Sostieni Obiettivo Terra
Task Force Per un’Italia libera da Ogm
Mediterraneo da remare
Scarica gratis il libro in PDF!
L’Italia non spenga il sole
2008 L’anno che ha stravolto l’Italia
Green Pride

Appello contro la privatizzazione dell'acqua in Campania

L’acqua pubblica di Napoli è in pericolo, con essa la democrazia e la possibilità di attuare il referendum che abbiamo vinto nel 2011. Alex Zanotelli [...] [leggi tutto]

Climate change, l'Italia sarà in grado di adattarsi?

Mentre l’Italia é impegnata a seguire il dibattito sulla riforma del Senato, il resto del mondo si concentra  sui dati diffusi dall’IPCC sui cambiamenti climatici, e [...] [leggi tutto]

Rinnovabili: le aziende che rischiano e ce la fanno nonostante la crisi

In seguito alla pubblicazione dei dati del XII rapporto: “Gli italiani e il solare”, abbiamo ricevuto questa interessante testimonianza che abbiamo deciso di pubblicare. ITALIA. [...] [leggi tutto]

Proposta di risoluzione su mais GM NK603 x T25 resistente al glifosato

Nel corso della riunione del 1° dicembre, la commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare (COMENVI) del Parlamento europeo ha adottato, con [...] [leggi tutto]
archivio

Nuovi bandi europei green

2 dicembre 2015 12:02

Lussemburgo-Lussemburgo: BEI, quadro per gli investimenti nei Balcani occidentali, Meccanismo di finanziamento per i progetti infrastrutturali, missione di assistenza tecnica n°5, IPF 5, Infrastrutture: energia, ambiente, trasporti e ambito sociale.

Procedura: ristretta

Ente appaltante: Banca Europea per gli Investimenti, 98-100, boulevard Konrad Adenauer, L-2950, Lussemburgo.

Descrizione: L’obiettivo generale dell’operazione di Assistenza Tecnica è contribuire al miglioramento delle infrastrutture nelle nazioni candidate e potenziali candidate, per supportare la preparazione e l’attuazione di progetti di investimento in infrastrutture prioritarie nei settori dei trasporti, dell’energia e delle infrastrutture sociali dei beneficiari che saranno finanziate attraverso una combinazione di sovvenzioni e prestiti. Il supporto sarà fornito attraverso un team principali di esperti di, tra gli altri, studi di fattibilità, progettazione preliminare e dettagliata, supporto per il processo di offerta, supervisione dei lavori, altri studi preparatori settoriali, preparazione di termini di referenze e relazioni al WBIF.

Importo: 17 500 000 EUR

Scadenza: Avviso di preinformazione

Italia-Parma: esame della letteratura relativa alle informazioni di riferimento sull’RNAi, interferenza genetica mediata da acido ribonucleico, che potrebbe sostenere la valutazione del rischio ambientale e degli alimenti/mangimi nelle piante geneticamente modificate

Procedura: aperta

Ente appaltante: Autorità europea per la sicurezza alimentare, EFSA, via Carlo Magno 1A, 43126 Parma PR, ITALIA.

Descrizione: Con il presente bando di gara, l’EFSA intende ottenere una descrizione generale esaustiva della letteratura su diverse questioni connesse alla valutazione del rischio individuate durante il seminario dell’EFSA. Considerazioni più specifiche sull’RNAi potenzialmente rilevanti per la valutazione del rischio ambientale e degli alimenti/mangimi nelle piante geneticamente modificate sulla base dell’RNAi e nei prodotti alimentari/mangimi derivati sono disponibili nel capitolato d’oneri. L’esito di questa ricerca/descrizione generale sistematica della letteratura dovrà fornire dati di riferimento che potrebbero fornire valore alle future valutazioni del rischio ambientale e degli alimenti/mangimi nelle piante geneticamente modificate sulla base dell’RNAi e nei prodotti alimentari/mangimi derivati. Lotti: Il contratto è suddiviso in 2 lotti. Le offerte vanno presentate per uno o più lotti. Lotto 1: esame della letteratura relativa alle informazioni scientifiche sull’RNAi, interferenza genetica mediata da acido ribonucleico, che potrebbe sostenere la valutazione del rischio degli alimenti/mangimi nelle piante geneticamente modificate sulla base dell’RNAi e nei prodotti derivati. lotto 2: esame della letteratura relativa alle informazioni scientifiche sull’eRNAi, interferenza genetica mediata da acido ribonucleico ambientale, che potrebbe sostenere la valutazione del rischio ambientale nelle piante geneticamente modificate sulla base dell’eRNAi.

Importo: 100 000 EUR

Scadenza: 14 dicembre 2015

Belgio-Bruxelles: contratto quadro singolo per la fornitura di studi sulla comprensibilità per i consumatori dei progetti di etichette energetiche di determinati prodotti.

Procedura: aperta Ente appaltante: Commissione europea, direzione generale dell’Energia, rue Demot 24, 1049 Bruxelles, BELGIO.

Descrizione: Obiettivo del contratto quadro è la fornitura di una perizia esterna altamente qualificata a favore della direzione generale che garantisca obiettività e servizi di elevato livello tecnico al fine di sostenere la direzione generale nella progettazione dell’etichetta energetica per gruppi di prodotti specifici in preparazione di un’eventuale regolamentazione nel quadro dell’etichettatura energetica. I lavori previsti dal presente contratto quadro avranno la forma di contratti specifici riguardanti la comprensibilità per i consumatori di etichette energetiche esistenti o progetti per gruppi di prodotti specifici oggetto di una possibile regolamentazione nel quadro dell’etichettatura energetica.

Importo: 1 200 000 EUR

Scadenza: 12 gennaio 2016

Paesi Bassi-Petten: prestazione di servizi esperti in materia di salute, sicurezza e ambiente presso il JRC-IET di Petten.

Procedura: aperta

Ente appaltante: Commissione europea, Centro comune di ricerca,, 1755 LE Petten, PAESI BASSI. Descrizione: L’Istituto per l’energia e i trasporti, IET, è uno dei 7 istituti scientifici del Centro comune di ricerca, JRC, una direzione generale della Commissione europea. L’IET ha la propria sede sia a Petten, Paesi Bassi, che a Ispra, Italia. In prosieguo, per IET s’intende il sito di Petten dell’IET. Il JRC-IET intende aggiudicare un contratto quadro di servizi, di seguito «il contratto» riguardante la prestazione di servizi esperti in materia di salute e sicurezza sul lavoro e di servizi esperti in materia di gestione ambientale, per assistere il settore protezione, ambiente e sicurezza (PAS) e le unità scientifiche dell’Istituto che svolgono attività di ricerca in laboratorio. La prestazione dei servizi dovrà essere effettuata principalmente sul posto e richiederà una presenza continua, presso la sede del JRC-IET, di 1 esperto in materia di salute e sicurezza sul lavoro durante 4 giorni alla settimana e di 1 esperto in materia di gestione ambientale durante 2 giorni alla settimana.

Importo: 1 250 000

Scadenza: 22 dicembre 2015

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Blogplay
  • Twitter
  • Live
  • Meneame
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • LinkedIn
  • Tumblr