Sostieni Obiettivo Terra
Task Force Per un’Italia libera da Ogm
Mediterraneo da remare
Scarica gratis il libro in PDF!
L’Italia non spenga il sole
2008 L’anno che ha stravolto l’Italia
Green Pride
Guadagnare con il bambù gigante

"Watertech Day: strumenti per la migliore distribuzione dell'acqua, bene comune"

Si svolge a Roma giovedì 28 marzo 2019, ore 9:00, alla Sala degli Atti Parlamentari della Biblioteca del Senato “Giovanni Spadolini” (Piazza della Minerva, 38), [...] [leggi tutto]

Il decennale della Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici

A dieci anni dalla prima e unica Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici in Italia, promossa dall’allora Ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio e che rappresentò un [...] [leggi tutto]

Conferenza stampa #Stopincendi petizione su change.org

CONFERENZA STAMPA Martedì 25 luglio ore 16 Sala stampa della Camera dei Deputati Via della Missione, 4 Roma #Stopincendi petizione su change.org in 20.000 chiedono [...] [leggi tutto]

“OBIETTIVO TERRA” 2019: vince Rosario Scariati con la foto dei cavallucci marini dell'Area Marina Protetta Punta Campanella

Premio Cobat per la mobilità sostenibile all’Area Marina Protetta Capo Carbonara e premio Fiaba Onlus al Parco Naturale Adamello Brenta per l’accessibilità e la fruibilità [...] [leggi tutto]
seguici su
seguici su
Concorso fotografico “Obiettivo Terra”
Rassegna stampa Concorso fotografico “Obiettivo Terra” 2018
Firma la petizione #OperaUnesco!

#pizzaUnesco
#pizzaUnesco: la Vittoria! L’Arte del Pizzaiuolo Napoletano è Patrimonio dell’Umanità IV ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO III ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO II ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO I ediz.
Osservatorio Europa
archivio

Anche gli agricoltori il 17 aprile votano Sì

11 aprile 2016 10:39

Il libro “Laudato Sì Trivelle No” arriva in Basilicata al fianco degli agricoltori che spiegheranno, insieme agli autori del libro, le ragioni del Sì al Referendum sulle trivellazioni.

L’evento: “Gli agricoltori e le comunità rurali contro le trivelle” si terrà a Pisticci Scalo, in provincia di Matera, al Circolo L’Alba alle ore 17:30. Il Movimento Riscatto presenterà l’appello degli agricoltori a sostegno del Sì al Referendum del 17 Aprile. Parteciperanno cittadini, agricoltori, esponenti dei movimenti e delle associazioni.

A seguire, alle 18:30, ci sarà la presentazione del libro “Laudato Sì Trivelle No” Manuale di sopravvivenza per italiani che non vogliono morire fossili (Aracne Editrice) alla quale interverranno: Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde, già Ministro Agricoltura e Ambiente e curatore del libro; Angelo Consoli, Direttore Ufficio Europeo di Jeremy Rifkin e curatore del libro; Gianni Fabbris, Coordinatore Movimento Riscatto e Katya Madia, portavoce Comitato TerreJoniche.

Per scaricare gratuitamente il libro clicca qui: http://bit.ly/1qupuqS

Napoli 11 aprile Il turismo, petrolio dell’italia

8 aprile 2016 15:00

Lunedì 11 Aprile ore 17:00 da CONFESERCENTI Napoli in via Toledo, 148 ci sarà la presentazione del libro: “Laudato Sì Trivelle No”, Manuale di sopravvivenza per italiani che non vogliono morire fossili (Aracne Editrice), a cura di Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde e già Ministro dell’Ambiente e Angelo Raffaele Consoli, Presidente del CETRI-TIRES.

All’incontro dal titolo: “Il turismo, petrolio dell’italia” interverranno: Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde e già Ministro dell’Ambiente; Luigi De Magistris, Sindaco della città di Napoli; Angelo Consoli, Presidente CETRI – TIRES e Direttore Ufficio Europeo Jeremy Rifkin; Vincenzo Schiavo, Presidente Confesercenti Campania e Gioacchino Onorati, Editore Aracne.

RSVP: info@fondazioneuniverde.it

In basso è possibile scaricare il PDF dell’invito:

INVITO LUNEDÌ 11 APRILE ORE 17 LAUDATO SI TRIVELLE NO.pdf

Green Pride della Business Mobility

17 febbraio 2015 18:24

Alphabet e la Fondazione UniVerde – in collaborazione con Coldiretti – promuovono l’iniziativa “Green Pride della Business Mobility”, volta a sostenere e conferire un riconoscimento alle aziende ed istituzioni che si sono distinte per aver implementato con successo soluzioni sostenibili di mobilità.

Durante il convegno si dibatterà di Smart Cities e Sharing Economy, eMobility e Infrastrutture di Ricarica, Corporate CarSharing e Programmi di Compensazione della CO2.

Interverranno: Andrea Cardinali, Presidente e AD, Alphabet; Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente, Fondazione UniVerde; Livio de Santoli, Professore Ordinario e Energy Manager, Sapienza – Università di Roma; Angelo Consoli, Direttore dell’Ufficio Europeo di Jeremy Rifkin e Presidente del CETRI-TIRES; Roberto Moncalvo, Presidente della Coldiretti.

Modererà il convegno Stefania De Francesco, Responsabile Redazione Ambiente dell’agenzia ANSA.

A seguire la consegna dei riconoscimenti “Green Pride”.

L’appuntamento per il Green Pride della Business Mobility è giovedì 5 Marzo alle ore 10.00 al Palazzo Rospigliosi in Via XXIV Maggio 43, Roma.

R.S.V.P.: info@fondazioneuniverde.it

SEGUI L’EVENTO IN DIRETTA STREAMING SU:

In basso è possibile scaricare il programma in PDF:

Green Pride della Business Mobility.pdf

Scarica gli interventi in PDF:

Intervento di Livio De Santoli

Intervento di Angelo Consoli

Presentazione Dalmine SpA

Presentazione Città di Firenze

Presentazione NH Hotel Group


In basso è possibile scaricare il comunicato stampa:

Scheda Green Pride

CS Green Pride della Business Mobility

Italia Ogm Free e nuova direttiva UE

7 gennaio 2015 22:29

In vista del voto in Parlamento Europeo del nuovo provvedimento sugli Ogm (2001/18/CE), la Fondazione UniVerde; il Cetri Tires e il Gruppo misto della Camera dei Deputati organizzano un incontro sul tema: “Italia Ogm Free e nuova direttiva UE” per rilanciare le azioni in Italia ed in Europa per un’agricoltura Ogm Free.

Il 13 Gennaio, a Strasburgo, il Parlamento Europeo approverà la nuova direttiva sugli Organismi geneticamente modificati introduce il diritto dei singoli Stati membri di vietare la coltivazione di organismi geneticamente modificati sul proprio territorio. L’accordo per la modifica della direttiva 2001/18/CE è stato definito nello scorso 10 dicembre ed ora dovrà essere approvata.

All’incontro che si terrà lunedì 12 gennaio alle ore 15.00 alla Biblioteca della Camera dei Deputati, Palazzo San Macuto (Sala del Refettorio) in via del Seminario 76 in Roma interverranno: Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde e già ministro dell’Agricoltura e dell’Ambiente; Angelo Consoli, Direttore Ufficio Europeo di Jeremy Rifkin, Cetri-Tires; Loredana De Petris, Presidente Gruppo Misto-SEL del Senato della Repubblica; Marco Contiero, Direttore politiche agricole di Greenpeace Europa; Stefano Masini, Task Force “Per un’Italia libera da Ogm” e responsabile Ambiente della Coldiretti; Elena Fattori, Gruppo M5S del Senato della Repubblica e Vicepresidente 14^ Commissione Politiche dell’Unione Europea e Colomba Mongiello, Gruppo PD della Camera dei Deputati e Vicepresidente Commissione Parlamentare dell’Inchiesta sui Fenomeni della contraffazione. Saranno previsti altri interventi di rappresentanti dei ministeri dell’Ambiente e dell’Agricoltura. Modera Letizia Martirano, direttore di Agrapress.

Saranno previsti altri interventi di rappresentanti dei ministeri dell’Ambiente e dell’Agricoltura.

Prima del convegno, alle ore 13.00 ci sarà un aperipizza con “La pizza Ogm Free” da Rossopomodoro in Largo di Torre Argentina 1, in Roma nell’ambito della campagna per l’iscrizione dell’arte della pizza nella lista del patrimonio immateriale dell’Unesco, con Jimmy Ghione, inviato di Striscia la notizia e Franco Manna, Presidente di Rossopomodoro.

Per partecipare scrivere mail a info@fondazioneuniverde.it

In basso il programma in PDF:

Italia Ogm Free e nuova direttiva UE.pdf

In basso è possibile scaricare il comunicato stampa in PDF:

COMUNICATO STAMPA 12 gennaio 2015

In basso è possibile scaricare la Rassegna stampa in PDF:

Rassegna Stampa.pdf

Presentazione del volume “L’Italia non spenga il solare”

22 luglio 2014 11:47

Mercoledì 23 luglio 2014 alle ore 11.30 ci sarà la presentazione del volume: L’Italia non spenga il sole – Gli italiani vogliono l’energia solare a Palazzo Madama nella Sala “Caduti di Nassirya” in Piazza Madama 11, in Roma.

Interverranno: Loredana De Petris, Presidente Gruppo Misto – Senato della Repubblica; Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde; Livio de Santoli, Energy Manager Sapienza – Università di Roma e Coordinatore Osservatorio sul Solare – Fondazione UniVerde;  Gioacchino Onorati, Editore Aracne Editrice; Rosario Trefiletti, Presidente Federconsumatori; Elio Lannutti, Presidente Adusbef e Angelo Consoli, Direttore Cetri Ufficio europeo di Jeremy Rifkin.

L’accesso alla sala è consentito fino al raggiungimento della capienza massima. Agli uomini è richiesto di indossare giacca e cravatta.

RSVP: info@fondazioneuniverde.it — 0642917035

N.B. Le richieste di accredito per giornalisti, fotografi e tele-cine-operatori devono essere inviate all’Ufficio Stampa del Senato tramite fax (0667062947) o via mail (accrediti.stampa@senato.it) e devono contenere i dati anagrafici completi, gli estremi del documento di identità per i fotografi e gli operatori, e per i giornalisti il numero del tesserino dell’Ordine e l’indicazione della testata di riferimento.

In basso la locandina scaricabile:

Conf. Stampa – Roma, 23 luglio 2014

Un’Europa OGM-free e solare è possibile!

20 maggio 2014 22:03

In occasione delle elezioni europee che ci saranno domenica 25 maggio, Lifegate e TeleAmbiente organizzano, con  il  patrocinio  della Fondazione Univerde e  del  Cetri/Tires (Ufficio Europeo di Jeremy Rifkin), una diretta web sul tema: “Madre Terra: Un’Europa OGM-free e solare è possibile!” il 22 maggio all’Hotel Mediterraneo di Roma.

Un dibattito, seguito in streaming, con i candidati  delle  forze  politiche  che  hanno incluso il tema degli OGM e delle energie rinnovabili nel loro programma elettorale. Tra questi ultimi hanno già aderito: Marco Furfaro della Lista Tsipras; Giusy Campo e Dario Tamburrano del Movimento Cinque Stelle; David Sassoli del Partito Democratico e Francesco Alemanni e Annalisa Corrado dei Verdi – Green Italia.

Ad animare il dibattito, e ad approfondire sui programmi che prevedono uno sviluppo europeo sostenibile, ci saranno note personalità dell’ambientalismo e dell’informazione: Angelo Consoli, Direttore Ufficio Europeo di Jeremy Rifkin CETRI-TIRES; Alfonso Pecoraro Scanio, già Ministro dell’Agricoltura e dell’Ambiente e Presidente Fondazione UniVerde; Domenico De Masi, Presidente Comitato Scientifico, Fondazione Univerde; Simona Roveda, Direttore editoriale Lifegate; Giuseppe Carugno, Segretario Generale Fondazione Univerde; Alessandro Circiello, Presidente Federcuochi Lazio; Livio De Santoli, Energy Manager, Sapienza Università di Roma; Simona Falasca, Direttore Greenbiz; Rosalba Giugni, Presidente Marevivo; Elio Lannutti, Presidente Adusbef; Paolo Lugiato, Vice presidente Assorinnovabili; Stefano Masini, Responsabile Ambiente Coldiretti e Task Force “Per un’Italia libera da OGM”; Francesco Mennella, Presidente Associazione Direttori Alberghi Lazio; Giancarlo Morandi, Presidente Cobat; Gaetano Pascale, Presidente, Slow Food Italia; Marina Perotta, Blogger Ecoblog.it; Alessandro Raffa, Blogger NoCensura.com e Rosario Trefiletti, Presidente Federconsumatori.

Moderano l’incontro: Stefania De Francesco, Direttrice Ansa Ambiente e Stefano Zago, Direttore TeleAmbiente.

Seguite la diretta streaming: www.lifegate.it e www.fondazioneuniverde.it.

L’evento sarà trasmesso alle ore 23.30 su Teleambiente, ch78

In basso è possibile scaricare il materiale in PDF:

Comunicato Stampa.pdf

Roma, 22 maggio 2014 – Diretta Live

Mobilitazione Per un’Italia libera da Ogm

4 aprile 2014 17:10

Sabato 5 aprile ci sarà una prima mobilitazione nazionale della Task Force: “Per un’Italia libera da Ogm”, promossa da una coalizione di 39 associazioni tra cui Coldiretti, WWF, Greenpeace, Legambiente, Federconsumatori ed anche la Fondazione UniVerde aderirà per ribadire il No agli Ogm in Italia.

Alla vigilia della decisione giudiziaria, del prossimo 9 aprile, stanno aumentando le iniziative per ricordare al Governo nazionale e alle regioni che l’Italia ha detto “No agli Ogm” fin da quando nel periodo 2000/2001,l’allora ministro delle politiche agricole, Alfonso Pecoraro Scanio, riuscì a schierare il Governo in Italia e in Europa per il principio di precauzione, vietando la coltivazione in campo aperto di semi geneticamente modificati.

Da allora i governi successivi, con più o meno convinzione, hanno mantenuta la linea Ogm Free dell’Italia. Sono cresciuti l’agricoltura biologica, biodinamica, permacoltura, i prodotti tipici e a denominazione controllata.

Negli scorsi mesi, uno sparuto gruppo di agricoltori sostenuti dalle multinazionali degli Ogm ha effettuato semina e raccolta di mais Ogm in Friuli Venezia Giulia, nonostante i divieti di legge. Il Corpo forestale ha accertato “l’inquinamento genetico” nelle aree vicine.

A Gennaio, proprio Alfonso Pecoraro Scanio con Corinne Lepage, ex ministra francese dell’Ambiente e Angelo Consoli (Fondazione di Jeremy Rifkin) è stato a Bruxelles a rilanciare, con la Regione Marche e altre 60 regioni europee Anti- Ogm, una strategia per un’Europa Ogm Free, proponendo anche Carlo Petrini come coordinatore scientifico per rendere il padiglione Italia a Expo 2015 Ogm Free.

Proprio ieri la Task Force ha chiesto una netta presa di posizione dell’attuale ministro dell’agricoltura.

Le iniziative del 5 Aprile sono solo l’inizio di una crescente mobilitazione perché non si può svendere il Made in Italy per le pressioni delle multinazionali degli Ogm.

Ecco le iniziative già annunciate:

  • 5 aprile Ancona Presidio informativo e referendum presso Piazza Roma (mattina)
  • 5 aprile Arezzo in Via Roma Presidio informativo e referendum nell’ambito di un evento dedicato all’agricoltura a Km0 “Mercatale campagna Aperta”. Dalle 9 alle 19
  • 5 aprile Bagheria Presidio informativo e referendum presso Piazza san Sepolcro
  • 5 aprile Bari. Presidio e referendum presso Eataly Bari (ingresso parcheggio clienti)
  • 5 aprile Battipaglia (Sa). Presidio e referendum presso piazza A.Moro
  • 5 aprile Codroipo (Udine) – Presidio informativo e referendum presso Coop Nordest
  • 5 aprile Feltre (Bl). Presidio informativo e referendum presso la Coop
  • 5 aprile Firenze Presidio informativo e referendum presso Eataly Firenze (mattina)
  • 5 aprile Foggia presidio infomativo in Corso Vittorio Emanuele, dalle 18 alle 21
  • 5 aprile Gemona (Ud) Presidio informativo e referendum presso Manifatture Gemona, Via L. Burgi 65 (dalle 9 alle 12)
  • 5 aprile Genova Presidio informativo e referendum presso Eataly dalle 10,30 alle 13
  • 5 aprile Imola. Presidio e referendum presso Mercato della Terra (dalle 16 alle 19,30)
  • 5 aprile Milano. Presidio informativo e referendum presso Eataly Milano e il Mercato della Terra di SlowFood (Fabbrica del Vapore)
  • 5 aprile Modica. Presidio e referendum presso Centro Commerciale La Fortezza – Via Nazionale Modica Ispica – Contrada Michelica. legambientemodica@gmail.com
  • 5 e 6 aprile Modena. Presidio e referendum presso Parco del Villaggio Ina-Casa (Quartiere Sacca) – Via Don Elio Monari
  • 5 aprile Padova. Presidio informativo e referendum presso Supermercato PAM di Piazzetta Garzeria
  • 5 aprile Palermo – Presidio informativo e referendum presso Ipercoop del centro commerciale Forum.
  • 5 aprile Perugia. Presidio informativo e referendum presso il mercato settimanale cittadino di Pian Di Massiano
  • 5 aprile Pontecagnano (Sa) Presso il Parco Archeologico, presidio degli orti sociali NO ogm. Durante la giornata sono previsti laboratori sull’agricoltura biologica e biodinamica
  • 5 aprile Reggio Calabria. Presidio informativo e referendum presso il Maxi Brico 2 – Viale Calabria e Auchan – punto vendita di Via De Nava. Dalle ore 10.00 alle ore 14.00 e dalle ore 14.30 alle ore 18.00
  • 5 aprile Rieti Poggio Perugino. Presidio e referendum
  • 5 aprile. Roma Presidio informativo e referendum al Parco della Cellulosa via della Cellulosa 132, dalle 17 alle 19
  • 5 e 6 aprile Roma Presidio informativo presso Parco Garbatella Via Rosa Raimondi Garibaldi
  • 5 aprile Rovigo Presidio informativo e referendum presso il centro commerciale “Le Torri”,– supermercato COOP
  • 5 aprile Salerno Presidio informativo e referendum presso il Lungomare (altezza Provincia di Salerno). Dalle 10 alle 13
  • 5 aprile San Canzian d’Isonzo (GO) Presidio informativo e referendum presso Area golenale dell’Isonzo, nell’ambito della manifestazione “Insieme par l’Isonz”. Dalle 8 alle 17
  • 5 aprile San Donà di Piave (VE). Presidio informativo e referendum presso supermercato Ipercoop.
  • 5 aprile Succivo (Ce) Presidio informativo e referendum presso gli Orti sociali di Succivo. Saranno piantati semi autoctoni
  • 5 aprile Torino. Presidio informativo dalle 8 alle 13 presso il Mercato di Porta Palazzo – Piazza della Repubblica
  • 5 aprile Udine. Presidio informativo e referendum presso Supermercato Coop-via Pradamano e il mercato di viale Vat
  • 5 aprile Venezia Presidio informativo e referendum presso il Supermercato Billa in Strada Nuova

A Bruxelles per un’Europa OGM FREE

19 gennaio 2014 21:35

Il 29 gennaio all’Ufficio della delegazione italiana della Regione Marche (Sala Dante e Beatrice) a Bruxelles si terrà l’incontro sul tema: “L’impegno delle Regioni europee e della società civile PER UN’EUROPA OGM FREE” cui parteciperà anche il Presidente della Fondazione UniVerde: Alfonso Pecoraro Scanio.

Interverranno: Maura Antonella MALASPINA, Assessore regionale all’Agricoltura ed ambiente della Regione Marche e Capofila delle regioni europee Ogm Free; Angelo CONSOLI,  Direttore ufficio europeo di Jeremy Rifkin; Jose BOVÈ (In attesa di conferma), Componente del gruppo Verde/Alleanza libera europea e Vicepresidente della commissione per l’agricoltura e lo sviluppo rurale del Parlamento Europeo; Adriano CARDOGNA, Presidente Gruppo Verdi Consiglio regionale e Presidente commissione regionale Politiche europee della Regione Marche; Gianluca CARRABS, Amministratore Unico dell’Agenzia servizi settore agroalimentare della Regione Marche (ASSAM); Giannalberto LUZI, Presidente Coldiretti della Regione Marche e Maurizio REALE, Responsabile relazioni internazionali Coldiretti.

Parteciperanno come rappresentanti dell’ “Association of Former Ministers for the Environment and International Leaders for the Environment” (AME DIE):  Corinne D. M. LEPAGE – già Ministro francese dell’Ambiente e Presidente dell’ Association of Former Ministers for the Environment and International Leaders for the Environment e Alfonso Pecoraro Scanio già Ministro italiano dell’Agricoltura e dell’Ambiente e Presidente della Fondazione UniVerde.

L’appuntamemnto è il 29 gennaio alle12 in Rond Point Schuman 14 (7° piano) B – 1040 Bruxelles

In basso è possibile scaricare il materiale:

Convegno – Europa OGM Free – Bruxelles, 29 gennaio 2014

Meeting GMO-free Europe Programme – EN

Ogm Free, rinnovabili e Green jobs

29 luglio 2013 10:08

Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione UniVerde, è intervenuto sabato al convegno “Ogm Free, rinnovabili e Green jobs” organizzato a Napoli, sui temi della Green economy e ha invitato i Verdi a collaborare con gli eletti in parlamento di Sinistra ecologia e libertà, Movimento Cinque stelle ed anche con i più sensibili del Pd per realizzare, davvero, normative a favore dei Green jobs.

Durante l’incontro, Alfonso Pecoraro Scanio ha sottolineato il suo impegno diffondendo l’Appello per economia e società verdi da lui la lanciato con Angelo Consoli, Jeremy Rifkin, Carlo Petrini, Livio de Santis, Paul Connett, Fulco Pratesi, e sottoscritto anche dai parlamentari Alessandro Zaccagnini, Loredana de Petris, Alessandro Zan ed altri.

Al convegno sono intervenuti anche il deputato Alessandro Zaccagnini, eletto nel Movimento Cinque Stelle, ed oggi al gruppo misto; l’On. Arturo Scotto di Sinistra ecologia e libertà, in rappresentanza di Gennaro Migliore, e l’On. Luigi Famiglietti del Pd - gruppo di Renzi.

Ma anche il preside della facoltà di Economia della Parthenope, Prof. Gian Paolo Cesaretti ed altri eletti Verdi di diverse regioni.

In basso è possibile scaricare la rassegna stampa in PDF:

RASSEGNA STAMPA

Parlamentari Sel e M5S a sostegno di un’agricoltura libera da OGM

15 marzo 2013 19:39

I firmatari dell’Appello per Economia e Società Verdi, la senatrice Loredana De Petris (Sel) e i deputati Adriano Zaccagnini (M5S) e Alessandro Zan (Sel) con altri colleghi dei due gruppi hanno presentato le prime due interrogazioni parlamentari in materia di Sicurezza Alimentare e di agricoltura “OGM free”.

E’ sicuramente un bel segnale d’impegno per perseguire obiettivi importanti.

Il tema della sicurezza alimentare è affrontato a partire dalla necessità di potenziare la funzione di terzietà dell’Autorità Europea di Sicurezza Alimentare – EFSA, rispetto alle multinazionali agroalimentari, per la salvaguardia degli interessi dei consumatori europei mentre quello di un’agricoltura libera da OGM nasce dalla volontà di rispettare l’opinione della stragrande maggioranza dei cittadini europei di preservare la qualità e la salubrità dei territori agricoli e delle produzioni.

E’ importante che uno dei punti dell’Appello per Economia e Società Verdi, lanciato nel febbraio scorso da personalità e imprenditori tra cui: Carlo Petrini, Jeremy Rifkin, Paul Connet, Alfonso Pecoraro Scanio, Angelo   Consoli, Livio de Santoli, Gianfranco Amendola, Fulco Pratesi, Elio Lannutti, Rosalba Giugni, Domenico De Masi, Rosario Trefiletti con il sostegno  ella Fondazione UniVerde e tanti altri, sia già “approdato” in Parlamento per rilanciare la necessità di un’agricoltura senza Ogm e di adozione della clausola di salvaguardia che blocchi la diffusione degli OGM nel nostro territorio nazionale. Adesso tocca alla Camera e sono fiducioso che anche a Montecitorio questi temi saranno sostenuti con forza.