2011:Anno internazionale delle foreste

Il 20 dicembre 2006, l’assemblea generale dell’Onu, ha dichiarato il 2011 come Anno internazionale delle foreste e ha invitato i governi, le Nazioni Unite, le organizzazioni non governative competenti e il settore privato a creare una coscienza per la conservazione e lo sviluppo sostenibile di tutti i tipi di boschi.

L’inaugurazione ufficiale dell’anno ci sarà il 2 e 3 febbraio durante il forum delle Nazioni Unite sulle foreste, a cui parteciperanno Capi di Stato e ministri e saranno presentate tutte le iniziative, i concorsi, i festival e le attività in programma.

La foreste rappresentano un patrimonio inestimabile, una fonte di vita per milioni di persone e per numerose specie vegetali e animali. Basti pensare a quelle distese di cedro dell’Himalaya, in India, habitat per scimmie, langur e pavoni reali. Le selve, inoltre, proteggono la nostra biodiversità e giocano un ruolo importante per combattere i cambiamenti climatici.

Ogni anno circa 350 km quadrati di boschi vengono distrutti perché convertiti in terreni agricoli o usati per l’allevamento del bestiame. Una perdita dovuta sopratutto a una gestione insostenibile delle risorse.
È necessario, quindi, prendere impegni concreti, e quest’anno dovrà servire a garantire alle nostre specie arboree tutta la protezione di cui hanno bisogno.

Come Fondazione UniVerde già l’anno scorso abbiamo mostrato il nostro impegno nei confronti della biodiversità e dei parchi in particolare, promuovendo diverse iniziative e convegni, come quello organizzato a luglio su: ” La difesa del patrimonio forestale“, e il concorso fotografico: “Obiettivo Terra” per  valorizzare il patrimonio dei Parchi Nazionali e Regionali italiani. Anche quest’anno continueremo a farlo.

Utilizzando il sito obiettivoterra.eu, accetti l'utilizzo dei cookie da parte della fondazione UniVerde. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi