Green Economy ed energia geotermica come risorsa delle aree vulcaniche italiane

La Fondazione UniVerde e IPR Marketing organizzano l’incontro dal titolo: “Gli Italiani e l’energia della Terra tra speranze e paure” in occasione della XV edizione di incontri di Futuro Remoto. Un viaggio tra scienza e fantascienza che si sta tendendo in questi giorni alla Fondazione Idis-Città della Scienza di Napoli.

Dopo il risultato del Referendum sul nucleare, l’energia geotermica deve essere considerata, insieme alle altre energie rinnovabili, una realistica alternativa. Quali sono le sfide scientifiche e tecnologiche per lo sfruttamento della risorsa geotermica? Quali sono le potenzialità geotermiche nel territorio vulcanico napoletano? Quali sono le attese scientifiche e tecnologiche del progetto Campi Flegrei Deep Drilling? Di tutto questo si parlerà il 25 novembre dalle ore 10.30 presso la sala Galileo della Fondazione Idis-Città della Scienza di Napoli. Interverranno Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione UniVerde; Antonio Noto di IPR Marketing e Giuseppe De Natale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Primo Rapporto Gli italiani e la Geotermia

Rassegna stampa

Energia geotermica

Utilizzando il sito obiettivoterra.eu, accetti l'utilizzo dei cookie da parte della fondazione UniVerde. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi