Sostieni Obiettivo Terra
Task Force Per un’Italia libera da Ogm
Mediterraneo da remare
Scarica gratis il libro in PDF!
L’Italia non spenga il sole
2008 L’anno che ha stravolto l’Italia
Green Pride
Guadagnare con il bambù gigante

Appello contro la privatizzazione dell'acqua in Campania

L’acqua pubblica di Napoli è in pericolo, con essa la democrazia e la possibilità di attuare il referendum che abbiamo vinto nel 2011. Alex Zanotelli [...] [leggi tutto]

Il decennale della Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici

A dieci anni dalla prima e unica Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici in Italia, promossa dall’allora Ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio e che rappresentò un [...] [leggi tutto]

Conferenza stampa #Stopincendi petizione su change.org

CONFERENZA STAMPA Martedì 25 luglio ore 16 Sala stampa della Camera dei Deputati Via della Missione, 4 Roma #Stopincendi petizione su change.org in 20.000 chiedono [...] [leggi tutto]

Proposta di risoluzione su mais GM NK603 x T25 resistente al glifosato

Nel corso della riunione del 1° dicembre, la commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare (COMENVI) del Parlamento europeo ha adottato, con [...] [leggi tutto]
seguici su
seguici su google+
Firma la world petition!
Scarica il modulo per la raccolta firme #pizzaUnesco
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO III ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO NEL MONDO II ediz.
#PIZZAUNESCO: ORGOGLIO ITALIANO I ediz.
Osservatorio Europa
archivio

Festa degli Alberi, incontro con le scuole

20 settembre 2013 19:22

In occasione della “Festa degli Alberi” (istituita dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e dal Ministero della Pubblica Istruzione) e per celebrare la Festa di San Francesco d’Assisi nella giornata del 4 ottobre si terrà un incontro con le scuole dal titolo “Laudato sie, mi’ Signore, cum tucte le tue creature…”.

L’appuntamento è alle 10.30 presso l’Istituto Tecnico Agrario “Emilio Sereni”, in via Prenestina 1395 a Roma. Per l’occasione saranno piantati alcuni alberi nel cortile dell’Istituto.

All’incontro interverranno: Alfonso Pecoraro Scanio (Presidente Fondazione UniVerde), Padre Paolo Maiello (Parroco e Superiore, Parrocchia di San Gregorio VII), Giuseppe Vadalà (Dirigente, Corpo Forestale dello Stato) e Berardino Di Bernardino (Vice Presidente Istituto Tecnico Agrario “E. Sereni” di Roma).

Ingresso libero previa registrazione.
E’ possibile registrarsi inviando una mail a info@fondazioneuniverde.it.

La locandina dell’evento:

INVITO – Roma, 4 ottobre 2013 – Festa degli Alberi.pdf

Il Comunicato Stampa:

Comunicato invito Festa di S.Francesco d’Assisi

OGM: è allarme contaminazione, convocata d’urgenza Task Force

 17:36

E’ stata fissata venerdì 4 ottobre a Pordenone presso la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Piazza Ospedale Vecchio, 11  alle ore 14.00 la riunione d’urgenza della Task Force per un’Italia libera da OGM, rete consolidata di 32 associazioni (Acli, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Aiab, Amica, Assoconsum, Campagna Amica, Cia, Città del Vino, Cna Alimentare, Codacons, Coldiretti, Crocevia, Fai, Federconsumatori, Federparchi, Firab, Focsiv, Fondazione Univerde, Greenaccord, Greenpeace, Lega Pesca, Legacoop Agroalimentare, Legambiente, Lipu, Movimento difesa del cittadino, Slow Food, Unci,Upbio, Vas, Wwf), alcuni ricercatori e numerosi parlamentari esponenti delle varie forze politiche, che da anni sono impegnate sul fronte della valorizzazione della biodiversità e del Made in Italy contro il rischio di contaminazione da OGM.

L’incontro servirà per determinare le necessarie azioni di mobilitazione dopo l’approvazione del decreto interministeriale sul blocco della coltivazione di OGM per liberare la regione Friuli Venezia Giulia dai residui delle varietà di mais precedentemente messe a coltura. E’ inspiegabile, infatti, come, nonostante il divieto e, soprattutto, valutate le circostanze scientifiche che supportano la richiesta delle misure di emergenza inoltrata alla Commissione europea non si sia preso, da parte delle Autorità regionali, alcun provvedimento cautelare per eliminare ogni rischio di compromissione dell’agrobiodiversità provocato dalle semine biotech. Le associazioni della Task Force e i parlamentari aderenti confidano che la Regione non intenda più trincerarsi dietro artificiali barriere interpretative per assumersi la responsabilità politica di difendere l’identità delle produzioni agroalimentari e la varietà delle risorse naturali contro atti che risultano contrari oltre che a provvedimenti normativi soprattutto agli interessi generali dei cittadini consumatori.

OGM, Pecoraro Scanio: Ordinanza FVG è fuorilegge. Va revocata subito

 13:36

Appello alla Serracchiani: faccia sequestro cautelare dei campi OGM.

Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde ed ex Ministro dell’Agricoltura che adottò il bando della coltivazione di OGM, ha dichiarato “In Italia la coltivazione OGM è vietata da oltre un decennio e l’ultimo decreto dell’attuale governo, seppure non abbastanza coraggioso, ribadisce il divieto.
L’ordinanza di un dirigente della regione Friuli Venezia Giulia è quindi palesemente fuorilegge e spero che la Presidente provveda subito a revocarla.”.

Precisa inoltre “Credo che queste coltivazioni OGM vadano eliminate al più presto, ma nel frattempo la Regione dovrebbe provvedere almeno ad un sequestro cautelare chiedendo al corpo forestale di intervenire.”.
Il Presidente della Fondazione UniVerde aggiunge “La Fondazione UniVerde che partecipa alla Task Force anti-OGM riunita proprio oggi a Pordenone ha deciso di sostenere tutte le azioni legali che la Task Force deciderà di adottare per bloccare questo blitz che cerca di imporre de facto un tipo di agricoltura, vietata dalle nostre leggi, rifiutata dalla stragrande maggioranza dei cittadini e degli agricoltori e in palese contrasto con l’interesse nazionale ad un agricoltura il più possibile naturale, biologica e di qualità “.

Massachusetts, lo stato dei green jobs

 08:45

80.000 nuovi posti di lavoro e una crescita dell’11,8 per cento dell’economia verde rispetto al 2012: sono questi i dati che emergono dal rapporto: “The 2013 Massachusetts Clean Energy Industry Report”, una relazione annuale sullo sviluppo di aziende rinnovabili e sull’occupazione nel settore che, per il terzo anno consecutivo, conferma un trend positivo.

Negli ultimi due anni, i lavori nella green economy sono cresciuti del 24 %, creando 15.500 posti di lavoro l’anno. Attualmente in Massachusetts si contano 79.994 green jobs e 5.557 aziende di energia pulita.

Nel rapporto si legge che a partire dal 2012, nel piccolo stato situato al nord – est degli Stati Uniti, l’83 % dei nuovi posti di lavoro è confluito nell’occupazione verde che continuerà a crescere. Secondo le previsioni, nei prossimi anni, si raggiungeranno 8.800 nuovi green jobs fino a raggiungere un totale di 88.874 lavori verdi. Merito anche di una politica di sviluppo economico del governo che ha contribuito ad incentivare le energie rinnovabili, investendo nella green economy e firmando il Green jobs Act, nel 2008, per la creazione di nuovi green jobs. Un buon esempio di economia verde che dovrebbero seguire i Paesi colpiti dalla crisi economica.


Festival della Letteratura di viaggio

19 settembre 2013 15:43

Dal 26 al 29 settembre torna il Festival della Letteratura di viaggio, giunto alle sesta edizione, dedicato ai racconti, alla fotografia, al giornalismo, alla musica e al fumetto che si caratterizzano per avere come tema il viaggio o esperienze in luoghi e culture differenti. Promosso dalla Società Geografica Italiana, il festival ha un programma ricco di appuntamenti e incontri con autori; laboratori; mostre e premi da consegnare.

All’evento, di cui la Fondazione UniVerde è partner, parteciperà anche il Presidente, Alfonso Pecoraro Scanio, che interverrà il 27 settembre alle 11 nei Giardini di Villa Celimontana all’incontro sul tema: “La cura dei luoghi, natura, viaggio e paesaggio” in cui si parlerà di tutela del paesaggio, patrimonio ambientale e culturale.

Il 29, invece, Alfonso Pecoraro Scanio assegnerà al miglior elaborato del “Laboratorio di scrittura e fotografia in viaggio” un premio, offerto dalla Fondazione UniVerde, consistente in un soggiorno di due notti per due persone a Firenze.

In basso è possibile scaricare il programma in PDF:

Programma del Festival

Roma, 29 settembre 2013 – Laboratorio

Per maggiori info: Festival della Letteratura di viaggio

Settimana europea per la riduzione dei rifiuti

15 settembre 2013 11:34

Enti e Istituzioni nazionali e locali; autorità territoriali e pubbliche amministrazioni; associazioni e organizzazioni no profit; scuole e università; aziende e imprese; associazioni di categoria potranno partecipare dal 16 al 24 novembre alla: “Settimana europea per la riduzione dei rifiuti”, un evento importante, nato all’interno del programma europeo LIFE +, cui la Fondazione UniVerde ha già aderito.

La questione dei rifiuti e il rispetto del principio delle quattro R (Riduzione, riutilizzo, riciclo e recupero) sono questioni fondamentali che non possono essere più sottovalutate. Anche in Italia negli ultimi due decenni la quantità di spazzatura è cresciuta notevolmente (circa 26 milioni di tonnellate l’anno), e spesso diventa rifiuto ciò che ancora non è stato consumato. Gli oggetti hanno una vita sempre più breve ma non possiamo più permetterci un atteggiamento di questo tipo. Le discariche e i sistemi di smaltimento non posso rappresentare una soluzione adeguata. È necessario che ognuno di noi modifichi le proprie abitudini e assuma un atteggiamento virtuoso, riducendo e riciclando, non solo in questa settimana, fino a raggiungere la strategia “Rifiuti Zero” teorizzata da Paul Connett.

Per partecipare alla “Settimana”, bisogna sottoporre la propria candidatura al Comitato nazionale compilando un apposito modulo di partecipazione (la “Scheda di Adesione”), disponibile sul sito www.menorifiuti.org oltre che sui siti dei vari membri del Comitato. La scheda dovrà essere inviata a serr@assaica.org entro il 15 ottobre 2013.

La biodiversità delle isole: un tesoro in pericolo

9 settembre 2013 14:12

I tesori in genere sono nascosti in luoghi remoti, ma questa volta, sugli arcipelaghi, i cacciatori non troveranno ricchezze sepolte, ma specie uniche e rare. Sebbene occupino il 5% della superficie terrestre, le isole, infatti, sono un tesoro mondiale ricco di biodiversità e giocano un ruolo chiave per la conservazione. Proteggono una diversità biologica e culturale che è stata plasmata dall’isolamento e da condizioni ambientali particolari, come si legge in uno studio, pubblicato su PNAS (Proceedings of the National Academy of Science), condotto da alcuni ricercatori tedeschi che hanno analizzato dati sul clima e l’ecologia di 17.883 arcipelaghi con una superficie maggiore di un Km². La ricerca è il primo tentativo di fornire una descrizione globale di circa 2.000 isole, appartenenti a 150 Paesi, e di ampliare il Global Island Database con informazioni scientifiche e biologiche.

Da un’analisi dettagliata, le isole del Sud – Est asiatico, quelle dei Caraibi e del Mediterraneo, sono molto ricche di biodiversità rispetto a quelle oceaniche. Le Canarie ospitano una varietà di specie radicate come la Viperina di Tenerife (Echium wildpretii) e la Laurisilva (Foresta dei Lauri). Le Baleari, invece, hanno avuto una storia geologica complessa e sono ricche di specie endemiche che soffrono l’intervento umano; l’introduzione di specie invasive e il climate change.

Le specie sono molto vulnerabili alla perdita di habitat; all’azione antropica e ai cambiamenti climatici che colpiscono maggiormente gli ecosistemi insulari. L’estinzione più grave dei vertebrati, infatti, si è verificata proprio sulle isole. Attualmente il 39% delle specie è in pericolo. Un altro studio pubblicato sulla rivista scientifica Science avverte sulla mancata protezione delle zone più ricche di diversità biologica, come i Caraibi e il Mediterraneo, dove l’impatto umano è notevole. Il 67% di tutte le specie endemiche del mondo, secondo i ricercatori, sono concentrate nel 17% della superficie terrestre ma meno di un sesto di quest’area è protetto.

Rubbia Senatore a vita, Pecoraro Scanio: “Con lui vince il sole”

30 agosto 2013 20:32

Nominato oggi da Giorgio Napolitano, assieme a Claudio Abbado, alla ricercatrice Elena Cattaneo e a Renzo Piano. Il Presidente di Fondazione UniVerde: “Finalmente tornerà in Italia”

Carlo Rubbia, da oggi, è Senatore a vita, nominato da Giorgio Napolitano insieme al Maestro d’orchestra Claudio Abbado, alla ricercatrice medica Elena Cattaneo e all’architetto Renzo Piano. Il premio Nobel per la fisica, maggiore sostenitore del solare termodinamico e responsabile, insieme all’Enea, del progetto Archimede, ha ricevuto questa mattina l’importante onoreficienza, con il plauso di tutto il settore delle rinnovabili italiane. “Allontanatosi dall’Italia nel 2005 dopo aver criticato duramente le politiche su energia e ricerca dell’allora Governo Berlusconi, è tornato nel 2007 richiamato da me per dirigere una task force sulle nuove tecnologie legate alle rinnovabili – commenta Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione Univerde e Ministro dell’ambiente dal 2006 al 2008 – per poi lasciare nuovamente il nostro Paese durante il successivo Governo Berlusconi. Oggi finalmente potrà ritornare in Italia a portare un po’ di sole in un grigio Parlamento come il nostro”.

Un riconoscimento istituzionale importante, che potrebbe però stridere con le recenti dichiarazioni anti-rinnovabili del Ministro dello sviluppo economico Zanonato, che rimodulerà gli incentivi al settore. “Il Governo dovrebbe fare tesoro di questa onoreficienza – continua Pecoraro Scanio – in un momento in cui le scelte politiche, ancora una volta, privilegiano le fonti fossili a danno delle rinnovabili. Dopo anni in cui non si è vigilato sugli sporadici, ma allo stesso tempo gravi, abusi in questo settore, oggi si sceglie di colpire duramente le tantissime aziende oneste e sane che fanno innovazione nel campo dell’energia, scegliendo al tempo stesso di dare il via libera in modo indiscriminato a trivellazioni pericolose nei nostri mari e nelle nostre campagne”.

FONTE: Zeroemission TV

Mostra fotografica “Obiettivo Terra 2013: la forza della natura”

22 agosto 2013 09:32

Anche quest’anno le foto più belle del concorso fotografico “Obiettivo Terra” sui Parchi Nazionali e Regionali italiani parteciperanno alle diverse esposizioni in giro per l’Italia per la mostra: “Obiettivo Terra 2013: la forza della natura”.

La prima tappa è prevista a Bologna. L’inaugurazione ci sarà venerdì 6 settembre 2013, alle ore 18.00, all’NH Bologna De La Gare in Piazza XX Settembre 2 con Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde; Donato Sambuco, Direttore Area Centro Italia—NH Hoteles, e Fernando Favilli, Presidente Probios.

L’ingresso è libero, previa registrazione, e sarà offerto un Bioaperitivo con i prodotti Probios Alimenti biologici.

Ricordiamo che la mostra sarà visitabile gratuitamente tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 21.00.

Per partecipare scrivere una mail a: info@fondazioneuniverde.it

In basso è possibile scaricare l’invito in PDF:

INVITO a Bologna, 6 settembre 2013 – Mostra Obiettivo Terra

Al Sana con Probios

20 agosto 2013 09:32

Per festeggiare i suoi 35 anni di attività, Probios, azienda leader di prodotti biologici in Italia, sarà presente, dal 7 al 9 settembre, con uno stand interattivo dedicato ad incontri, degustazioni ed eventi al Sana di Bologna, salone internazionale del biologico e del naturale.

Saranno organizzati incontri in cui si parlerà di argomenti in linea con l’azienda: km zero, bio e territorio; dieta senza glutine e intolleranze e dieta vegetariana e vegana.

Il 7 settembre si terrà un primo appuntamento sul tema: “Bio e territorio” cui parteciperà, nel pomeriggio,  il Presidente della Fondazione UniVerde e già Ministro dell’Agricoltura e dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio.

L’8 e il 9 settembre, invece, si parlerà di cucina vegana e celiachia con un bio happy hour dove si potranno assaggiare tutte le specialità di Probios. Il 10 allo stand dell’azienda ci sarà il “Pizza day” con degustazione di pizza al farro e frumento, anche vegan.

Oltre agli incontri, ci sarà spazio anche per l’intrattenimento e lo spettacolo, i laboratori di cucina e food design, lo show cooking a tema e presentazioni di libri.

Vi aspettiamo numerosi!

In basso è possibile scaricare il programma in PDF:

Bologna, 7 settembre 2013 – Com. Stampa Probios per Sana 2013