenza con attrezzature dell’EMSA, e quindi della presente procedura d’appalto, consiste nella prestazione, su richiesta e con breve preavviso, di servizi di intervento in caso di inquinamento da idrocarburi, più particolarmente nella disponibilità in loco di attrezzature specialistiche di intervento in caso di fuoriuscite di idrocarburi nei bacini marittimi regionali europei, ai sensi del regolamento (CE) n. 1406/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce l’Agenzia, come modificato

Lotti: Il contratto è suddiviso in 2 lotti. Le offerte vanno presentate per uno o più lotti.

Lotto 1: Mare del Nord;

Lotto 2: Mar Baltico.

Importo: 3 000 000 EUR

Scadenza: 15 giugno 2015

Turchia-Ankara: IPA — Assistenza tecnica per l’attivazione del «Gruppo delle specialità alimentari» nella regione dell’Anatolia sud-est.

Numero: 2015/S 077-135326

Procedura: ristretta

Ente appaltante: Ministero della Scienza, dell’industria e della tecnologia, DG per gli affari esteri e l’UE, direzione programmi finanziari dell’UE, Ankara, TURCHIA.

Oggetto dell’appalto: L’obiettivo generale dell’operazione è quello di migliorare la competitività della regione dell’Anatolia sud-est sui mercati nazionali e internazionali e di mobilitare il «Gruppo delle specialità alimentari» nella regione dell’Anatolia sud-est. Le operazioni saranno basate a Şanlıurfa ma il progetto riguarderà 9 province nella regione dell’Anatolia sud-est. Queste sono Şanlıurfa (base delle operazioni), Adıyaman, Gaziantep, Kilis, Batman, Mardin, Şırnak, Siirt e Diyarbakir. Il progetto agevolerà l’attivazione di un gruppo di specialità di prodotti alimentari nella regione dell’Anatolia sud-est. Il progetto comporta 3 componenti:

a) sviluppo di un portafoglio di specialità di prodotti alimentari;

b) l’attivazione del gruppo;

c) garantire la sostenibilità dell’iniziativa del gruppo.

Importo: 3 792 000 EUR

Scadenza: 27 maggio 2015

Francia-Angers: 2015-02/AUDIT — Servizi di consulenza e audit generale per l’Ufficio comunitario delle varietà vegetali, esame dei processi aziendali, revisione degli uffici d’esame e assistenza relativa al loro accreditamento.

Numero: 2015/S 078-137070

Procedura: aperta

Ente appaltante: Ufficio comunitario delle varietà vegetali.

Oggetto dell’appalto: Servizi di consulenza e audit generale per l’Ufficio comunitario delle varietà vegetali, esame dei processi aziendali, revisione degli uffici d’esame e assistenza relativa al loro accreditamento.

Lotti: Il contratto è suddiviso in 2 lotti. Le offerte vanno presentate per tutti i lotti.

Lotto 1: funzione di revisione interna e di consulenza per l’Ufficio comunitario delle varietà vegetali;

Lotto 2: contratto quadro per la revisione degli uffici di analisi dell’Ufficio comunitario delle varietà vegetali.

Importo: tra 300 000 e 420 000 EUR

Scadenza: 26 giugno 2015


PER RICHIEDERE INFORMAZIONI USARE IL FORM IN BASSO:

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Blogplay
  • Twitter
  • Live
  • Meneame
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • LinkedIn
  • Tumblr