Green Pride

Il Green Pride è una campagna promossa dalla Fondazione UniVerde, a livello nazionale e regionale, con l’intento di valorizzare e conferire un riconoscimento alle best practice di Green Economy ovvero alle Istituzioni e agli Enti locali virtuosi, alle imprese, alle associazioni ma anche ai singoli individui impegnati nella riconversione ecologica della società e dell’economia.

Il Green Pride è un’iniziativa che vuole far conosceree sostenere le realtà che stanno dando un contributo concreto per uscire dalla crisi del “vecchio” modello economico, basato sui combustibili fossili, creando nuova occupazione (green jobs) e una migliore qualità della vita in armonia con l’ambiente, attraverso azioni che favoriscano la transizione all’economia circolare, l’innovazione sostenibile e la trasformazione delle città in Smart Cities.

Gli eventi per la consegna dei Green Pride, nazionali e regionali, hanno coinvolto diversi settori e realtà territoriali per sensibilizzare la società al rispetto dell’ambiente, in sintonia con lo spirito e gli obiettivi della Fondazione UniVerde.

 

Edizioni.

I edizione (2011) – Si è tenuta a Roma il 13 dicembre 2011 e nell’occasione sono stati conferiti riconoscimenti ad amministratori pubblici provenienti da varie regioni che hanno illustrato i progetti realizzati sul territorio per la sostenibilità ambientale.

 

II edizione (2012) – Articolata in tre eventi. Il primo, nazionale, a Roma e due regionali: Green Pride Toscana a Pistoia, con la partecipazione straordinaria di Carlo Petrini, e il Green Pride Lazio, al Teatro Ambra Jovinelli di Roma, in occasione del quale si è esibito il noto cantautore Edoardo Bennato.

 

IIIedizione (2013) – L’evento, promosso a Roma, in collaborazione con la Società Geografica Italiana, è stato dedicato alla bellezza e al paesaggio ed inserito nel Programma Nazionale della Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile – DESS 2013, con il patrocinio dei Ministeri Ambiente (Mattm), Agricoltura (Mipaaf) e dei Beni e delle Attività Culturali (Mibact) e con la partecipazione di centinaia di studenti.

 

IVedizione (2014)– E’ stata inaugurata il 25 giugno a Firenze, presso la prestigiosa sede del Comando Regionale del Corpo Forestale dello Stato, in partnership con il Gruppo Terna che ha conferito il “Premio Speciale Terna”a due amministrazioni virtuose. Un secondo evento si è tenuto, in collaborazione con la Società Geografica Italiana, a Roma, nell’ambito delle iniziative ufficiali del Programma Nazionale dell’ultima Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile – DESS 2014.

 

V edizione (2015) – Un primo evento per i riconoscimenti “Green Pride della Business Mobility”, si è tenuto nel mese di marzo, presso Palazzo Rospigliosi in Roma, in collaborazione con Alphabet e Coldiretti. Nell’occasione sono stati conferiti dei riconoscimenti alle realtà pubbliche e private che si sono distinte per aver implementato con successo soluzioni sostenibili di mobilità.

Uno speciale riconoscimento Green Pride, è stato conferito nel mese di maggio, a Brieuc Delbot capitano del Catamarano Tûranor Planet Solar, il più grande catamarano solare al mondo, in occasione della tappa a Venezia (Isola della Certosa).

Il secondo evento per i riconoscimenti “Green Pride delle Smart Cities” è stato promosso a Roma, presso il CNR in collaborazione con il Gruppo Terna e con Cobat. È stato conferito alle amministrazioni, enti parco e società virtuose che hanno operato scelte innovative e strategiche per il loro territorio dando un positivo impulso al processo evolutivo delle città in Smart Cities.

 

VI edizione (2016) – Sono stati consegnati due Green Pride, il primo alla Banca della Vita della Repubblica di San Marino in occasione di Ecomondo a Rimini e il secondo a Veranu Srl a Cagliari per l’ideazione e la produzione della mattonella che produce energia dai passi.

 

VII edizione(2017) – E’ stata lanciata con una conferenza stampa in Senato in occasione della quale sono stati consegnati i primi tre “Green Pride dell’Innovazione” ad Autentico (per aver progettato una soluzione che garantisce l’autenticità del prodotto e contrasta il mercato parallelo); Biotiful (per aver studiato prodotti chimici e biologici, impiegati nei prodotti di uso quotidiano, che non compromettono la salute dei consumatori) e LifeTree (per aver realizzato automazioni industriali capaci di operare in ambienti non accessibili all’uomo e di erogare servizi di pubblica utilità).

Il secondo evento si è tenuto a Milanoin occasione del Salone del Mobile, presso l’Hotel nhow, dove è stato conferito il “Green Pride dell’Innovazione” a Michele Paulangelo (per aver ideato il primo programma di “sedute green” ed ecosostenibili).

Il terzo evento per la consegna dei “Green Pride dell’Innovazione per il Turismo Sostenibile” si è tenuto il 27 settembre presso la Sala degli Atti Parlamentari della Biblioteca “G. Spadolini” del Senato.

 

VIII edizione (2018) – Il primo evento si è tenuto nella Sala dell’Istituto di Santa Maria in Aquiro del Senato della Repubblica e promosso in collaborazione con il progetto ZapGrid di GMT S.p.A. Hanno ricevuto il Green Pride: Sonepar Italia; Coltivatori di Emozioni e Slow Trade per gli obiettivi etici ed ecologici raggiunti rispettivamente nei settori e-mobility, turismo sostenibile e cooperazione internazionale.

In occasione del secondo evento, promosso a Milano presso la sede di Microsoft Italia, con la media partnership di Radio Monte Carlo e il patrocinio del Mipaaf, sono stati consegnati i primi “Green Pride dell’Innovazione in Agricoltura”a CNHi e QCumber, in collaborazione con Microsoft Italia, e all’azienda agricola AgriGal e a Cascina Brugnole in collaborazione con Coldiretti Lombardia. Durante l’evento è stato presentato l’8° rapporto “Gli italiani e l’agricoltura” realizzato con IPR Marketing.

L’ultimo evento del 2018, con il patrocinio del WWAP si è tenuto presso il Consiglio Nazionale Forense ed è stato inserito nel Programma Nazionale per la Settimana UNESCO per l’Educazione alla Sostenibilità 2018 del CNESA2030. Nell’occasione sono stati conferiti i primi “Green Pridedel Mare”con il Ministro Costa e l’Amm. Pettorino a Castalia, Unicoop, Capitano Casaregola (GdF) e Comandante Marini (CpGC).

 

IX edizione (2019) – Il primo evento si è tenuto presso la Sala degli Atti Parlamentari della Biblioteca “G. Spadolini” del Senato della Repubblica e promosso in collaborazione con ANIMA Confindustria. Hanno ricevuto i primi Green Pride delle Watertech le seguenti società:BWT Italia, G.M.T., Itron Italia, Maddalena e Xylem Water Solutions Italia per le innovazioni tecnologiche ideate per garantire una migliore ed efficiente gestione della risorsa idrica.