Energia solare record, in Germania prodotti 22 GW l'ora

La Germania, la scorsa settimana, ha stabilito il nuovo primato mondiale di energia prodotta attraverso impianti solari. Nelle ore centrali di venerdì e sabato è stata raggiunta una quota di energia pari a 22 giga watt, equiparabile a quella di circa 20 centrali nucleari a pieno regime.

Norbert Allnoch, direttore dell’ Istituto delle Energie Rinnovabili di Monaco di Vestfalia, ha spiegato: “In nessun altro Paese prima d’ora si era arrivati a generare una tale quantità di energia dal fotovoltaico”.

Nonostante la Germania non sia un Paese soleggiato come l’Italia, un risultato di tale portata si è potuto raggiungere grazie alla volontà politica nell’emanare una serie di normative in grado d’incoraggiare l’utilizzo di fonti rinnovabili sin dal 1991. Tale supporto ha portato la Germania a diventare leader mondiale nello sviluppo di energie rinnovabili, permettendole di coprire il 20% del fabbisogno energetico annuale. Nel dettaglio, la percentuale di energia ricavata da impianti fotovoltaici si attesta sul 4% circa.

Stando ai dati forniti dall’European Energy Exchange, rispetto al 2011, la Germania ha incrementato la potenza installata di 8,3 GW, per un totale di 26 GW di capacità

L’intero settore delle rinnovabili, tuttavia, non gode di favore unanime. In molti sostengono che queste fonti da sole non potranno, in futuro, sostenere la crescita di un Paese industrializzato come la Germania. A questi ha risposto direttamente la cancelliera tedesca Angela Merkel rassicurandoli che la Germania dimostrerà che invece sarà possibile.

Sempre Norbert Allnoch in un’intervista alla Reuters ha affermato: “Il record stabilito, dimostra che la Germania può fare a meno di centrali elettriche, a carbone, a gas e degli impianti nucleari“.

Utilizzando il sito obiettivoterra.eu, accetti l'utilizzo dei cookie da parte della fondazione UniVerde. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi