Sostieni Obiettivo Terra
Task Force Per un’Italia libera da Ogm
Mediterraneo da remare
Scarica gratis il libro in PDF!
L’Italia non spenga il sole
2008 L’anno che ha stravolto l’Italia
Green Pride
Guadagnare con il bambù gigante

Appello contro la privatizzazione dell'acqua in Campania

L’acqua pubblica di Napoli è in pericolo, con essa la democrazia e la possibilità di attuare il referendum che abbiamo vinto nel 2011. Alex Zanotelli [...] [leggi tutto]

Il decennale della Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici

A dieci anni dalla prima e unica Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici in Italia, promossa dall’allora Ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio e che rappresentò un [...] [leggi tutto]

Conferenza stampa #Stopincendi petizione su change.org

CONFERENZA STAMPA Martedì 25 luglio ore 16 Sala stampa della Camera dei Deputati Via della Missione, 4 Roma #Stopincendi petizione su change.org in 20.000 chiedono [...] [leggi tutto]

Animal Geographies/Animal Spaces

Come cambiano i rapporti fra esseri umani e animali nello spazio urbano e nello spazio rurale? Quali sono le conseguenze geografiche delle nostre scelte alimentari? [...] [leggi tutto]
seguici su
seguici su
Concorso fotografico “Obiettivo Terra”
#pizzaUnesco
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO III ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO II ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO I ediz.
Osservatorio Europa
archivio

Il futuro del solare, non il passato del nucleare.

6 marzo 2009 09:24

{qtube vid:=LSPUWYLjjSI w:=320 h:=267 b:=1 c1:=402061 c2:=9461ca ap:=1 rel:=0}

Serve un nuovo referendum nazionale su l’energia nel nostro Paese.
Vogliamo l’energia solare, vogliamo il nuovo, vogliamo andare avanti o vogliamo tornare indietro al nucleare, l’energia più costosa, più pericolosa e più vetusta del pianeta? Questo è il tema.
Universitaverde.it sta cercando il sostegno di tutti coloro che non appena sarà approvata da questa maggioranza di centro destra la legge per costruire in Italia centrali nucleari vecchie, inadeguate e costosissime siano disposti a partire subito con la raccolta delle firme per ottenere che i cittadini italiani possano essere chiamati a decidere.
L’accordo fatto tra Berlusconi e Sarckosy è solo un regalo ad alcune aziende francesi che non sanno più dove piazzare le vecchie centrali nucleari che nessuno vuole. Si cerca di fare una operazione che nessuno vuole sulla pelle e sulle tasche degli italiani.
Per questo teniamoci pronti a raccogliere le firme per un referendum per scegliere il futuro del solare piuttosto che il passato del nucleare.

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Blogplay
  • Twitter
  • Live
  • Meneame
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • LinkedIn
  • Tumblr